Torna la Coppa Italia, torna la suggestione di vincere un trofeo. Difficile, ma è d’obbligo provarci con tutte le forze

15



Ancora poche ore e per la Fiorentina inizierà l’avventura in Coppa Italia (o Tim Cup, anche se con questa denominazione perde fascino). È storicamente il trofeo più snobbato dalle squadre italiane, ma ogni stagione rappresenta per i viola la più ghiotta occasione di aggiungere un trofeo in bacheca, il quale manca dal 2001, quando Rui Costa e compagni alzarono al cielo la sesta Coppa Italia della storia viola.

Anche quest’anno, dunque, vincere la Coppa Italia è l’unica aspirazione quantomeno possibile per accaparrarsi il primo trofeo dell’era Della Valle e cancellare una delle pecche che più frequentemente viene rimproverata alla proprietà marchigiana. La strada non è delle più semplici; o almeno, non è certo agevole come quella che portò alla finale di Coppa Italia nel 2014 (in ordine, la Fiorentina superò Chievo, Siena e Udinese, per poi capitolare in finale contro il Napoli). Tuttavia, la parte del tabellone dove si trova la Fiorentina (insieme alla Lazio e alle milanesi) sembra comunque la meno complicata (dall’altro lato ci sono Juve, Roma e Napoli: le prime tre dello scorso campionato).

Insomma, anche per una squadra con poca esperienza e ancora in rodaggio come quella di Pioli, è d’obbligo provarci con tutte le motivazioni del caso. D’altra parte, una città intera chiede questo trofeo da tempo. Ecco perché Pioli opererà un turn over oculato, volto a far rifiatare chi è in debito d’ossigeno senza stravolgere l’identità della squadra, che nelle ultime uscite sembra stia emergendo. L’avversario non è dei più agevoli per un ottavo di finale: nonostante stia vivendo un inevitabile periodo di calo di risultato, la Sampdoria resta una delle rivelazioni della stagione. I blucerchiati hanno già espugnato il Franchi in Serie A, ma quella che avevano davanti era un’altra Fiorentina: alla seconda di campionato i viola sembravano un gruppo di individui più che una squadra.

Adesso, dopo tre mesi e mezzo da quella partita, l’umore delle due compagini si è capovolto e la Fiorentina punta a superare il turno, anche per perseguire quel processo di crescita tanto promettente quanto ancora instabile. Basta poco per cambiare gli umori di una città come Firenze: uscire agli ottavi di finale, in quello che potrebbe diventare l’obiettivo più importante di questa stagione, sarebbe una battuta d’arresto bruciante.

E allora forza Fiorentina. E forza Pioli, che ieri in conferenza stampa ha ribadito l’importanza che la Coppa Italia ha per questo gruppo, aggiungendo comunque che arrivare in fondo alla competizione sarebbe un’impresa. A prescindere da come la si pensi, la vera disdetta è l’orario, come sempre improponibile, in cui la Lega organizza la partita dei gigliati. Un peccato, perché con una partita serale ci sarebbe stata di certo una risposta maggiore da parte del popolo del Franchi.

15
Commenta la notizia

avatar
ultimi più vecchi più votati
arturo
Ospite
arturo

Per fortuna che doveva essere una partita a cui tenevamo molto perché se la snobbavamo come si giocava? Pioli più che il catenaccio (fatto male) non sa che fare. Ma va detto che mezza squadra passeggia svogliata per il campo; proprietà, dirigenti e allenatore evidentemente si son fatti sentire.

Fiesolesempre
Tifoso
Fiesolesempre

Gaspar …allucinante …Sanchez regista ….roba da manicomio

daniele
Ospite
daniele

Fra 2 ore è tutto finito mi sa

go1951
Ospite
go1951

Vestiamoci da Pordenone e…..asfaltiamo i doriani.

Magnifico Messere
Ospite
Magnifico Messere

Sperare di vincere un trofeo con questa proprietà e questi dirigenti è una presa per il sellino non indifferente. L’unico trofeo auspicabile sarebbe la fuga a rotta di collo dei suddetti.

Vaiavaia
Ospite
Vaiavaia

Eh? Come? Vincere un trofeo in questo momento? Ah ah ah ah! Siamo alle comiche…..

Chinaglia
Ospite
Chinaglia

La suggestione è di passare il turno intanto.
E come trofeo l’addio dei DV sarebbe il massimo.

VIA I DV
Ospite
VIA I DV

VIA I DV!!!

arturo
Ospite
arturo

Certi discorsi li eviterei. Pensiamo a superare la Samp che non sarà uno scherzo.

Pier
Ospite
Pier

Vincere la coppa Italia con questa squadra è utopia…. ennesima presa di giro!

forza viola
Ospite
forza viola

Ma l’hai visto il Pordenone? Quelli sono uomini, quelli sono tifosi non una …. come te! Hanno perso, ma ci hanno creduto fino all’ultimo!

Vaiavaia
Ospite
Vaiavaia

Eh si hai ragione. Secondo te la ns dimensione dovrebbe essere quella? Vaiavaia ma fai festa….

michele
Ospite
michele

Con il nich di mmmm…a che hai dovresti solo stare muto

VIA I DV
Ospite
VIA I DV

che i fratellini ci prendano in giro è indubbio
ma stasera bisogna provarci, abbiamo il calendario dalla nostra parte, di sicuro meglio provarci stasera che scannarsi tutto l’anno per ambire ad un settimo posto…. CHI SE NE FREGA DEL SETTIMO POSTO!!!

michele
Ospite
michele

E invece è proprio con questa squadra che puoi vincere la coppa Italia, sicuramente è più facile che con i rimpianti campioni dello scorso anno…

Articolo precedenteCoppa Italia, Colucci e il suo Pordenone: “Cambi Inter da 250 milioni, noi 250mila lire”
Articolo successivoTim Cup, Fiorentina-Sampdoria: formazioni ufficiali, ci sono Dragowski e Saponara
CONDIVIDI