Toni: “Tenere Chiesa scontento è controproducente. Un altro anno a Firenze gli farebbe bene”

45



L’ex viola ha commentato la situazione relativa al giovane attaccante della Fiorentina anche alla luce dell’incontro che c’è stato in America tra la nuova proprietà e appunto Federico

L’ex attaccante della Fiorentina Luca Toni, a Lady Radio ha parlato dei temi caldi in casa viola, da Chiesa al mercato: “2006? Dopo aver fatto 30 gol con la Fiorentina avevo tante squadre che mi cercavano e volevo capire da Diego Della Valle quale fosse il progetto viola. Sarei rimasto ma con un importante adeguamento del contratto visto che mi erano arrivate offerte molto superiori a quella della Fiorentina. Purtroppo però l’idea dei Della Valle era di fare una Fiorentina non con contratti così onerosi e allora parlai con gli altri club che mi volevano. Poi successe Calciopoli e io dissi a Diego che sarei rimasto per dare una mano alla Fiorentina e che poi l’anno successivo ci saremmo seduti per risolvere la mia situazione, e andò esattamente così.

Chiesa? E’ un ragazzo molto intelligente e anche molto giovane. Federico valuterà anche la squadra che vorrà fare Commisso. Chiesa per me può solo crescere ed è tra i più forti in Italia. Molto dipende dai programmi della società secondo me che vedo la cosa dall’esterno. Bisogna trovare la soluzione che va bene a tutti. Tenere Chiesa scontento è controproducente per tutti. Se la Fiorentina vuole fare una squadra importante un altro anno in viola a Chiesa può solo far bene.

Dainelli? Bello che sia tornato a Firenze. Servono giocatori così, che hanno indossato la maglia della Fiorentina e sanno cosa vuole questa piazza. Commisso l’ho visto molto carico, con grande entusiasmo. Ci sono tutti i presupposti per far bene.

Tuo ritorno in viola 2012? Io sono stato baciato dal Signore in quella occasione. La Fiorentina voleva Berbatov ma successe quella cosa dell’aereo. Allora mi chiamò la Fiorentina e mi chiesero se volevo tornare, e io sono andato subito.

Simeone? E’ un buon attaccante ma lo vedo come prima punta. Non ha mai dimostrato di essere un attaccante da 20 gol in su. Per me è molto bravo nell’aiutare la squadra ma la Fiorentina ha bisogno di un bomer. Llorente? Viene da squadre importanti e non è certo uno finito, anche se tanto dipende dalle motivazioni del giocatore. Bisogna capire se ha voglia di mettersi in gioco”.

45
Commenta la notizia

avatar
  Subscribe  
ultimi più vecchi più votati
Notifica di
Stefano
Ospite
Stefano

Ma tutti quelli che difendono Bale (che chiede che il suo contratto venga rispettato) contro Perez ora sono dalla parte del povero Chiesa?
Ha un contratto che non credo preceda una clausola risolutiva da parte del giocatore… Avrebbe dovuto pensarci prima di firmarlo.

Aldo
Ospite
Aldo

Solite frasi banali, specialmente quelle su Chiesa.

Manuel
Ospite
Manuel

Chiaramente da ex calciatore difende la categoria…..per lui i contratti servono solo quando sono infortunati…quando le cose vanno bene si va’ da chi offre di più…chi se ne frega del contratto….vero luca?????

Us016
Member
us016

Lucone fatti gli affari tuoi.

Furia
Member
Furia

Amico: tu rimandati e zitto, senza fare scenate, e durante l’anno ti comportarti da vero professionalità, perché non dovrebbe farlo anche Chiesa?

gangia81
Ospite
gangia81

ICCHE’ GL’ E’ OSTROGOTO???

Alex / Milano
Ospite
Alex / Milano

Ma che strano, all’epoca diceva di volere andarsene perché col mondiale aveva scoperto quanto è bello vincere e voleva vincere ancora. Non parlava di offerte più alte. Proprio strano, vero?

Avv. Piero Mascalaito
Ospite
Avv. Piero Mascalaito

Dilla tutta caro fava…rimanesti perché non ti fecero andare, c’era la penalizzazione di calciopoli, col ciufolo che saresti rimasto, eri già d’accordo con denti gialli Moratti

DDV aveva le palle quando voleva
Ospite
DDV aveva le palle quando voleva

si ma DDV lo bloccò. Non solo lo tenne ma lo vendette poi all’estero. Cos’ come poi Jovetic e Cuadrado che si erano promessi alla juve.

Para73
Ospite
Para73

Jovetic e cuadrado li ha venduti pradè non Diego

Para73
Ospite
Para73

È quello che ha detto! Senza calciopoli il corvo lo aveva già venduto….non temere

Michele
Ospite
Michele

Si. Ma rimase. E fece anche un sacco di gol, aiutandoci in un momento di m…a! Non ricordo bizze mal di pancia o facce lunghe, ma solo una gran voglia di spaccare il mondo. E fece bene. Chiunque lo avrebbe fatto. Al contrario dei due Federico che al contrario di Toni hanno e avevano un sacco di anni avanti a loro. Oltre al fatto che Luca non era né toscano ne cresciuto a Firenze, non avendo mai detto che il suo sogno era di rimanere a Firenze per molti anni e diventare il nuovo Antonioni, al contrario dei due Federico,… Leggi altro »

gianni usa
Ospite
gianni usa

Se come dice Commisso sin da ora si deve gettare le basi per fare una grande squadra in due o tre anni ( o quattro)a che scopo si tiene Chiesa per un solo anno? Essendo un giocatore importante che e’ una parte vitale nel modo che la squadra verra’ fatta giocare ,se va via il prossimo anno il lavoro di quest’anno sarebbe quasi tutto gettato al vento. Se rimanere a lungo , ed e’ contento, va benissimo, se resta per un solo anno allora e’ meglio venderlo subito incassando il massimo possibile e con quei soldi, piu’ quelli delle altre… Leggi altro »

Para73
Ospite
Para73

Se fosse contento di restare un anno non sarebbe sbagliato. Anche toni lo fece e senza penalizzazione saremmo arrivati terzi. È COME SO FANNO LE COSE CHE FA LA DIFFERENZA.
“Chiesa, dacci una mano in un anno delicato, sei il nostro punto forte per ripartire. L’ANNO PROSSIMO TI LIBERIAMO”. Non ci vedrei niente di scandaloso.

Ale_cdm
Ospite
Ale_cdm

Sono proprio d accordo con te. E ci metto pure il like

LAviola
Member
LAviola

Dai, che l’ha capito anche lui!

Gaesill
Ospite
Gaesill

Sì, magari sarà controproducente ma ormai è dimostrato che per i signori calciatori i contratti, anche se lunghi, sono carta straccia.
Non esistono più bandiere , l’unica che conta è la bandiera dell’euro.
Che pena! E che vergogna se penso a tutti quelli che non riescono a sbancare il lunario..
Ma queste sono cose dette e ricette e ormai il mondo gira cosi. E noi, scemi ad andarci appresso, a litigare per loro.

Articolo precedentePadalino: “Chiesa, sii professionista: non puoi permetterti di restare controvoglia”
Articolo successivoLirola: il Sassuolo aspetta ancora la Fiorentina. Tutto congelato in attesa dell’ok americano
CONDIVIDI