Di Francesco verso l’addio al Sassuolo. Giampaolo e Oddo per Squinzi. Con vista su Firenze

29



L’avventura di Di Francesco al Sassuolo potrebbe essere vicina a terminare, scrive il Corriere Dello Sport. Se la Fiorentina lo chiamerà, lui farà tutto il possibile per andarci ben consapevole di dover trovare l’accordo per rescindere il contratto che lo lega agli emiliani fino al 2019. Visti gli ottimi rapporti tra Di Francesco e la proprietà, con il dialogo che si aprirebbe tra le due società, un modo per affrontare e risolvere la faccenda si troverà anche perché è impensabile trattenere un tecnico che considerasse conclusa la propria missione dopo una parabola così straordinaria. L’a.d. Giovanni Carnevali congela al momento la posizione del mister ritenendo ogni discorso prematuro, fino a ricordare che ogni anno di questi tempi Di Francesco finisce sotto tiro appena parte il totopanchine. Concluso il suo percorso al Sassuolo, i nomi che vanno per la maggiore sono quelli di Marco Giampaolo e Massimo Oddo. Di Giampaolo si era parlato già l’anno scorso, quando si erano sollevati dubbi sulla permanenza del buon Eusebio, mentre la candidatura di Oddo si sta affacciando pure per le similitudini proprio con Di Francesco, tutti nomi papabili anche per la panchina viola nel caso in cui dovesse finire l’avventura di Sousa.

Commenta la notizia

avatar
Ordina per:   ultimi | più vecchi | più votati
Tresantiviola
Ospite
Member

L’allenatore non è il problema principale alla Fiorentina, puoi cambiare allenatore ,D.G,D.S.,giocatori,preparatore atletico massaggiatore magazziniere ecc.ecc.,se restano i D.V. puoi cambiare tutto ma i problemi restano ; Chelsea Russi,P.S.G. Arabi , Inter Cinesi , mi vanno bene tutti……………… …… .

L\'Etrusco Dj
Ospite
Member

Di Francesco non mi dispiace,ha un gioco,idee e gestisce bene il gruppo,potrebbe essere l’allenatore ideale con le giuste motivazioni,del resto non è che Sousa provenisse dal Barcellona,Montella non aveva allenato il PSG eppure ha fatto bene,di sicuro alla fine della stagione l’allenatore verrà cambiato quindi

Patcom
Tifoso
Active Member
Credo proprio che non verrà a Firenze, secondo me è un allenatore normale e non ha niente di straordinario ma è valutato molto buono. Siccome questo signore ha già fatto anni a Sassuolo e ha lavorato con una società che gli ha permesso di avere una bona squadra, con alcuni elementi ottimi ma con la quale non avrebbe mai potuto vincere nulla! Quindi, avendo già dato, lui ora sicuramente vorrà cimentarsi ad allenare una squadra che possa avere una qualche prospettiva di vincere qualcosa, figuriamoci se viene qui! Fatevene una ragione, ormai ci conoscono tutti, siamo una società la cui proprietà è completamente disinteressata, l’unico fine è non spendere un euro e vivacchiare alla meno peggio. Uno come Oddo (vengono i brividi anche solo a scriverlo) potrebbe andare bene per noi, non è certo un allenatore capace, lo assoldi con due palanche (è la migliore qualità che un allenatore deve… Leggi altro »
Articus
Tifoso
Member

Su Di Francesco e Gianpaolo va bene, su Oddo insomma.. c’è la simpatia per l’impegno e il cuore che ci ha messo, ma ora fra allenare il Pescara e allenare la Fiorentina, c’è un grosso abisso. Rischiamo di ricadere vittime di esperimenti strani ed errori tattici imperdonabili, visto ci toccherà lottare per l’EL, meglio puntare su allenatori con esperienza sul campo italiano, con capacità di far crescere giovani e che abbiano un gioco propositivo.
Oddo teniamo d’occhio per il futuro, lo vedrei bene a Empoli o a Sassuolo.

Riccardo Venturi
Ospite
Member

Articus, ma ti sei accorto che i nomi di Giampaolo e Oddo sono stati fatti nell’articolo per sostituire eventualmente Di Francesco come allenatore del Sassuolo…? Drin drin, sveglia, a te e a quelli che ti hanno messo il like…e anche al Marullo dall’alma gentil ma dal sonno profondo…

Marullo dall\'alma gentil
Ospite
Member

Oddo lo vedrei bene a Milano o a Torino, sponda Juve, a distanza di sicurezza da Firenze.
Ci mancherebbe lui.

pietro
Ospite
Member

Un solo nome: TAROZZI

Domenico, Roma
Ospite
Member

Gestire le campagne acquisti come fa da anni la Fiorentina (cioè delegare unicamente il direttore sportivo in combutta con qualche dirigente senza coinvolgere l’allenatore) È PURA FOLLIA. Il modo di agire più normale e più ‘sano’ in queste circostanza consiste invece nell’organizzare uno o più incontri tra allenatore, direttore sportivo e presidente che INSIEME, e di comune accordo, dovranno stilare una lista in cui figureranno i ruoli nei quali si dovrà intervenire e, a scalare in ordine di costo ed importanza, i giocatori da seguire. Ma sappiamo bene che in questa società di pressappochisti e di furbacchioni nulla è normale.

il foglionco
Ospite
Member

Visto che si affida al luogo comune consolidato che DS e allenatore concertano assieme le scelte dei giocatori,mi fa credere che lei non abbia mai frequentato l’ambito decisionale di una società professionistica,dove realisticamente le manovre di mercato di rado coinvolgono l’allenatore.

