Tra Crotone e Chievo è sempre più scontro, chiesta la sospensione della Serie A

La Gazzetta dello Sport

17



Il club del presidente Vrenna ha scritto una lettera a Coni, Figc e Leghe di A e B. Il Tribunale, però, ha fissato l’udienza a campionato iniziato

È scontro totale fra Chievo e Crotone sul rinvio del processo sulle «plusvalenze fittizie» a carico del club veneto. Come riporta La Gazzetta dello Sport, ieri la società calabrese è tornata alla carica con una lettera a Coni, Figc e Leghe (A e B) che chiede la sospensione o il rinvio dei campionati o delle partite del Chievo e dello stesso Crotone.

Che nella lettera cita la «sentenza dichiarativa del fallimento del Cesena, fatto di inaudita gravità che non rimarrà privo di conseguenze in ambito penale con il conseguente coinvolgimento degli organi societari del Chievo, autori di speculari operazioni contabili».

Il club del presidente Vrenna stigmatizza «la militanza nel campionato di calcio della massima serie di una società che reiteramente e impunemente ha violato tutte le norme in materia di correttezza, trasparenza e veridicità dei propri bilanci».

Il Chievo (che alla seconda giornata sarà di scena al Franchi contro la Fiorentina) risponde parlando di «affermazioni inaccettabili e profondamente lesive» e « si riserva di agire in tutte le sedi competenti nei confronti del Crotone». Viene ricordato come non esista «alcun pronunciamento da parte di nessun organo della Figc che possa smentire il comportamento corretto della società».

Al di là dello scontro tra i due club, emerge l’assurdità di una calendarizzazione così in avanti nel tempo di un processo del genere. Il Tribunale federale ha infatti fissato l’udienza al 12 settembre.

17
Commenta la notizia

avatar
ultimi più vecchi più votati
Federico
Ospite
Federico

Se le cose vanno così, e un invito alla illegalità. Quindi, società sportive commetete pure illegalità tanto nessuno vi punisce vi promuovono pure.

D.Z.
Ospite
D.Z.

…tutte le squadre fanno plus valenze…anche quelle di prima fascia…che il cretone se la prenda con tutte le squadre allora.

DavideMS
Ospite
DavideMS

Dopo l'”affaire” Milan …… in serie A c’è il “bomba .. liberi tutti” …….

riccardo incisa
Ospite
riccardo incisa

l affaire milan lo dissi prima che dessero la sentenza e’ una vera e’ propria vergogna un fallimento del calcio italiano.Il primo a parlare a favore del milan fu poi un membro della federazione al nome di farago’ ma cosa pretendete?

olegna
Ospite
olegna

probabilmente ma forse anche senza probabilmente, secondo me, non è esente al 1000 per 1000 il fatto che la prima giornata di campionato preveda, fra le altre partite, un “bizzarro” CHIEVO-RUBE. o, di riffa o di raffa (anche se stavolta non credo che c’entrino), ma quando c’è qualche [email protected]@@@@@io loro sono lì. minchia che sfiga, ‘sti onestoni. che poi, a voler vedere il marcio anche quando, magari, non c’è, se la partita fosse stata CHIEVO – VATTELAPESCA, non so se avrebbe ricevuto lo stesso trattamento. va poi detto per onestà che la seconda è, se non sbaglio, FIORENTINA – CHIEVO.… Leggi altro »

Giovanni
Ospite
Giovanni

Il Crotone ha ragione, è una grossissima porcheria quello che hanno fatto a loro

Sventrapapere
Ospite
Sventrapapere

Anche lo 0-2 del Cagliari a Firenze è stato una gran porcheria…. da ricordare come il gol di carnevale fallito a porta vuota

RAGIONIERE 56
Ospite
RAGIONIERE 56

Se giova il Milan in serie A Moggi può direntare presidente FIGC

Viola 1951
Ospite
Viola 1951

Se dovessero punire seriamente tutte le plusvalenze fittizie,
e altri strani equilibrismi finanziari, la serie A sarebbe giocata da 10/11 squadre……..forse.

Gianpaolo
Ospite
Gianpaolo

Viola 1951, hai completamente ragione!!! Non esistono benchmark per la valutazione dei calciatori, Vorrei sapere quanto hanno messo a bilancio per Higuain o quanto per Milinkovic-Savic per il quale vengono chiesti 150 mio €.
Comunque il bilancio del Chievoverona è stato valutato positivamente dal ex rettore della Bocconi, una delle università economiche più importanti in Europa……. What else?

giuseppe
Ospite
giuseppe

il Crotone mi sembra uno sciacallo che interviene dopo un terremoto: fanno schifo, rispettino gli organi preposti e stiano al loro posto, se riescono ad essere corretti.
Sono retrocessi regolarmente e non si attacchino alle streghe. facciano le persone perbene.

Eigth
Ospite
Eigth

L’udienza andava fatta prima dell’inizio dei campionati. Dato che l’hanno fissata a metá settembre, i campionati dovranno iniziare dopo o per lo meno andranno sospese le partite con le squadre coinvolte. Se poi deve finire tutto a tarallucci e vino, possono pure evitare di fare i processi

marco
Ospite
marco

L’hanno fissata appositamente a campionato iniziato perché il business deve partire, senza rinvii. Adesso poi che c’è Ronaldo ed abbiamo il resto del mondo che ci segue con più interesse, figurati se si ferma la macchina…ormai è tutta una questione di soldi.

Giovanni
Ospite
Giovanni

Eh sì, hanno comprato il buffone odioso portoghese …
Figurati se non facevano partire il campionato …
Che schifo

PecosBill
Tifoso
Pecos Bill

Però se il buffone odioso portoghese l’avessero acquistato i ………. prescritti di calciopoli, scommetto che non sarebbe stato poi il buffone odioso portoghese.

Aramis974
Tifoso
aramis974

Ah quindi sei dichiaratamente gobbo…

PecosBill
Tifoso
Pecos Bill

Forse, anzi SICURAMENTE, non capisci l’italiano e, altrettanto sicuramente, non capisci il sarcasmo e, soprattutto, il mio perculeggiamento verso gli estimatori dei fratellini. Anche se, con tutta onestà, non so a quale categoria appartenga il buon GIOVANNI.
In linea di massima e da esperienza acquisita in questi ultimi anni, coloro che amano ESOPO e la bella favoletta della “volpe e l’uva”, sono, nel 95% dei casi, dei lucidatori di suole con la lingua.
Ma, ripeto, al momento non mi posso pronunciare compiutamente su GIOVANNI.

Articolo precedenteObi, il centrocampista lascia il Torino per approdare al Chievo Verona
Articolo successivoIl bilancio del pre-campionato: due ‘coppe’ vinte, pochi gol fatti, finale negativo. Simeone capocannoniere
CONDIVIDI