Thereau: “Fidatevi, ci toglieremo delle soddisfazioni. In questi tre anni voglio la Champions. A Verona…”

46



Lunga intervista rilasciata da Cyril Thereau al Corriere Fiorentino. Eccone alcuni passaggi, partendo dalla prestazione di Verona: “Abbiamo sbagliato atteggiamento, dopo il vantaggio pensavamo di aver vinto e invece non era così. A fallire siamo stati soprattutto noi “vecchi” perché spetta ai trentenni guidare gli altri. Invece abbiamo permesso al Chievo di tornare in partita e abbiamo finito col perdere. Ho 34 anni e mi prendo le mie responsabilità, ma perdere a volte ti fa aprire gli occhi. E serve per crescere”.

Sul primo gol al Franchi: “Lo vorrei sotto la Fiesole, lo aspetto, deve arrivare. E non solo perché allo stadio ci sarà Solal. Ho giocato poco qui ma ho voglia di esultare insieme ai miei nuovi tifosi. Era destino che diventassi viola, mi voleva Pradè negli anni scorsi e quando venivo da avversario provavo qualcosa di speciale nel giocare al Franchi. La verità è che quando a Marsiglia guardavo in tv le partite del calcio italiano, la Fiorentina era una delle mie preferite. Quest’estate mi volevano Sampdoria e Atalanta, ma quando mi ha chiamato Pioli ho subito scelto la Fiorentina”.

Sul sogno Europa: “Sono sincero, in questo momento siamo outsider, non certo favoriti. Molti club hanno speso un sacco di soldi per il mercato e noi abbiamo bisogno di tempo per conoscerci. Io però vedo progressi giorno dopo giorno, lavoriamo tanto e dal punto di vista tattico siamo in netta crescita. Firenze vuole il bel gioco e noi stiamo lavorando per questo. Sono convinto che nei miei anni di contratto faremo grandi cose. Ho voglia di giocare in Europa e un sogno nel cassetto…. Quale? Rivivere le emozioni della Champions, risentire la musichetta da vicino. L’ho giocata con la Steaua, ma farlo con la Fiorentina sarebbe il massimo”.

46
Commenta la notizia

avatar
  Subscribe  
ultimi più vecchi più votati
Notifica di
Milan51
Tifoso
Aldo e basta

Bella leccata di … degna del livello del soggetto ( buone riserva)

marco
Ospite
marco

a 34 anni se non ci sei arrivato già in champions credo che sia molto difficile che questa Fiorentina ti migliori….con Gaspar e Biraghi terrei un profilo più basso….mi sembrano più consapevoli i tifosi del livello attuale della Fiorentina….comunque solo e sempre FORZA VIOLA

i\' pecora
Ospite
i\' pecora

cirillo se c si salva l’è grazia ….posa i fiasco

Passarella
Ospite
Passarella

La fiducia è una cosa seria che si dà alle persone serie. Cio’ recitava un vecchio adagio negli anni 70 di una nota azienda alimentare. Cosi’ come stanno le cose, caro Cyrill, non possiamo dare fiducia ad una proprietà che ha dimostrato nelle ultime sessioni di calcio mercato di non meritarsela. I calciatori e l’allenatore in campo danno il meglio di loro stessi (quindi sono persone serie ed affidabili). I proprietari no! Non sborsano denari e la parabola discendente dei risultati lo mostra chiaramante. Abbiamo 4/5 giocatori all’altezza, un’allenatore come tanti altri, un direttore sportivo che tenta disperatamente di pescare… Leggi altro »

pier
Ospite
pier

Attento all’antidoping

PolemicoViola
Ospite
PolemicoViola

Caro Thereau… Tu in campo hai un senso, ti impegni e hai i numeri, si vede che non sei un bischero. Il problema sono la masnada dei tuoi compagni che sembrano tanti pesci fuor d’acqua, e parecchi non corran nemmeno.

Valter
Ospite
Valter

Ma.. il problema non è il valore del calciatore, che fa quello che gli riesce.
Il problema è chi li sceglie e poi li compra questi giocatori.
Se poi, al giocatore della tua squadra gli rimproveri di non essere all’altezza del gran giocatore che volevamo?
Ti tiri la zappa sui piedi..

Marione
Ospite
Marione

A me fa piacere che lui la pensi così e si impegni per realizzare un sogno.
IN realtà non sono così fiducioso, Quest’anno niente Europa, prossimo anno chissà…..
Ma Champions non penso proprio

Aliush
Ospite
Aliush

Certamente! Per dire, in B alla fine non ci andremo, grande soddisfazione!

SP61
Ospite
SP61

come no!Credici……….

Articolo precedenteIl programma della giornata: secondo giorno di riposo, domani la ripresa
Articolo successivoVerso il mercato d’inverno: Corvino qualche occasione ce l’ha già
CONDIVIDI