Spreca e poi decide: è la ‘zona Kalinic’. 19 gol stagionali, 7 in 10 gare nel 2017

25



Qualcuno l’ha già rinominata la ‘zona Kalinic’. Guardando le ultime due uscite della Fiorentina, l’appellativo è fondato. Centro al 92′ contro il Cagliari, gol al 90′ contro il Crotone. Gol da sei punti complessivi per i viola, vittorie pesanti per ora più per il morale (e per allontanare le critiche) che per la classifica. Ma comunque numeri, quelli di Kalinic, che crescono.

Con la rete all’Ezio Scida fanno 19 reti in stagione per il croato. Quattordicesimo gol in Serie A, più 5 fatti in Europa. Nel 2017, sono 7 reti in 10 partite giocate. Una media altissima, per un centravanti definito spesso ‘moderno‘ e non proprio dal ‘killer instinct’ innato davanti al portiere.

La dimostrazione anche a Crotone, quando Kalinic si è letteralmente divorato almeno 2-3 palle gol nitide davanti a Cordaz. Attirando anche diversi mugugni da parte dei tifosi viola. Poi, però, la giocata che sblocca la partita: lancio illuminante di Saponara, tocco sotto sul portiere e palla nel sacco. Kalinic, con i suoi gol, ha portato 18 punti alla Fiorentina in questa stagione.

5 gol nelle ultime 6 partite giocate, Kalinic viaggia verso il proprio record personale: eguagliati i 19 gol stagionali nel 2014/2015 con il Dnipro, adesso il croato insegue i 15 e 17 gol in un unico campionato che raggiunse nel 2008/2009 e nel 2007/2008 con l’Hajduk.

Commenta la notizia

25 Commenti on "Spreca e poi decide: è la ‘zona Kalinic’. 19 gol stagionali, 7 in 10 gare nel 2017"

avatar
ultimi più vecchi più votati
tony park
Ospite
Member

e’ l’unica punta che teniamo in campo, se fosse esentato…di rincorrere e pressare gli avversari son convinto che un 40% in piu’ di lucidita’ sotto porta la avrebbe, e comunque… il fiuto del gol lo ha, e’ innegabile.e tutto sommato abbiamo un vero centravanti.

Violascuro Scandiano
Ospite
Member

In alto i Kalinic!!

Batigol
Ospite
Member

Per ‘divorarsi’ le palle gol bisogna esserci. Anche Batistuta sbagliava diversi gol, perché c’era sempre. Oltretutto non giocava nemmeno da punta solitaria, ma aveva quasi sempre una degna spalla come Oliveira o Baiano.

Walter
Ospite
Member
Il calcio è così. A volte tiri in porto 8 volte e fai sette gol (l’Inter contro l’Atalanta) altre volte tiri 16 volte e fai un gol al 92° (noi contro il Cagliari). Ci sono stati dei momenti in cui bastava che Kalinic sfiorasse la palla per fare gol, altre volte e andato in gol dopo 5/6 tentativi. L’importante alla fine è farlo questo benedetto gol e vincere la partita. Dopo l’eliminazione contro il Borussia, abbiamo giocato tre partite (7 punti). In una speciale classifica per un posto in E.L., abbiamo fatto gli stessi punti di Lazio e Inter, 1… Leggi altro »
Spalai a Gubbio
Ospite
Member

Si e se prendi gli ultimi 5 minuti e mezzo dell’ultima partita siamo primi con la Juventus 2 punti sotto

Domenico, Roma
Ospite
Member
WALTER, ho nei tuoi confronti l’affetto e la solidarietà che mi lega a tutti i fratelli viola, ma certo che sei proprio ‘di coccio’. Lo vuoi capire o no che per noi un’ennesima stagione in Europa League significherebbe precipitare nella stessa mediocrità di questi 2/3 ultimi anni? Affrontare la competizione europea del giovedì, quando a 3 gg. di distanza dalla gara di campionato devi volare magari sui campi di metalmeccanici cecoslovacchi o uzbechi, puoi farlo soltanto se disponi di una panchina ben fornita e in grado di alternare ai titolari almeno 5/6 undicesimi della squadra, ma se (vista l’aria che… Leggi altro »
pippo77
Ospite
Member
Beh certo la tua disamina non fa una piega se considerata nel reparto di salute mentale di careggi. Ti chiedo solo una cosa: per quale scopo dovremmo puntare tutte le energie sul campionato? Per vincerlo e basta? Beh, certo… come se avessimo (o se potessimo avere) una squadra (e una società) in grado di competere realmente per lo scudetto. Ma si, è meglio concentrarsi prettamente sul campionato però evitando accuratamente i piazzamenti UEFA e Champions perchè sennò l’anno prossimo poi siamo con la lingua di fuori… Quindi miriamo solo salvarci e galleggiare esclusivamente in una metà classifica e basta. Allora… Leggi altro »
Purpleisthecolor
Ospite
Member

Vendere Kalinic il prossimo anno è da stolti, a meno di un attaccante molto più forte di lui. Che se c’è costa una cifra. E comunque via uno, dentro un altro non sarebbe sufficiente in numero.
Per me Kalinic funzionerebbe di più con un attacco a due o a tre. Chi dice che sbaglia tanto, deve pensare a quanto corre per 90 minuti, facendo reparto da solo in attacco. E si sacrifica tornando in difesa.