Domenico, Roma
Ospite
Member

FOGLIONCO, la smetta di scrivere sciocchezze. Coinvolgere il tecnico (dico il tecnico, non il magazziniere) nelle scelte ‘tecniche’, è al contrario l’abitudine di tutte le società calcistiche AMBIZIOSE e SERIE. Il che non significa accettare spese scriteriate e fuori budget o eventuali diktat dell’allenatore, ma agire di concerto. In base alle disponibilità vengono seguite quindi anche le indicazioni dell’allenatore, e non unicamente le scelte dei DS che spesso e volentieri, al contrario, gonfiano il proprio portafogli tramite gli intrallazzi coi loro procuratori ‘amici’. È chiaro il concetto?

il foglionco
Ospite
Member
Quanto da lei scritto in risposta al mio post,è ulteriore conferma di quanto ho asserito in precedenza,cioè che non ha mai frequentato l’establishment di una società professionistica,chieda a Allegri o a Lippi (che conosco personalmente) se hanno o avevano voce in capitolo sulle scelte di mercato, Conte,che sta portando Il Chelsea alla vittoria finale in Premier League,é stato trombato dalla Juventus per essersi intromesso in un settore che non era di sua competenza.Dia retta a chi per esperienza diretta ha vissuto ambienti calcistici di un certo rilievo,e non si faccia trascinare dal sentito dire e dai luoghi comuni, è vero che alcuni allenatori, vedi Mancini, ottengono, stranamente, che vengano acquistati giocatori da loro indicati, poi arriva un Pioli qualsiasi e senza che abbia fornito alcuna indicazione sugli acquisti,ha la semplice competenza di disporre le pedine sulle caselle giuste,e i risultati sono sotto gli occhi di tutti. Se per lei sono… Leggi altro »
Domenico, Roma
Ospite
Member

Ecco, dorma sonni tranquilli. Da che mondo (calcistico) è mondo, l’allenatore dice la sua nell’ambito della campagna acquisti, com’è ovvio compatibilmente col budget e la disponibilità della dirigenza. Lo stesso Bagnoli mi raccontò che a ogni fine campionato, a Verona, si riunivano lui, il presidente e Mascetti (DS) per concordare insieme le ‘mosse’ da fare sul mercato. Questo se c’è sintonia tra DS e tecnico, è chiaro. Altrimenti si rischia, come nel caso della Fiorentina (e di tante altre squadre) l’arrivo di giocatori che non servono a niente e che verranno scaricati il prima possibile. Certo, se poi i nuovi acquisti li decide Cognigni oppure da solo Corvino, condizionato dai suoi vari inghippi coi procuratori ‘amici’, allora significa che viviamo in un mondo capovolto.

Gian Aldo Traversi
Ospite
Member

Sono a mezzo istante da una grande intervista, quindi posso stare qui per pochissimo. Domenico, devo riprenderti: se c’è uno che non pronuncia Sasciuolo è Di Francesco (scritto anche solo per burla e assimilazione al loco), di fiera stirpe sannito-marrucina nella variante pescarese. Tecnicamente e intellettivamente l’esatto opposto di una mezza capra. Cerca di non incespicare più. Almeno per oggi. Adieu.

Domenico, Roma
Ospite
Member
A incespicare sei tu, caro GAT. Dedicati alla tua intervista, che è meglio. Quando a Di Francesco, come potrei definire se non ‘semi-capra’ un tipo che l’anno scorso, dopo qualche BUON (ripeto, ‘buon’, non certo straordinario) risultato, definisce in un’intervista la sua squadra come “il Leicester italiano”. Roba da sbellicarsi dalle risate, e che già definisce l’ottusa opacità del personaggio, come se l’epica impresa della ciurma di Ranieri in Premier fosse solo lontanamente comparabile all’appena decoroso percorso dei neroverdi in serie A la stagione scorsa. Infatti si vede, quest’anno e dopo quel fuocherello di paglia, che risultati penosi sta inanellando. E pensare che – ribadisco – nelle ultime stagioni Squinzi, a differenza degli stitici DV, qualche quattrino l’ha sganciato, in campagna acquisti. Basti pensare a circa 7 milioni spesi per Vrsalijko. Quanto alla pronuncia ‘Sciasciuolo’ mi meraviglia che una persona della tua statura intellettuale non abbia capito che non era… Leggi altro »
Gian Aldo Traversi
Ospite
Member

come avrei fatto a non capirlo? Ma Di Francesco è l’antidoto per eccellenza a quella “esce” sciocca…Giusto?

