Tifosi Roma, protesta sotto sede Figc contro arbitri e descriminazione territoriale

    0



    Stadio Olimpico di RomaAl motto di “Mo’ Basta”, slogan nato sui social network, questa mattina un centinaio di tifosi della Roma si è data appuntamento sotto la sede della Federcalcio, in via Allegri, per un sit-in di protesta in seguito agli errori arbitrali che hanno contraddistinto la scorsa giornata di campionato.
    Sotto accusa, da parte dei tifosi giallorossi, anche la discussa norma sulla discriminazione territoriale che stasera costringerà la Roma giocare contro l’Inter in un Olimpico semideserto (squalificate curve e Distinti Sud). I tifosi romanisti, controllati dalle forze dell’ordine, hanno sventolato bandiere, intonato cori di protesta ed esposto diversi striscioni per manifestare il proprio malcontento. Tra i bersagli il giudice sportivo (“Tosel pupazzo…romano di merda non è discriminazione?”), la classe arbitrale (“Sempre ste sviste arbitrali!”), la federazione (“Figc soliti maiali”), e i rivali bianconeri (“Juventino ladro” e “Dell’Italia siete i più forti a rubà le partite e insultà i morti”)