Treccani
Ospite
Member

Per come siamo messi criticare Kalinic è una bestemmia !

Amedeoviola
Ospite
Member

Sanchez in difesa ne combina di tutti i colori
Astori e’ veramente scarso
Tata confusionario
Centrocampisti inutili
Non so se riusciremo a creare una squadra decente

Pela
Ospite
Member

L ottimismo regna in te in maniera profonda……..sembri il puffo odiatore….almeno il magazziniere si salva?

Purpleisthecolor
Ospite
Member
Sanchez non gioca nel suo ruolo naturale. Astori non e’ scarso, e ci mette anche grinta. Fa parte di una difesa fiacca e scoordinata di suo: limitata. Tata oramai lo conosciamo, ma e’ anche capace di interventi che salvano la partita (vedi ultimi incontri). Sportiello in alternativa: tutto da rivedere. I centrocampisti non sono inutili, singolarmente. Ognuno ha una motivazione personale per cui il centrocampo risulta quello che e’ (leggi chi parte chi resta). Cio’ che verra’ creato il prossimo anno e’ figlio della volonta’ dei DV di investire seriamente leggi 3-4 colpi di mercato degni di nome (e trattenere… Leggi altro »
Marco89
Ospite
Member

Sousa va esonerato subito!! Guidi al suo posto fino a maggio poi X la prosssima si vedrà!! E la seconda partita si vince a c**o, la fortuna non è eterna ci vuole un cambio di passo ora!!

ale58
Ospite
Member

…per il milan la fortuna in questo campionato è eterna…:-)))))

Purpleisthecolor
Ospite
Member

Si e che passo cambi, con le partite che rimangono, ora che il nuovo allenatore faccia digerire a tutti i suoi metodi il campionato e’ andato.
Sono i DV da esonerare non Sousa.
Maremma, manco vincere alla fine non va bene!! Oh, ma portiamoci a casa anche questi tre punti e basta!
Che tanto se non si vinceva, si era tutti a bersagliare Sousa per lo stesso motivo.
Ma lo si vuol capire o no, che la squadra e’ cotta?

Oasis
Ospite
Member

In teoria con ancora 27 punti disponibili siamo in lotta per lo scudo…. ?

Arr
Tifoso
Member

Pensare che c’è chi gli preferisce Babacarro …

Luigi M
Ospite
Member
Meno male che abbiamo questo Kalinic anche se sbaglia tre gol a partita poi alla fine la butta dentro. Con i centrocampisti che abbiamo è dura, non ce n’è uno che sa tirare. Badelj e Tello quando ci provano la buttano in curva, Ilicic lo sa fare ma tenta sempre due volte di aggiustarsi la palla cosa che nel calcio di oggi non si fa. Chiesa non possiede un tiro degno di questo nome e Borja Valero e Vecino raramente ci provano. In queste condizioni credo che qualsiasi allenatore schiererebbe due attaccanti di ruolo a inizio partita ma Souza no!… Leggi altro »
danielbertoni
Ospite
Member

Per la verità Vecino ci prova, eccome se ci prova, infatti è di gran lunga il giocatore che tira di più in Italia, il problema è che o tira in curva o passa la palla al portiere.

Hatuey
Ospite
Member

Chiesa ha un ottimo tiro e Vecino ci prova anche troppo. Ilicic prende i pali ma riesce spesso a tirare. Ti sei fatto prendere dalla foga, riguardati le partite prima di scrivere castronerie

Simone
Ospite
Member

Aggiungo che non metti due punti se hai Babacar come alternativa.

2-3-08
Ospite
Member

Volenti o nolenti, il miglior centravanti che abbiamo avuto dai tempi di Gilardino (esclusa in parte la stagione di Toni nel 2012-13)

Batigol
Ospite
Member

Hai detto poco, due campioni del mondo

Frunky69
Ospite
Member

Perché… ne abbiamo avuti altri??

2-3-08
Ospite
Member

Amauri, Larrondo, Gomez, Matri…

Articolo precedenteGiovanili viola: inarrestabili gli Under 16, pareggio per gli under 17
Articolo successivoTorneo di Viareggio: Per la Fiorentina agli ottavi c’è il Sassuolo
CONDIVIDI