Tod’s, il bilancio 2018 si chiude in utile di 68,7 milioni. DDV: “Strada giusta, non mollo”

84



Diego Della Valle parla agli azionisti del gruppo dopo la pubblicazione del bilancio 2018: “Dobbiamo continuare questa strada senza snaturarci”.

Il 2018 ha portato al Gruppo Tod’s un utile netto di 68,7 milioni di euro, così destinato: 35milioni 138mila euro la riserva straordinaria; 33milioni per i dividendi degli azionisti, (1 euro ad azione); confermato l’1%, ovvero 464.578 euro, per progetti di solidarietà: si limita a questi numeri, il presidente Diego Della Valle, nella relazione all’assemblea annuale degli azionisti. Così scrive La Nazione.

STRADA GIUSTA. Approvata, con il 97,7% dei voti, l’autorizzazione all’acquisto delle azioni: in questo modo, Della Valle aumenta le quote di controllo del Gruppo Tod’s, passando dal 61,65% al 63,03%. «La strada che abbiamo preso, anche sacrificando parte dei nostri fatturati, è quella giusta. Dobbiamo prendere atto che la storia va in un’altra direzione ma – commenta – dobbiamo percorrerla senza snaturarci». Il suo futuro in azienda? Della Valle risponde: «Intorno a una frase che ho detto alla Politecnica delle Marche, è venuto fuori di tutto. Telefonate da ogni parte e c’era chi mi chiedeva se stavo male. Ma io sto benissimo dove sto. Se mi chiedete se mi piacerebbe lavorare un giorno di meno a settimana, rispondo che sì, lo vorrei. Ma da qui a mollare ce ne passa».

GOVERNO. Sulla crisi economica e sulle azioni che il governo sta mettendo in campo: «Questi ragazzi – dice – sono stati regolarmente eletti. Facciamoli lavorare. Se volessi dare un consiglio che nessuno mi ha richiesto, direi che se qualcuno non è tanto competente è meglio lasciarlo a casa e scegliere un altro più bravo, anche se non direttamente connesso con la forza politica. Se è una persona di prim’ordine, andrebbe scelto, senza paura».

84
Commenta la notizia

avatar
  Subscribe  
ultimi più vecchi più votati
Notifica di
alois
Ospite
alois

Tutto vero. Avete speso 70 milioni per rifare la Fiorentina giovani e se non state attenti si va in serie B Forse dovete scegliere qualcuno più bravo dei dirigenti attuali che hanno speso e hanno fallito

Liberate_la_viola
Ospite
Liberate_la_viola

I DV sono rimasti quasi gli unici imprenditori ad avere le aziende di produzione in Italia spesso con annessi asilo nido per i figli dei lavoratori… e di questo bisogna dargliene merito…
L’unica azienda ai quali non frega niente ma che evidentemente gli fa comodo tenere é la nostra Fiorentina ridotta oramai a una squadretta di provincia…. e supermarket delle altre società…..
Speriamo in tempi migliori per la nostra Fiorentina… Forza viola

Giancarlo
Ospite
Giancarlo

caro sig. Diego spero tanto che la gente “non si diverta più” a comprare le sue scarpine come disse lei parlando della Fiorentina.. buona serata.

fabio
Ospite
fabio

Vorrei un mondo senza scarpe,tipo Giove!

Aristotele
Tifoso
Sizza

Grande Diego

Mario z
Ospite
Mario z

Come imprenditore e ottimo ma come proprietario della viola non e allo stesso livello – preferisco gente entusiasta della propria squadra e non gente che lascia la guida della società a persone incapaci – per me non ha senso avere una proprietà menefreghista non mi interessa , ha utilizzato il nome della fiorentina e di Firenze per i suoi Affari il resto l’abbiamo visto.

DS parlante italiano
Ospite
DS parlante italiano

Te pensa a quanto gli devono girà i coglioni a indossà una magliettina coi colori diversi da quelli che tifa.

francesca
Ospite
francesca

ohhhhhh perchè non te ne vai dalla Viola,faresti la felicità dei tifosi e aumenteresti il fatturato tanto caro.Dollari dollari dollari questa è la loro religione

Leo
Ospite
Leo

‘pettiamo…comprala te.

Renato
Ospite
Renato

Di incapaci ne ha tanti anche lui e non solo nella Fiorentina. Nel 2013 un’azione Tod’s valeva 142€, oggi 42, cento € in meno. Ma forse il primo non più all’altezza è lui.

Riccardo-Soffiano
Ospite
Riccardo-Soffiano

O Renato….se l’e’ra un incapace non li faceva i triliardi facendo le scarpe…che dici…..poi magari il calo del fatturato lo a portato all’autofinanziamento non volendo più investire nella Fiorentina

Renato
Ospite
Renato

Non disconosco quello che ha costruito, ho solo detto che ” forse non è più all’altezza”.

Valter
Ospite
Valter

Appunto.. applichi anche alla Fiorentina la logica che chi non ė capace ė meglio che lasci.
Ė arrivata l’ora..

Articolo precedenteDa Khedira a Dybala, fino a Chiellini: quante assenze per Allegri. CR7, ossessione gol
Articolo successivoJuve-Fio, squadre a confronto: mai ko in casa la Juve. Miglior attacco e miglior difesa
CONDIVIDI