Studio Cies, Fiorentina squadra più giovane d’Europa

3



Secondo i dati del Cies i viola hanno la rosa più “verde” tra le 5 maggiori leghe continentali con un’età media di 23,79 anni

Come riporta gazzetta.it, la Fiorentina di Stefano Pioli sta volando in campionato. Tredici punti e terzo posto in classifica. Risultato ancor più significativo visto il dato fuoriuscito dallo studio del Cies sull’età media delle squadre europee. La Fiorentina è, infatti, la più giovane tra i top 5 campionati con un’età media di 23,79. Trovare il successo con una squadra di giovani emergenti, la ricetta perfetta che Pioli sta valorizzando a Firenze.
PODIO COMPLETO. Alle spalle della Fiorentina ci sono i tedeschi del Mainz (23,93), al nono posto in Bundesliga. Sul gradino più basso del podio, il Nimes (24,20) che lotta però per non retrocedere in Ligue 1. Per trovare un’altra italiana, bisogna scendere al decimo posto occupato dal Sassuolo (25,14). La squadra più giovane in assoluto è, invece, il Nordsjaelland con un’età media di 21,36 anni.
LE PIÙ VECCHIE. L’Italia detiene il primato per la squadra più giovane tra i top 5 campionati, ma anche quello per la più “vecchia”. Anzi, la Serie A occupa tutte le posizioni del podio in questa classifica. Il Chievo è in cima al podio con un’età media di 29,53 anni, segue il Parma (29,46) seguito dalla Juventus che con 29,26 si piazza al terzo posto. Per i bianconeri, almeno in questa classifica, non ha giocato l’acquisto di un calciatore trentatreenne come Cristiano Ronaldo. La squadra più vecchia in tutta Europa è invece l’Apollon Limassol (30,93), avversaria della Lazio nel girone di Europa League.

3
Commenta la notizia

avatar
ultimi più vecchi più votati
IlMilanese
Tifoso
il milanese

Ahhhh allora si rigioca con la Samp per vedere se questa volta si riesce a vincere (come si meritava….)

massimo951
Ospite
massimo951

Strano! C’è chi sostiene che Pioli i giovani non li faccia giocare.

Julinho
Tifoso
Manlio

Li deve fare giocare per forza so tutti giovani.

Articolo precedenteCincotta: “Sorteggio difficile, un modo per confrontarci coi maestri d’Europa”
Articolo successivoOliveira: “Chiesa simulatore? Vi racconto la mia esperienza…”
CONDIVIDI