Stadio, giovani e sede: i piani di Commisso. Niente cittadella, addio progetto Mercafir?

di Ernesto Ferrara - La Repubblica

105



Rocco e Barone hanno varato varie ipotesi nei colloqui della scorsa settimana: dai terreni fuori Firenze al restyling del Franchi. E il progetto dei Della Valle…

Addio Mercafir. O almeno, addio alla Mercafir nell’ultima versione, quella con mega cittadella annessa, scrive La Repubblica. Ma non è affatto detto che Rocco Commisso rinunci all’operazione di costruire un nuovo impianto, ripiegando sul solo restyling del Franchi: il nuovo patron della Fiorentina nei suoi colloqui dell’ultima settimana ha fatto balenare varie ipotesi. Ad esempio quella di tornare al vecchio piano Mercafir, sempre attuabile, del 2012: quando ancora si ipotizzavano uno stadio con (pochi) spazi commerciali intorno e il mercato ortofrutticolo nella stessa area, senza traslochi e sofisticati incastri immobiliari abbinati.

ALTERNATIVE. Ma nelle varie conversazioni avute in città Commisso e il suo braccio destro Joe Barone hanno chiesto informazioni anche su altri terreni oltre alla Mercafir, per capire se esistono alternative. Qualcuno è tornato a suggerirgli Castello: impraticabile o quasi. Fuori Firenze è saltato fuori un terreno a Campi Bisenzio, nella zona dell’Asmana, già opzionato dai Della Valle, proprio accanto ai 17 ettari che dovrebbero essere presi a settembre per fare il nuovo centro sportivo con foresteria e campini per le squadre giovanili. Il nuovo stadio a Campi? Difficile, forse impossibile. Ma è una delle riflessioni balenate nelle riunioni.

DETERMINAZIONE. Niente investimenti che non siano in grado di rilanciare la società. Commisso e Barone nei colloqui avuti (da Nardella a Giani, dai sindaci di Campi Bisenzio Emiliano Fossi e Bagno a Ripoli Francesco Casini a imprenditori come i Frescobaldi) si sono mostrati determinati. Decisi a cambiare. Hanno fatto capire di voler avere una sede unica della società, come sono abituati a New York con la loro Mediacom: basta con lo spezzatino di uffici sparsi.

RESTYLING. Ristrutturare e coprire il vincolatissimo Franchi magari dotandolo di spazi commerciali accanto, sarebbe per Commisso un investimento non patrimonalizzabile: lo stadio è e rimarrebbe di proprietà comunale. Vero è che potrebbe essere modificata l’attuale convenzione, che scade nel 2022, magari con un allungamento molto esteso. Ma 15-20 milioni di euro su una struttura del 1931 sono un affare poi così ghiotto per un business man come Commisso? Inoltre: durante i lavori la Fiorentina riuscirebbe a giocare in sede? La Soprintendenza spalancherà le porte e basta? Pare che il sindaco Nardella nelle ultime settimane sia tornato a guardare con favore l’idea restyling: in fondo il cemento del Franchi non è eterno e una ristrutturazione fornirebbe pure uno stimolo per la riqualificazione dell’intero Campo di Marte. Al patron viola invece l’ipotesi di rimettere le mani sul Franchi si è mostrata con molte incognite.

NUOVO STADIO. E il nuovo stadio? Difficile, molto difficile che il piano Mercafir nella versione finale dei Della Valle vada avanti: troppe grane con aeroporto, Unipol, mercato. Forse la variante dell’era Renzi potrebbe convincere Rocco. Chissà che non sia stata oggetto di discussioni anche nella cena da Pinchiorri delle scorse settimane con Commisso, Nardella e lo stesso Renzi.