pippo77
Ospite
Member

sarebbe il nome giusto. senza minestre riscaldate o cavalli di ritorno.
Ma non credo che arrivi perchè sicuramente avrà voglia di vincere qualcosa e la società no. Quindi ciccia…

VIOLISSIMOpp
Ospite
Member

X TIFOSO : concordo pienamente con te. La prossima campagna acquisti non può e non deve essere fatta da CORVINO e basta. Bisogna che sia concordata ed aggiungo anche con persone che ne capiscono qualcosa tipo ANTOGNONI e deve essere coinvolto anche l’allenatore chiunque esso sia. Non è giusto che un tecnico si trovi a dover allenare una squadra fatta con giocatori che non sono di suo gradimento o che ci siano ruoli scoperti o peggio ancora coperti da giocatori non adatti. E’ ormai ora che nel posto di terzino destro e sinistro ci siano giocatori all’altezza del compito.

PecosBill
Ospite
Member

In una società normale ciò che di sacrosanto hai scritto sarebbe la…… norma, con il Circo Equestre è pura utopia.

Bargan
Ospite
Member

Ragazzi non scherziamo. La campagna la gestisce Corvino con gli spiccioli di Cognigni. Dubito che Antognoni sarà mai una figura operativa.

Tifoso
Ospite
Member

Chiunque sia il prossimo allenatore se la campagna acquisti/cessioni non sarà concordata la squadra sarà un fiasco.
La Fiorentina crede di poter fare gestire in autonomia a dei dirigenti come Corvino le campagne acquisti… e che poi l’allenatore pensi ad allenare ciò che ha senza fiatare.
Impostazione fallimentare, che non funziona mai, a prescindere da chi siede sulla panchina.

Gorenc78
Ospite
Member

a me piace Sousa ma credo che il suo ciclo sia finito…è bene che cambi aria,anche perchè da giugno si riparte con un “progetto” nuovo 😀

PecosBill
Ospite
Member

Capisco il sarcasmo, ma per favore evitate di menzionare il sostantivo PROGETTO perché solo a leggerlo mi viene l’orticaria.

Domenico, Roma
Ospite
Member

Beh, mi sembra giusto che sia una semi-capra come Di Francesco a sedere sulla ns. panchina la prossima stagione: perfettamente in linea coi non-risultati attesi dai Della Valle. In effetti viene da stropicciarsi gli occhi, a vedere gli entusiastici risultati del suo Sciasciuolo quest’anno (peraltro dopo aver speso più di noi in campagna acquisti nell’ultimo biennio)…

Ark88
Ospite
Member

Considerando che ha avuto,Berardi fuori dall’inizio del campionato più altri 56 infortuni,non credo che sia giudicabile,ma visto cosa ha fatto lo scorso anno non mi sembra una “Capra”…

PecosBill
Ospite
Member

Profilo ideale per una società di perdenti all’ennesima potenza.

Mario Viola
Ospite
Member

Sapete cosa mi piacerebbe fare?
Tagliare gli attributi a chi scrive questi articoli in un momento nel quale bisogna solo fare tifo!!!
Ma siete un sito di tifosi o siete dei vermi gobbi?

Marullo dall\'alma gentil
Ospite
Member

Secondo me prima di prendere decisioni è meglio aspettare la fine del mese di marzo ,a quel punto ,probabilmente, avremo un quadro più completo dei risultati e se ,nel frattempo riuscissimo a dare una bella sterzata alla nostra stagione(speranze concrete di qualificazione alla prossima EL e qualificazione ai quarti in quella di questo anno)sarebbe giusto che rimanesse il portoghese.

viola56
Ospite
Member

Secondo me è lo stesso film già visto con gli altri allenatori. Sousa ha già la società dove andare, queste sono cose che sanno lui e societa’ sicuramente e non verranno a dirlo a noi certamente. Noi siamo tifosi e dobbiamo rimanere tranquilli a certe scelte, se poi qualcuno di noi vuole andare oltre questo sono affari suoi. Sempre Viola.

Marullo dall\'alma gentil
Ospite
Member

Hai la sensazione che Sousa abbia già trovato un’altra squadra ? Oppure te lo ha rivelato personalmente ? Se ti ha detto qualcosa , dimmi va al Benfica ,allo Sporting , oppure da un’altra parte ? Pendo dalle tue dita.

wpDiscuz
Articolo precedenteWomen’s col piede sull’acceleratore. E tra 3 gare lo scontro scudetto con Brescia
Articolo successivoNappi: “Giovedì serve grinta come con la Juve. Velocità di Tello può essere arma in più”
CONDIVIDI