Sportiello si riprende la porta: presente e futuro, gara cruciale contro il Napoli

1



Novanta minuti per il presente, perché c’è comunque una imbattibilità personale da incrementare per cercare di entrare nella storia dei migliori portieri viola. E per il futuro, perché ad osservarlo, oltre ai dirigenti della Fiorentina, ci saranno anche quelli del Napoli. Marco Sportiello, adesso, ha una sola missione: sbarrare la strada allo scudetto di Sarri per cercare di convincere Corvino. Così scrive La Nazione. Il dg sta ancora riflettendo, lo farà anche con il suo allenatore. L’agente del portiere aspetta una chiamata da parte del club: la Fiorentina ha un diritto di riscatto fissato da oltre un anno per una cifra di circa 5 milioni, ma di fronte ha anche il bivio del mercato.

Sportiello è riuscito a tenere inviolata la sua porta in 14 partite sulle 33 disputate: aggiungere un altro «clean sheet» significherebbe avvicinarsi al primo record, quello di Superchi, quarto nella classifica all time, che nel 1972 ha messo insieme 488 minuti di imbattibilità. Ci sarà da chiudere la porta al terzo attacco più prolifico della serie A, con 71 reti realizzate fin qui.