105
Commenta la notizia

avatar
  Subscribe  
ultimi più vecchi più votati
Notifica di
axl
Ospite
axl

è incredibile vedere come nella regione che ha la maggior
superficie occupata dal verde , la Fiorentina vada a fare il
centro sportivo a Campi….ma l’avete visto il posto ? Lì ha più
senso farci uno stadio . Se 50 ettari non ci sono nel Comune
di Firenze , si vada a cercarli fuori .

rep
Ospite
rep

non si farà niente di niente , parliamoci chiaro….articoli di
questo tipo li leggo da decenni….mi ricordo un centro sportivo
a S.Brigida , promesso dai Pontello…in tal caso fu il Comune di
Pontassieve a stoppare tutto….l’unica scelta pesante ( e
sbagliata ) è stata quella di rovinare il vecchio stadio Comunale
per Italia 1990 ….

ffffffffrrrrr
Ospite
ffffffffrrrrr

io sono affezionato al mio caro Franchi ma onestamente uno stadio dentro un quartiere di una città è ormai assurdo

in più che si fa durante i lavori si torna a Perugia??? eh no eh!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

Treccani
Tifoso
Treccani

A Campi lo vedrei bene…ben raggiungibile e con gli spazi necessari a tutte le infrastrutture di contorno senza congestionare la zona

Fabrizio
Ospite
Fabrizio

BASTA CON IL FRANCHI. CI VUOLE LO STADIO NUOVO!!!

bruno
Ospite
bruno

Quando i Della Valle arrivarono pensarono subito al centro sportivo megagalattico, acquistarono i terreni nel Valdarno e dissero che ci sarebbe voluto un po’ di tempo ma che nel 2007 il centro sarebbe stato pronto. Da lì in poi si è saputo poco e l’unico risultato tangibile è stato il Violone, un pessimo vino, con un brutto nome ed una etichetta ancora più brutta. Nel 2009 se non ricordo male fu presentato il progetto Fuksas, sono passati 10 anni e a occhi siamo ancora al punto di partenza. Dei terreni di Castello i giornali ne parlavano spesso a fine anni… Leggi altro »

max
Ospite
max

Mi sembra che anche ROCCO ha bocciato la soluzione MERCAFIR, non l’idea di fare un’opera del genere. Soluzione MERCAFIR è pacco basta fare una semplice addizione perché DV deve pagare 30/35 milioni per MERCATO che non ha niente a che fare con il calcio… facendo due conti fa prima a comprare i terreni di proprietà già gran parte sui costi di realizzazione li deve alla DEMOLIZIONE DI TUTTO IL MERCATO ORTOFRUTTICOLO…. si deve gravare sui costi traslogo ? ZONA MERCAFIR già cementificata e gli enormi costi demolizione sono alti. ROCCO giusto che si compra i terreni zona Campi Asmana o… Leggi altro »

Piero
Ospite
Piero

I milioni per spostare la Mercafir sono 16 e non 35 …. ed in cambio di 52 ettari di terreno gratis, mi sembrano un buon affare

Galindez
Ospite
Galindez

Possibile che anche di fronte a cotanta evidenza non sia possibile mettere d’accordo i Fiorentini? Coprire il Franchi???? Ma dove siamo con la testa! Massimo 25.000 posti a Campo di marte , zona residenziale ed ormai soffocata dalla presenza dello stadio.
Il progetto dei Dv, guardava al futuro ed è cio che dobbiamo realizzare, siamo la Fiorentina e dobbiamo cercare di recuperare piu denari possibili nwi confronti di tutti coloro che ci.precedono altrimenti Commisso o non Commisso siamo qua a blaterare.

Marco jesi
Ospite
Marco jesi

Forse voi siete stati piu attenti di me ma mi sembra di ricordare che tutta l’area mercafir sia di 35 ettari,quindi l’area destinata alla Fiorentina sia di 17 ettari,spazio comunque piu che sufficente per stadio e are parcheggi e commerciale.si prevede che allo stadio ci si vada sempre piu coi mezzi pubblici

Piero
Ospite
Piero

L’area Mercafir è di 50 ettari

Ste
Ospite
Ste

CURVE PIU VICINE E COPERTE

Albe47
Ospite
Albe47

Basta stadio da terzo mondo
COPRIRE SUBITO IL FRANCHI
E chi frena fra enti vari ec.ecc.
PRENDIAMOLI A CALCI NEL SEDERE

Articolo precedenteLa leva calcistica del ’97: da Chiesa a Milenkovic, fino a Drago, Zurkowski e Castrovilli
Articolo successivoRomei (Pres. Settignanese): “Scambio reciproco di riconoscenza per tenere Chiesa”
CONDIVIDI