Tentazione Badelj, restare alla Fiorentina: il giocatore apre: “Rimanere in viola? Sì…”

Di Alessandro Rialti - Corriere dello Sport Stadio

90



Come riporta il Corriere dello Sport Stadio, notte magica, quella fra domenica e lunedì, quella in cui la Fiorentina ha saputo farsi regina. Tre gol al Napoli, l’Europa League ancora possibile. Il Franchi sta chiudendo, uscendo incontriamo Milan Badelj, ancora una volta essenziale. Congratulazioni, strette di mano e poi la domanda che da mesi galleggia: «Scusi ma è possibile che resti in maglia viola?».

Milan è l’educazione fatta centrocampista risponde: «Sì…». E lo dice con un tono che non lascia dubbi: è davvero possibile… I motivi ci paiono consistenti. Badelj e famiglia a Firenze si trovano bene. La città gli si è stretta addosso come un guanto. Quando non c’è si sente e l’intero stadio oramai lo riconosce. Non è un trascinatore, non gioca per lo spettacolo, appunto è uno che bada al sodo, pensa a fare le cose che contano. Pure a lui qualche volta la «ciambella riesce senza buco».

Ma alla lunga i conti con lui tornano quasi sempre. E il mondo del tifo gliene rende merito, così come ha sempre fatto Stefano Pioli che al momento delle scelte e dei sacrifici economici, quando Corvino doveva coprire uno sbilancio economico di circa 40 milioni di euro e ridurre del sessanta per cento il monte ingaggi, chiese di salvare la gran parte del centrocampo. Soffrendo l’addio di Vecino, accontentandosi alla fine di salvare proprio Milan. Quello che ha detto no alla cessione, che in accordo con il club ha visto una nota sul canale ufficiale della società per ribadire che non se ne sarebbe andato, ancora un anno, fino alla fine del contratto.

E se succedesse ancora? Fino a pochi mesi fa il destino pareva scritto. Badelj inseguito da diversi club, a scadenza di contratto, pronto con la valigia in mano. Un addio pressoché certo, ma non indolore. Ma ora? Davvero è cambiato qualcosa? Cosa? Il fatto è che stanno bene insieme. L’opera di ricostruzione e di rilancio mostra sensibili elementi ci crescita. Squadra assolutamente imperfetta, ma gruppo modello. Lottano tutti, Simeone Chiesa, Milenkovic, Veretout, anche Benassi e Biraghi con la loro giovane età, Saponara, Pezzella e compagni con la loro voglia di andare oltre, nel nome dell’amico scomparso, del capitano Astori.

E Badelj? Pure lui, che è un gran collante di questa voglia di crescere insieme. Sarà bravo e capace Corvino nel cercare le parole giuste e l’offerta bastevole per Badelj. Beh una cosa è sicura, il clima è cambiato e la possibilità adesso è reale, difficile ma possibile. Milan ha aperto la porta, sta alla Fiorentina varcare la soglia. Non è escluso nemmeno che possa essere deciso di ritoccare le cifre di un eventuale nuovo ingaggio da proporre, una sorta di offerta ex novo capace di andare oltre la prima bozza di offerta.

E sarebbe un importante passo avanti, di quelli che rendono tutto meno complicato. Una chances comunque da non perdere. Per il momento, l’unica missione del giocatore è quella di chiudere la stagione senza distrazioni. E’ quello che hanno notato anche i compagni, la gran voglia di lottare fino all’ultimo del croato che pur di esserci ha messo in un angolo persino l’infortunio al ginocchio (lesione tra il primo ed il secondo grado del legamento collaterale mediale), per altro a poche settimane dall’avvio del Mondiale in Russia. Corvino, che ha già messo nel precedente bilancio tutti i riscatti già decisi, da Pezzella a Saponara passando per Biraghi, aspetta e intanto studia le mosse, consapevole che l’estate alle porte sarà, di nuovo, una trincea in difesa dei propri campioni.

90
Commenta la notizia

avatar
  Subscribe  
ultimi più vecchi più votati
Notifica di
lore51
Ospite
lore51

Ma cosa aspettano a fargli una nuova proposta. ??!!
Aspettano che arrivi un’altra squadra e che come anche altri, prima, se lo accaparri! !!
Studieranno un bel alibi perfetto per pararsi nei il DIDIETRO nei confronti dei clienti! !!!
Chi vivrà vedrà!
Arrivederci! !!!

