Superchampions, tanti top club sono favorevoli alla riforma

27



Il mondo del calcio si spacca sulla riforma della Champions League. I top club sono però tutti a favore della cosiddetta ‘Superchampions’

Si fa sempre più acceso il dibattito sulla riforma della Champions League, che dovrebbe portare cambiamenti significativi alla struttura e alle modalità di accesso della massima competizione europea per club. In questi giorni il fronte del “no” alla riforma ha alzato la voce, e diverse Federazioni si sono opposte alla nuova Champions: dalla Liga alla Ligue 1, passando per la Bundesliga.

Tuttavia, seppur in minoranza, ci sono diverse società favorevoli al progetto. Si parla principalmente dei top club, tra i quali Juventus, Roma, Inter, Milan, Barcellona, Real Madrid, Atletico Madrid, Psg, Lione, Borussia Dortmund e Bayern Monaco. Al momento, questi club sono a favore della Superchampions, che dovrebbe vedere la luce dal 2024.

Come riporta “La Repubblica”, altre società potrebbero aderire e altre Federazioni europee prossimo potrebbe dire di sì alla riforma voluta da Uefa ed Eca, con tre Coppe europee a partire dal 2021. Il fronte per ora è spaccato, e sia Ceferin, sia Agnelli vanno avanti per la loro strada.

Tra i contrari, anche il presidente del Torino, Urbano Cairo, che ha ribadito che la Superchampions «è un progetto mal pensato e che va azzerato, perché non può essere tolto il merito conquistato sul campo per l’accesso in Europa: significherebbe cambiare anche la testa della gente, così come sarebbe un grave affronto ai tifosi giocare l’Europa di sabato e domenica al posto dei campionati nazionali».

Chiusura arrivata anche da De Siervo, a.d. della Serie A: «L’obiettivo nostro è quello di migliorare molto la proposta, altrimenti temo dovrà esserci una contrapposizione, anche se sempre civile. Ma sono convinto che non ci arriveremo perché prevarrà la ragionevolezza», ha spiegato al panel Awards della Lega Serie A.

D’altra parte Michele Uva, vicepresidente Uefa, ha provato a fare chiarezza: «Le Leghe stanno creando un falso allarme perché stiamo facendo delle consultazioni con tutte le parti interessate: le Federazioni i club, le Leghe, i giocatori, i supporter. La partecipazione alle competizioni europee sarà sempre per merito sportivo», ha spiegato. Uva ha anche aggiunto che la Lega dovrebbe occuparsi di «prodotto, infrastrutture, e settori giovanili», e che «l’incidenza dei ricavi delle competizioni Uefa sui fatturati delle top Leghe europee è solo del 9%».

Tra favorevoli e contrari, probabilmente venerdì a Nyon si capirà qualcosa di più. Molte Federazioni europee, soprattutto dell’Est, si potrebbero schierare al fianco di Ceferin: 2021 ci saranno ben tre Coppe, e anche le Federazioni avrebbero indubbi vantaggi economici. (fonte Calcio & Finanza)

27
Commenta la notizia

avatar
  Subscribe  
ultimi più vecchi più votati
Notifica di
Unico9
Member
unico9

allora famo così…
fatevi il vostro super campionato, chi arriva ultimo però riparte dalla serie B e gli introiti li darei come incentivo alle nuove entrate…piano piano andrebbero a sparire “le big” del calcio a favore di una più equa ridistribuzione economica e di visibilità per un aumento di lavoro a tutte le latitudini

Violiamotutto
Ospite
Violiamotutto

Ultimo passo per smettere di guardare il Calcio definitivamente. E la pensano in molti così. Già fa cagare adesso questo super commercializzarlo alla americana…..noi non c’è abbiamo la cultura di accentuare al massimo l’apparenza piuttosto che la sostanza degli eventi come fanno loro. Ci interessa l’anima delle cose. Qua fallisce già sta fallendo

Viola 51
Ospite
Viola 51

Le partite di calcio diventeranno come le partite degli Harlem Globetrotters……delle farse teatrali messe su solo per spartirsi un monte di quattrini…….

Aramis974
Tifoso
Aramis974

Io sono favorevole alla Superchampions. Prendetevi le tre strisciate e fatevi una NBA del calcio europea. Ma fatele giocare solo li. Forse è la volta buona che Il calcio torna ad essere uno sport, gli altri giocheranno i loro campionati nazionali e sarà più divertente. Poi magari una Coppa Campioni di chi vince i campionati nazionali , una coppa coppe per chi vince le coppe nazionali e una coppa uefa per 3-4 club a nazione. Che gli ingordi continuino a mangiare tutto quello che riescono, ma che ci liberino dalla loro presenza.

angelo scandicci
Ospite
angelo scandicci

parole sante. è da un po’ che sostengo la stessa cosa.
mandiamo le 20 a fare gli harlem e noi ricominciamo a giocare a calcio con stipendi e costi più umani.

rossoviola
Ospite
rossoviola

illusi

( Ex) Tifoso
Ospite
( Ex) Tifoso

Grazie che sono favorevoli, tutti i soldi andranno a loro. Per fortuna ho chiuso con il calcio.

Maurino
Ospite
Maurino

Cognigni che dice?

Arminio
Ospite
Arminio

Completamente d’accordo con la Super Champions per ricchi. Che non facciano lo stesso errore commesso dalla Lega di Serie A che ha concentrato le risorse su tre sole squadre. Se avranno la lungimiranza di dividere la torta in modo equo sarà una competizione fantastica.

rossoviola
Ospite
rossoviola

sei uno strisciato ?

Sklerici
Ospite
Sklerici

Lotito? Magara..

Marco
Ospite
Marco

I campionati nazionali, faranno la stessa fine dei campionati dilettanti con l’avvento delle pay TV.

Bargan
Ospite
Bargan

Fatelo e non ci rompete più i coglioni, uccidete definitivamente questo magico sport che ha permesso all’Ajax di crujff di vincere tre coppe di campioni. Alla Fiorentina di giocarsi una finale con il Real madrid. Al Verona di vincere lo scudetto. A Zico di giocare nell’Udinese. Quando la riforma sarà attuata, già che ci siete, cambiategli nome. Bonanotte.

GENIOdove
Ospite
GENIOdove

Prima uccidevano l’uomo ragno ora lo SPORT (scritto volutamente in lettere grandi). Che schifo !!!. FV

Articolo precedenteRoma, contestazione dei tifosi a Trigoria per addio di De Rossi
Articolo successivoCoppa Italia, ci risiamo: scontri all’Olimpico prima di Lazio-Atalanta
CONDIVIDI