Stimato, odiato storia di Nenad terzino per caso. Tomovic torna al Franchi

Di Benedetto Ferrare - La Repubblica Firenze

17



Come riporta La Repubblica, arriva la neve. E anche Tomovic. Domenica piene di sorprese, la prossima. Ci sta che il mitico Nenad vada in panchina.
Ultimamente ha avuto qualche problemino fisico, e poi il giovane Bani e il vecchio Gamberini se la sono cavata dignitosamente. Però, che emozione. Per lui, soprattutto, che al Franchi ci aveva messo le tende. Nenad la certezza, l’incubo, il tormento e alla fine il tormentone. «Colpa di Tomovic» era diventata una battuta da bar.
Detta col sorriso, da chi non lo peteva vedere e anche da chi invece lo stimava per via del cuore, quello che lui metteva sempre e comunque in campo. Difensore duttile, centrale per vocazione, terzino per necessità.
Necessità di allenatori della Fiorentina che non avevano altri terzini, per capirci. Ma Nenad non è uno che fa storie. Tosto ma non insuperabile. Riserva preziosa che la strategia risparmiosa ha trasformato in titolare fisso. E ogni gol subito diventava colpa di Nenad, anche quando Nenad, vostro onore, era innocente. Ma il suo karma era quello di chi quando sbaglia lo fa platealmente. E il tifoso di pallone ama esaltare o crocifiggere. O fare battute, costruire personaggi capaci di prendere vita nel linguaggio della strada. Figure simboliche. Che diventano anche protagonisti di vignette cult: moglie e marito a letto, sguardi persi nella noia.
Dice lei, polemica: «Non sarà mica colpa di Tomovic?». Così è Firenze. Ma il ragazzo serbo ha sempre saputo incassare. La rabbia dentro esplose nella gioia immensa quando saltò in maratona dopo un bellissimo gol segnato all’Inter. E quello è il suo ricordo più bello. E anche un premio alla dedizione di un difensore che non sarà un fenomeno, ma neanche uno che si tira indietro. Che poi nella mischia del grande esodo estivo lui mica c’era stato infilato. Nenad può sempre far comodo: duttile, volonteroso, generoso. Pioli questo avrà pensato, prima di capire che forse non era il caso. Un errore plateale contro la Samp, un ragazzo in confusione, che ormai al Franchi giocava contro se stesso. Il tecnico ha chiesto ai dirigenti stipendiati da Diego un terzino di ruolo, visto che anche Gaspar forse non era adatto. E così ecco Laurini a Firenze e Tomovic al Chievo, dove quasi per magia riciclano i difensori della Fiorentina con straordinaria continuità. Dainelli, Gamberini, Gobbi. Non c’è tre senza quattro ed ecco il mitico Nenad con la maglia gialla dei pandorini.
La formula fu quella del prestito e poi si vedrà. Maran felice, anche perché là dietro, Bani a parte, il trentenne Nenad sembra un ragazzino in confronto agli altri. I 38 anni di Dainelli, i 36 di Gamberini, i 35 di Cesar, i 37 di Gobbi. Un fantastico progetto giovani si fa per dire che trasforma Tomovic in una specie di ragazzo della Primavera. Anche per questo a Verona sono felici all’idea di riscattare il suo cartellino, perché il suo prezzo non dovrebbe pesare più di tanto nelle casse del Chievo. Forse anche nulla. A Verona Nenad ha fatto buone partite e qualche disastro. Non che i suoi compagni abbiano fatto tutti meglio di lui. Anche là ha iniziato da terzino, perché Cacciatore era fuori.
Poi finalmente nel suo vero ruolo, cioè il centrale. Alla fine ci sta che dopo cinque anni attraversati a Firenze tra momenti di gloria e ombre incombenti, Nenad Tomovic abbia trovato la sua dimensione perfetta. Là nella medio bassa classifica. Senza paura addosso, comunque. E in ogni caso Nenad qui troverà una Fiorentina più debole della sua. E senza sogni, come lui.

