Tello a tutto gas: sorpasso a destra verso il Borussia

di Giampaolo Marchini - La Nazione

0



LA SQUALIFICA europea di Chiesa ha spalancato a Tello le porte della corsia di destra. Lo spagnolo è il primo indiziato a indossare una maglia da titolare nella complicata trasferta tedesca di domani. Una tappa fondamentale per la Fiorentina e, probabilmente, per il futuro in viola dello spagnolo. Certo, per il ‘proiettile’ (così era chiamato nella cantera del Barcellona) non sarà una partita facilissima, considerato che dalla sua parte incrocerà due tipi non facili, come Fabian Johnson e Wendt che formeranno la catena di sinistra strutturata e costruita da Hecking con eccellenti risultati.

IL PRIMO, centrocampista statunitense naturalizzato tedesco, ha nelle sue corde la capacità di coprire gli spazi, privilegiando la fase difensiva, anche perché è più attaccante proprio Oscar Wendt che parte alle spalle di Johnson. L’esperto svedese infatti ha grande corsa e sovente arriva sul fondo ma che garantisce anche una sufficiente copertura, considerati i pochi gol che prende il Borussia. Per questo ci vorrà il miglior Tello della stagione per tamponare le fughe avversarie, ma soprattutto per creare problemi nella metà campo offensiva. Certamente non quello visto a Verona contro il Chievo. E’ vero che lo spagnolo mise a segno un gran gol, ma fu anche messo in difficoltà proprio per la sua scarsa propensione a fare le due fasi. Se in attacco Tello ha numeri importanti, in difesa balbetta. E’ questo il punto interrogativo più grande per la sua riconferma in viola. Le occasioni per essere utile alla causa viola iniziano ad assottigliarsi e domani è una grande opportunità che l’ex canterano è deciso a non fallire.

COME detto prima, la squalifica di Chiesa toglie di mezzo un concorrente pericoloso, anche se in quella zona del campo Sousa potrebbe anche decidere di schierare – un po’ a sorpresa, per la veirtà – l’ultimo arrivato in casa Fiorentina. Quel Riccardo Saponara che ha nelle sue corde, pur essendo un trequartista naturale, anche la capacità di giostrare con la linea laterale a destra. Questa è una opzione che Sousa potrebbe scegliere in corso d’opera. Non un ripiego certo, ma un’opportunità in più soprattutto se la partita dovesse girare a favore dei viola.