Tra ambizioni e realtà, così Pioli sta cercando il punto di equilibrio

6



Sofferenza nel finale anche ieri, così come era successo con Bologna e Atalanta. Contro l’Udinese, Stefano Pioli così ha aggiustato il centrocampo – portandolo quasi definitivamente a tre – e soprattutto ha chiesto ai giocatori di dosare le forze. Meno divertente e giovanile, la Fiorentina è entrata nell’ottica di chi deve fare punti: un compromesso fra la voglia di accontentare il pubblico con il gioco generoso e la necessità di migliorare la classifica. Per il resto si vedrà. Lo scrive La Nazione questa mattina.

6
Commenta la notizia

avatar
ultimi più vecchi più votati
marco mugello
Ospite
marco mugello

Onestamente i punti sono come il cibo per un affamato… un piatto elegante è bellissimo, ma l’importante è mettere sotto i denti qualcosa più degli avversari che tirano la volata in classifica insieme a te… con la bellezza del gioco nessuno ha vinto una partita o uno scudetto, con l’efficacia del gioco e con i goal si…

Walter
Ospite
Walter

Diciamo sempre le stesse cose, ma è bene ripeterle, visto che ci sono ancora quelli che non hanno capito o fanno finta di non capire. La squadra è stata completamente rinnovata, con l’obiettivo di ridimensionare le spese e di abbassare notevolmente il monte ingaggi. Abbiamo perso malamente la prima contro l’Inter, presentandoci con alcuni giocatori appena arrivati ed abbiamo avuta una ricaduta a Verona contro il Chievo. Le altre partite, sono state più o meno nella norma perdere a Torino contro la juve ci sta, con Samp e Atalanta (una sconfitta ed un pareggio) abbiamo molto da recriminare, le altre… Leggi altro »

guido
Ospite
guido

Bello quello che scrivi!! Dà coraggio e forza. Ed è quello che mi auguro anch’io per la nostra “Fiore”

Leonardo
Ospite
Leonardo

Abbiamo dei giocatori giovani e alcuni anche mediocri, dei giocatori con più esperienza ma scarsi, con un allenatore che è una brava persona ma con dei limiti come tecnico, pensino a fare punti ad arrivare a 30pt il prima possibile poi quello che viene dopo è tutto di guadagnato. Tanto alla proprietà di andare in Europa non gli interessa, ci vogliono tenere nell’anonimato in attesa di uno sbocco da parte del comune che gli faccia lo stadio o che un sig. nessuno ci possa comprare, tutta questa situazione è figlia di quelle merde dei Delle Valle in Primis Diego che… Leggi altro »

Sheykan
Ospite
Sheykan

in gran parte concordo. Se Diego non si faceva infinocchiare come un fesso in calciopoli ed evitava la “guerra” mediatica alle grandi con i diritti tv…forse a quest’ora s’era dove il Napoli. A noi i Della Valle servivano come agli inizi con Diego in primis sempre presente, Andrea a fare il vice. Se le Domeniche non eran sempre allo stadio poco importava. Questi Della Valle di ora sono inutili, neanche l’ombra di quelli che erano. Non sono daccordo sul fatto che nn gli interessi la Fiorentina. Sono imprenditori e sanno che con il calcio se andiamo a livello europeo anche… Leggi altro »

Walter
Ospite
Walter

Praticamente rimproveri ai DV di aver cercato di portare un po’ di legalità nel calcio?
Siamo proprio un Paese di m……..
Forza Viola!!!!!!!!!!!!

Articolo precedenteFormazioni a confronto: nessuna sorpresa nell’undici iniziale scelto da Pioli
Articolo successivoFiorentina, Benassi riportato nel suo ruolo e lui risponde con una grande prestazione
CONDIVIDI