Thereau resta (per ora). Per lui potrebbe esserci anche una soluzione ‘alla Marchisio’

17



L’attaccante francese parte nelle retrovie per quanto riguarda le preferenze di Pioli. Ha un ingaggio pesante

La Fiorentina e l’entourage del giocatore stanno cercando una soluzione. Il mercato francese è ancora aperto e potrebbe far gola, ma secondo quanto riporta La Nazione, per Thereau potrebbe profilarsi anche una rescissione consensuale, come la Juventus ha fatto ieri con Marchisio. Poi l’attaccante sarebbe libero di accordarsi con chiunque anche in Italia.

17
Commenta la notizia

avatar
ultimi più vecchi più votati
Pier
Ospite
Pier

Certo che lo vorrei mandare subito via ma se penso che se Simeone non gioca non abbiamo delle riserve degne di questo nome allora mi tocca sperare che rimanga…

Massimiliano, Piacenza
Ospite
Massimiliano, Piacenza

Per il momento avrebbe senso tenerlo come attaccante di scorta, sperando che esca finalmente da questa serie di infortuni che dura da novembre.

(Di nuovo Ex) Tifoso
Ospite
(Di nuovo Ex) Tifoso

Fu preso in fretta e furia anno scorso perché dopo Inter-Fiorentina Corvino capì che si era superato anche per i suoi scadenti standard, e che rischiavamo di essere la cenerentola del torneo. Ecco spiegato l’arrivo all’ultimo di gente mediocre ma da “usato sicuro” come Laurini e Thereau. Corvo era così disperato che si ridusse persino ad accettare un triennale ad un 34enne,lui che non propone biennali neanche ai 30enni. Questo per darvi un’idea della stima che avevano in società della rosa allestita fino ad allora.

Franz
Ospite
Franz

Marchisio, il gobbo un po’ finito, lo prenderei…. ma dubito si ridurrà ingaggio

DS parlante italiano
Ospite
DS parlante italiano

Mah, a questo punto lo terrei per sostituire Simeone in caso di bisogno o giocare a due punte quando le cose si mettono male.
Ha esperienza, al contrario di Vlahovic e Mirallas

Veleno
Ospite
Veleno

Altro grande successo del Corvo. Chissà se gli amici del bilancio apprezzano.

Renato
Ospite
Renato

La “soluzione” consiste nel “regalarlo” a una squadra che sia disponibile a spendere un milione e mezzo di euro all’anno per due anni (questo è il costo aziendale di Thereau).
Buona fortuna a lui, alla Fiorentina, a noi.

Bob
Ospite
Bob

Diamolo a qualche squadretta venuta in serie A .. Magari a loro può dare mano ..

lino
Ospite
lino

mercato da 7!?!? considerando anche queste gestioni? potrebbe esser un giocatore utile! come gli altri esuberi o giovani da lanciare….invece rosa rosicata con gente che poi probabilmente torneranno alla base

LEMAC
Ospite
LEMAC

Purtroppo i bidoni arrivano con facilità, il difficile è sbolognarli

GENIO
Ospite
GENIO

NON È ASSOLUTAMENTE UN BIDONE SEMMAI CORVINO HA SBAGLIATO A PRENDERLO AVENDO 35 ANNI CON CONTRATTO PER 3 ANNI, CI VOGLIONO SOLO POCHI GIOCATORI SANI E FORTI. FV

Sandokan
Member
Sandokan

L’anno scorso, per metà campionato, ha dato un gran contributo. E chissà che non possa tornare utile anche durante questo campionato. Là davanti, in alcuni spezzoni di gara, la sua esperienza potrebbe servire.

Fabio
Ospite
Fabio

E basta con questa storia della rescissione! Ma secondo voi cosa potrebbe farlo rescindere? E’ un ex calciatore, non può trovare nessuna squadra e, soprattutto, non troverà mai nessuna squadra che gli darà la mostruosa cifra di 700.000 netti annui.

Calabria
Tifoso
Toniviola56

L’ennesima caxxata da far pagare ai responsabili fino all’ultimo centesimo

Illepri
Ospite
Illepri

Qlk si è rotto con lui era partito bene peccato

Francesco Londra
Ospite
Francesco Londra

Insomma, tra cartellino, stipendio e buonuscita 5 milioni buttati via per 10 partite in viola. Complimenti.

www.casaccaviola.com
Ospite
www.casaccaviola.com

Penso anche io che l’unica soluzione sia regalarlo … è un buon giocatore ma a 36 anni è dura trovargli estimatori disposti a pagare ….. …. AAAACERCO vecchie maglie Fiorentina anni 80-90 e vecchie sciarpe gruppi tifosi , contattatemi ad [email protected]

Articolo precedenteIl botto finale è in uscita. Saponara saluta, i conti però si faranno l’anno prossimo
Articolo successivoCerofolini, Gori e gli altri: in prestito per tornare protagonisti a Firenze
CONDIVIDI