Supercoppa rosa a Firenze: la vittoria sulla Juve è ancora più dolce

10



Successo delle Women’s sull’asse Clelland-Mauro. Grande vittoria delle viola sulle bianconere in Supercoppa.

Vincere un trofeo è sempre qualcosa di emozionante. Conquistarlo per la prima volta dà una ulteriore soddisfazione in più. Ma se ti chiami Fiorentina, portarlo a casa battendo la Juventus ha indubbiamente un sapore ancora più dolce. Così scrive La Nazione. A La Spezia le viola riescono ad aggiudicarsi la prima Supercoppa Italiana della propria storia, e lo fanno superando meritatamente le campionesse d’Italia della Juventus con un 1-0 che è il giusto specchio dell’andamento della partita.

ASSE VINCENTE. Sull’asse Clelland-Mauro la Fiorentina ha costruito il suo successo. Perché nel momento migliore della Juventus la scozzese, acciaccata dalla fine del primo tempo e quasi claudicante, si è inventata dal niente una progressione sulla sinistra e ha messo in mezzo un pallone perfetto, che la bomber friulana, al quinto gol stagionale in cinque partite, ha dovuto solo appoggiare nella porta ormai sguarnita. Negli ultimi venti minuti la Juventus non è mai riuscita a impensierire Öhrström, con una Fiorentina abile a tenere botta fino al fischio finale.

10
Commenta la notizia

avatar
ultimi più vecchi più votati
Doc rob
Ospite
Doc rob

Bravissime, non mi sembra capisca molto di calcio chi dice che correvano tutte dietro la palla. Non è vero. Le posizioni erano tenute rigorosamente, i raddoppi di marcatura puntualmente effettuati come le chiusure delle linee di passaggio. A me è piaciuto molto l’agonismo messo dalle nostre a centrocampo e le chiusure di testa in area sui cross juventini. Che i tiri siano meno forti e i lanci meno lunghi rispetto al calcio maschile mi sembra ovvio e naturale. Dire che non saltano fa consigliare una visita oculistica a chi lo dice

2-3-08
Ospite
2-3-08

Ilaria Mauro è una via di mezzo tra la sorella di Toni e la figliola di Van Basten

Nico
Ospite
Nico

Uniche

vecchio criticone
Ospite
vecchio criticone

veder vincere una maglia viola è bello, vederla vincere contro la Juve è bellissimo, se poi è contro i telecronisti è meraviglioso. Ciò detto il calcio femminile sta a quello maschile come il monte Morello sta all’Everest. Partita giocata con il cuore, ma il calcio è tecnicamente un’altra cosa. Il nostro portiere doveva distribuire cardiotonici, andavano tutte dietro alla palla, fanno tiri a due all’ora, non hanno la forza per fare lanci o aperture di campo. Ci sono sport che si adattano fisicamente ad entrambi i sessi, altri no. Vorrei vedere un uomo fare la ginnastica ritmica, ad esempio. Le… Leggi altro »

Benvecl
Tifoso
claudio

Lascia perdere. ascolta… la prossima volta vai a giocarci tu contro loro e vedrai che anche se hai i pallini… non ti fanno vedere palla…. a te!

Certo in paragone tra calciatori PRO maschi, e femmine, le ultime non possono essere fisiologicamente forti come i maschi, ma solo a quel livello e non 100%.

Con te criticone, ti prenderebbero per il ……. di sicuro..

Provaci, provaci

Nick Manolesta
Ospite
Nick Manolesta

Ma glielo vogliamo dire GRANDI a queste meravigliose ragazze viola!

Pio Canti Senefreghetti
Ospite
Pio Canti Senefreghetti

Grande partita di impegno sacrificio e cuore ,brave !!! .

Senzapaura
Tifoso
senzapaura

Che skifo i cronisti RAI apertamente tifosi delle gobbacce. Ma non sarebbe ilcaso di dirglielo apertamente a quei [email protected]§tardi

mixer
Ospite
mixer

Qualunque vittoria contro incolori bianconeri, fosse anche a scopa, ha il sapore di un bicchiere di Brunello di Montalcino

Doc rob
Ospite
Doc rob

E allora un bel brindisi alle magnifiche viola!

Articolo precedenteDa Pjaca a Mirallas, conferme viola da 40 milioni. Ma il ‘tesoretto’ può arrivare dall’estero
Articolo successivoVergine esalta le Women’s: “I primi a crederci in Italia. La proprietà ha sofferto con noi. Dedica ad Astori”
CONDIVIDI