Tare su Milinkovic-Savic: “Sapevo che non avrebbe firmato con la Fiorentina. Gli sarò sempre grato”

106



Il direttore sportivo della Lazio è tornato sulla vicenda relativa al giocatore serbo, conteso proprio con la squadra viola

Furono giorni molto caldi e ricchi di colpi di scena quelli che portarono Milinkovic-Savic alla Lazio. Infatti il giorno prima di firmare con Lotito il giocatore si presentò a Firenze.

Igli Tare, direttore sportivo della Lazio, a Sky Sport ha ripercorso proprio quei giorni: “Ero tranquillo nonostante tutto perché Milinkovic era stato chiaro con me.

Mi aveva detto che sarebbe andato a Firenze ma non avrebbe firmato con la Fiorentina perché aveva scelto la Lazio.

Sarò sempre grato a Milinkovic perché ci sono pochi giocatori capaci di certi gesti“.

106
Commenta la notizia

avatar
  Subscribe  
ultimi più vecchi più votati
Notifica di
Eterno Viola
Ospite
Eterno Viola

Milinkovic Savic mi è antipatico. Punto e basta!
Non era un uomo da Fiorentina.

Alezzandro
Ospite
Alezzandro

Questo ragazzotto che adesso fa il fenomeno ammutolendo la Fiesole ogni volta che mette piede a Firenze, quando era in sede a firmare per la viola si mise a frignare come un bimbetto. Ora fa l’adulto gradasso, ma tolta la divisa da calciatore è solo un piagnucolone.

iomiricordo
Ospite
iomiricordo

redazione va benetirarsi le mazzate da soli ma vi meritate un bel commento alla romana : estica**i?

Ostaggio dei Della Valle
Ospite
Ostaggio dei Della Valle

Non era venuto in gita di piacere a Firenze, ma con il preciso intento di strappare condizioni economiche migliori. Giusto o sbagliato che sia l’omo nero ossia il demotivatore non avrebbe mai scommesso un euro. Lui conosce solo il bilancio e la materia calcistica non l’ha mai intesa, per cui non avrebbe mai scommesso su ciò che non capiva. E Milinkovic tornò a Roma e fece pure bella figura, ma in realtà si comportò alla Berbatov. Pradè subì enfirse ripensava alle parole che Macia proferì quando andò via da Firenze…

Rep
Ospite
Rep

Della trattativa se ne occupo Rogg non Prade, andò lui in Belgio dal padre di Milinkovic-Savic… infatti il manager in seguito confesso il suo errore, e a fine anno fu licenziato, adesso è a Venezia

Santa Proprietà
Ospite
Santa Proprietà

Quel signore simpatico, (tifosissimo Viola), che ad una conferenza stampa qualche giorno prima di un Fiorentina-Juventus, dichiarò: “Contro la Juventus puntiamo a fare 35.000 spettatori…”. Mica a vincere. Di quello non jjene poteva frega’dde meno…

Piero
Ospite
Piero

Si, Rogg era il Direttore Generale della Fiorentina, che sapeva 8 lingue

Santa Proprietà
Ospite
Santa Proprietà

Sapeva otto lingue, ma nemmeno una regola del gioco del calcio…

Massimiliano, Piacenza
Ospite
Massimiliano, Piacenza

Vorrei ricordare che questo giocatore già un paio di volte si è fatto notare al Franchi con atteggiamenti decisamente irrispettosi verso la Fiorentina (panchina viola) e verso i suoi sostenitori. Per questa ragione, senza alcuna ipocrisia, sono assolutamente contento che questa persona non faccia parte dell’organico viola. Alle sue gesta calcistiche assisto senza alcun rimpianto.
Le parole del sig. Tare, ovvero il contenuto dell’articolo, non mi interessano e non le commento.

antiultras
Ospite
antiultras

nn fare il fenomeno coi cessi di centrocampisti che ci si ritrova c avrebbe fatto comodo eccome….sennò tu fai come la volpe che nn riesce a arrivare all uva

Kurt
Ospite
Kurt

È bello sentirsi ricordare il primo dell’anno una nostra figura di m……

antiultras
Ospite
antiultras

ahahahah davvero ….apparte negli ultimi 5 anni ne abbiamo fatte così tante che se ne potrebbe raccontare una ogni giorno dell anno

Massi
Ospite
Massi

…qui Tare mi sei scaduto: e perché allora sarebbe venuto a Firenze? Lo capisce anche un Lotito qualsiasi che la realtà è un poco diversa … Poi, comunque, complimenti ai tuoi metodi di persuasione: anche Al Capone ne andava fiero …

kozo
Ospite
kozo

tare..e la mafia albanese…cambiarono la destinazione…….minacciarono il padre

Max54
Ospite
Max54

Mileinkovic S. venne a Firenze solo per sentire se gli davano più che alla Lazio.

irisviola
Ospite
irisviola

Lui e i suoi compari fanno delle proposte che non si possono rifiutare, Sono molto dispiaciuto per il cavallo.

Articolo precedentePagellone 2018 FI.IT, l’attacco: disastro totale. Brilla solo la stella di Federico Chiesa
Articolo successivoSONDAGGIO – Qual è il gol più bello del 2018?
CONDIVIDI