17
Commenta la notizia

avatar
  Subscribe  
ultimi più vecchi più votati
Notifica di
IL LIBANESE
Ospite
IL LIBANESE

Scommetto che se oggi vinciamo e’per un disastro di Nenad.

Lucabilly1963
Tifoso
lucabilly1963

Chi puoodiare Nenad? Solo un .... L'articolo e totalmente fuori luogo e fuorviero. Tomovic nella sua mediocritaha sempre sudato per la maglia e raramente ci ha fatti vergognare a differenza di altri pezzenti che l'hanno vestita. In fondo anche lui e una vittima dei ….. che si lavorano per …… che continuano a nascondersi come bambini che hanno messo le mani nella marmellata. I conti si fanno in fondo.

Violaceo
Ospite
Violaceo

Io non penso che i tifosi della Fiorentina odiano tomovic come scrive l’articolo , è solo che è scarso , punto , non che quelli che ci sono ora siano tanto meglio , ma l’odio è un’altra cosa , tipo gonnellina , quello si

nino miceli
Ospite
nino miceli

la verità che Tomovic è stato fortunato a giocare in serie A perché non sa difendere e non sa attaccare e la mediocrità è il suo standard.Ricorda la favoletta degli onesti in politica ma per giocare in serie A e per governare ci vuole ben altro!!!
.

Nardo
Ospite
Nardo

Ma certo..infatti per governare ci vuole quell’occasione che rubano da anni giusti?? vaiavaia lesionato

Fagin
Ospite
Fagin

Sì ma non vorrei che passasse che Tomovic era scarso perché lo mettevano terzino e non centrale. Perché quando giocò centrale, per esempio col Napoli in casa, sbagliò uno stop, perse palla, e prendemmo gol. Quindi era scarso. Gli vogliamo bene, ma sempre scarso era, al di là del ruolo.

Gangia81
Ospite
Gangia81

Che discorsi che devo leggere. Ma ve lo ricordate Tomovic? E non venitemi a dire che era uno che dava tutto perché a quel punto invece dei calciatori si può schierare in campo 11 tifosi preso a caso. Perdiamolo questo modo di pensare da provinciali: se si vuole vincere servono giocatori di qualità. E Tomovic non lo è.

matteo
Ospite
matteo

Ma non è colpa sua; la colpa è di chi lo ha scelto e portato a Firenze e di chi lo ha fatto giocare, lui si è sempre impegnato dando il meglio di se stesso, che per giocare in serie A non era sufficiente, tutto qui. Odio certo no, un saluto glielo faccio volentieri, come un augurio che il suo futuro sia radioso, ma non nella Fiorentina.

Ponzio
Tifoso
ponzio

odiato? Perché si usano certi termini nel calcio? Fra l’altro Tomovic è il classico giocatore che non ha mai fatto polemiche che si impegna, dovremmo odiarlo perché non è bravo? Smettiamola.

Emanuel
Ospite
Emanuel

Lo fischierò finchè avrò fiato in corpo perchè è un ex e credevo avesse giurato amore eterno alla maglia

Sigei
Ospite
Sigei

Guarda che lui voleva restare, siamo noi che non se n’ è Voluto più saperne….

Purplerain73
Tifoso
purplerain73

io credo che quella di Emanuel sia stata pura ironia. perchè se non è così è da ricovero!!!

Ales
Ospite
Ales

domani mi leverò i guanti di lana ellapplaudirò fino aspellammele… quattro pessimi ex ma c’ hanno dato tutto pe’ la ns maglia,,

1_cliente
Tifoso
1_cliente

Cosa abbiamo fatto di male di per dover essere ancora qui a parlare di Tomovic?…..
Vi faccio presente che pure al Chievo ne ha fatte come Renzi al governo, e non vedono l’ora di rispedirlo al mittente…

i\'giannelli
Ospite
i\'giannelli

Finalmente leggo un commento come si deve…

Gangia81
Ospite
Gangia81

Esatto.

Articolo precedenteFiorentina-Chievo, arriva ‘Burian’ ma il terreno del Franchi è riscaldato
Articolo successivoAllegri: “Bernardeschi rischia l’operazione. Sarà valutato tra 20 giorni”
CONDIVIDI