Tecnico viola, nelle prossime settimane l’affondo decisivo su Pioli

16



Il nome in cima alla lista per la panchina è quello di Stefano Pioli. Bravo, preparato, affidabile e, più che altro, pronto a intraprendere un percorso da portare avanti per almeno tre anni. La proprietà non vuol essere costretta a ripartire ogni volta da capo. Uno come Di Francesco potrebbe vivere la Fiorentina come un trampolino di lancio e questo non piace troppo alla proprietà. L’affondo decisivo nelle prossime due, tre settimane. Così riporta La Repubblica in edicola oggi.

16
Commenta la notizia

avatar
ultimi più vecchi più votati
Marco27
Tifoso
marco27

troppo semplice prendere semplici? perche’ andare a prendere lo scarso pluriesonerato pioli?

SATANELLO VIOLA
Ospite
SATANELLO VIOLA

OTTIMA SCELTA.. UNA PERSONA SERIA QUADRATAE COSCOSCE MOLTO BENE L’AMBIENTE VIOLA……………………..SARAI CONTENTO …………….. SPERIAMO…………

rep
Ospite
rep

se Pioli dura 3 anni nella Fiorentina attuale io
sono il mago Merlino…..ma chi le scrive
certe fregnacce….la verità nessuno la vuole
dire , nè tra i dirigenti nè tra i giornalisti ,
ed anche questo è uno dei motivi delle
incomprensioni con la tifoseria : semplicemente ,
Pioli non ha alcun tipo di mercato , alcun tipo
di offerte , nessuno lo cerca , nessun tipo
di concorrenza , che non sapremmo sostenere ,
tutto qua….tutto il resto che i giornali scrivono sono solo
invenzioni .

MALATO VIOLA
Ospite
MALATO VIOLA

A me Pioli andrebbe più che bene, il punto è vedere cosa vogliono fare i proprietari.

Davide Baroncini
Ospite
Davide Baroncini

Esonerato quasi sempre, incapace di mantenere unito lo spogliatoio (con la nostra organizzazione societaria condizione che si amplificherà a dismisura), tattico mediocre, stratega da bar, carisma di in carciofo. Ottimo allenatore per noi che ambiamo al 7 posto

Lucifero
Ospite
Lucifero

Lo dicevano anche di Ranieri a Leicester. .

Aliush
Ospite
Aliush

L’allenatore può essere chiunque, non cambia nulla se la squadra è scarsa.
Comunque faccio notare come molti erano imbufaliti quando Pioli è andato all’Inter perché non si era preso noi. Coerenza eh!

Mike
Ospite
Mike

Qui ci vuole uno con esperienza e competente………..:RANIERI

go1951
Ospite
go1951

L’allenatore è comunque ininfluente se si punta a mantenere il solito progetto di sopravvivenza nelle terre di mezzo…..E’ la società che deve essere chiara e veritiera sia sul progetto, sia nelle promesse di rinforzo…..così come abbiamo fatto fino ad ora…chiunque allenatore.. che non abbia ambizioni di prestigio… va bene.

Lapis
Tifoso
lapis

Leggendo questo anche il sentimento più nobile si arrende alla stupidità umana.

birillo
Ospite
birillo

quindi un mediocre che si appiattisce ai voleri societari…

VIA I DV
Ospite
VIA I DV

ma certo aspettiamo fine luglio vai…

Il Duca
Ospite
Il Duca

l’articolista di Repubblica definisce Pioli “bravo, preparato e affidabile”: ma cosa ha combinato nell’ultimo semestre lo sa o fa finta? o è sempre colpa dei giocatori? e poi che ragionamento è, uno – Pioli – sarebbe “pronto ad intraprendere un percorso…” mentre l’altro – Di Fra – si servirebbe della “Fiorentina come trampolino di lancio”, ma che differenza c’è?

Chimentimarcello
Tifoso
Marcello

Bah! A parte rare volte non ho mai visto grandi cose di questo allenatore ne alla Lazio ne allInter……anzi.

Biobba2015
Ospite
Biobba2015

Certo: Conte, Spalletti, Sarri sarebbero meglio. Ci sono anche altri stranieri. Il problema sono e sempre saranno I SOLDI ED I PROGRAMMI.
A Firenze con una “proprietà” alle spalle così melliflua chi ci viene? Anche Di Francesco, Semplici, Di Biasi sono buoni allenatori. Tutto dipende dalla programmazione e da quanto IDV vogliono o possono spendere.
Una cosa vorrei sapere per certo: l’uscita di Andrea Della Valle sulla voglia di mollare + una provocazione o un’idea????

Biobba2015
Ospite
Biobba2015

Aspettiamo che anche questo vada da qualche altra parte…..come per Bernardeschi.
I tempi sono maturi per un incontro e per chiudere sulla programmazione.

Articolo precedenteBernardeschi, per il rinnovo l’ostacolo non sono i soldi: incontro decisivo a fine stagione
Articolo successivoI tre elementi fondamentali per i quali la Fiorentina punta su Pioli come tecnico per ripartire
CONDIVIDI