Galdiolo
Ospite
Galdiolo

Speriamo che resti, è un gran giocatore ed è un UOMO, cosa rara fra i giocatori di calcio professionisti; un buon contratto triennale e si metterebbe fine ad ogni ipotesi di abbandono; chi sa se Corvino è in grado di comprendere

nippur
Ospite
nippur

“capace Corvino nel cercare le parole giuste”.. trattasi di ossimoro o paradosso?! chiedo venia, non provengo da studi umanistici… e si scherza un poco dai… redazione, avete cominciato prima voi però eh….

forza viola
Ospite
forza viola

Corvino: “sentci signo’ badeli, siccome che vogghiamo firmi contcrattco ti prego per favore che se io verrei a tcrovartci possiamo fare stasera, veramentce dici?”
Lui che è croato gli sistema i congiuntivi e pur di togliersi dalle palle il panzone, firma il contratto ed è fatta!

marco
Ospite
marco

aumento e triennale e badelj resta da noi dai

fffffrrrr
Ospite
fffffrrrr

quando Badelj gioca, si vede un’altra squadra (in meglio ovviamente)
spero davvero con tutto il cuore che rimanga
è molto serio, non fa discorsi a vanvera come uno spagnolo di nostra conoscenza………

Puppamelosodo
Ospite
Puppamelosodo

Secondo me rimarrà sicuramente con un ingaggio importante di 2 milioni a stagione e la fascia di capitano …ha capito che qua c’è un porgetto importante in cui lui sarebbe la pedina di riferimento da altre parti andrebbe a fare probabilmente la panca ……se riusciamo a espugnare genoa (cosa non facile) penso che possiamo andare in uefa perchè la Fiorentina è molto più forte del Milan …questa estate prenderanno 3/4 colpi e faranno la squadra che lotterà per le prime 4 posizioni …l’ossatura della squadra c’è, lo spirito di gruppo idem ci sono tanti giovani che sono maturati molto velocemente… Leggi altro »

Ilgatto
Tifoso
ilgatto

Questo giovanotto a pallone gioca bene,se resta convinto sarebbe assurdo mandarlo via,si che è lento ma di mente no e deve correre il pallone,lui può anche stare seduto basta che viaggi la palla,quella che,come diceva Liedholm,non sente caldo,non si stanca,non è di cattivo umore,etc etc etc…

Ezio
Ospite
Ezio

Se un giocatore ti interessa ed ha ancora 29 anni gli fai un triennale a cifre congrue senza pensarci sopra. Se lo lasci andare poi lo devi sostituire pari pari e come minime ci dovresti mettere la stessa cifra con cui lo hai acquistato (6/7 milioni più ingaggio) sperando che ti vada bene e ci azzecchi. La riduzione del monte ingaggi è un’arma a doppio taglio, va bene per un ragioniere e male per la squadra. Di sicuro c’è che con gli ingaggi attuali la ACF Fiorentina si può solo sognare di vendere un eventuale fenomeno alle cifre che ha… Leggi altro »

Alois
Ospite
Alois

SE VA PACE E’ UN SIGNOR GIOCATORE SERIO ED HA ONORATO IL CONTRATTO
Quindi pensiamo a sostituirlo; ci vuole bono……..Forza viola Alois

Canterbury
Tifoso
Canterbury

Spero rimanga. Noi abbiamo uno “zoccolo duro” importante, 6/7 giocatori di ottimo livello; altri 4 che potrebbero stare in rosa, molti altri via subito., Quindi abbiamo bisogno di 3/4 giocatori titolari per uniformare il livello dei titolari se vogliamo stare in Europa stabilmente.
Ma sopratutto il problema maggiore è il monte ingaggi; se non lo aumentiamo ad almeno 50mln, visto che quest’anno abbiamo toccato il minimo storico con 39mln, scordiamoci di trattenere questo “zoccolo duro” o che qualche giocatore di livello venga a Firenze. La società, e i tifosi ciechi sono avvertiti.

Articolo precedenteDiritti Tv, la Lega aspetta il Tribunale dopo il ricorso Sky. Mediapro vuole il canale
Articolo successivoEmergenza in difesa, Pioli spera nel recupero di Vitor Hugo
CONDIVIDI