Tello e la domanda da 8 milioni di euro. Lo vale o no il prezzo del riscatto?

0



Qualche settimana fa, il riscatto di Cristian Tello sembrava pressoché certo. Lo spagnolo si è presentato bene ai suoi nuovi tifosi: velocità, dribbling ed un’accelerazione nei primi metri da far invidia ai più quotati interpreti del ruolo. Oggi, però, in diversi hanno cominciato a porsi qualche domanda sul suo reale valore. Vale davvero gli 8 milioni di euro del riscatto? La grande domanda è questa, perché la cifra in ballo è proprio quella indicata. E se la Fiorentina lo riscatterà, difficilmente il Barcellona lo controriscatterà. Certezze non ce ne sono, ma le indicazioni che hanno i dirigenti viola sono più o meno queste. Nella sede viola si sta pensando al da farsi, anche se poi potrebbe essere decisivo il parere di Sousa, o di chi siederà sulla panchina viola nella prossima stagione. 

Tello, un gol e tre assist da gennaio ad oggi, ha spesso riempito l’occhio del tifoso a metà. Mai convincente fino in fondo. Solo a Bergamo ha spaccato la partita con un gol ed un assist, risultando determinante per vincere il match. Poi molti alti e bassi e pochissima continuità. Anche nel corso della partita stessa tende ad isolarsi per lunghi tratti di gara, specialmente nel secondo tempo. Probabilmente, per rendere al meglio, avrebbe bisogno di giocare esterno alto in un tridente. Dovrebbe avere la possibilità di coprire meno campo di quanto non voglia Sousa. Meno compiti difensivi, insomma. 

A parole si è detto felice e sicuramente gli piacerebbe rimanere a giocare a Firenze. Aspetto da non sottovalutare, anche se ultimamente si è capito che la Fiorentina bada al sodo. Ecco che torna la domanda: li vale oppure no 8 milioni di euro? Difficile rispondere oggi, dopo sole dieci presenze con la maglia viola. Ma il tempo stringe e ci sarà da prendere una decisione quanto prima. Poco più di un mese di campionato e si decideranno le sorti di diversi interpreti di questa stagione. Dai dirigenti all’allenatore, passando per i giocatori. E toccherà anche a lui capire il proprio destino. Ancora incerto. Ma rispetto a qualche settimana fa leggermente meno colorato di viola.

Autore: Alessandro Latini (@LatoAle) – Fiorentina.it