Tre ko nelle prime tre solo nel ’35: record da evitare. Pioli si fermò a due

3



Solo una volta nella storia la Fiorentina è rimasta a 0 punti dopo le prime 3 partite di campionato. Due anni fa arrivò la vittoria alla 3° con il Verona.

La Fiorentina dovrà evitare la sconfitta contro la Juventus per non ritrovarsi a zero punti dopo le prime 3 giornate, record negativo assoluto per la Fiorentina in Serie A, stabilito nel campionato 1935-36 dai ragazzi di Guido Ara, i quali avevano sfiorato lo scudetto solo pochi mesi prima. Interessante ricordare il precedente del 1962-63, quando la squadra allenata da Valcareggi riuscì a centrare la prima vittoria in campionato proprio al 3° turno in casa contro la Juventus (1-0 grazie al gol di Canella). Così scrive La Nazione.

PIOLI. In precedenza, l’ultima Fiorentina ad avere perso le prime 2 gare in campionato è stata quella di Pioli nel 2017-18, striscia stoppata nel 3° turno a Verona contro l’Hellas. Decisamente più positivo il precedente del 2006-07, quando la Fiorentina di Prandelli, nonostante la partenza con la penalizzazione iniziale di 19 punti (ridotti poi a 15), riuscì addirittura a qualificarsi per la Coppa UEFA nonostante le prime due sconfitte iniziali subite contro Inter e Livorno. I primi 3 punti di quella storica “rincorsa” arrivarono il 20 settembre 2006 grazie al successo sul Parma (gol di Mutu).

3
Commenta la notizia

avatar
  Subscribe  
ultimi più vecchi più votati
Notifica di
claudio
Ospite
claudio

invrce no. ce la siamo giocati alla pari… e non siamo anora in piena forma e ci manca ancora un titolare.

RG7
Ospite
RG7

Perdere non deve essere un dramma, in quanto come organico e organizzazione sono un gradino sopra di noi…è stato il punto perso col Napoli, e l’atteggiamento sbagliato contro i Genoa….Poi speriamo di farne un secchio

Oranje
Ospite
Oranje

Oggi perdere è molto probabile. Ma non per fare i gufi, ma perché si gioca con giocatori forti, sportivamente cattivi, che hanno bisogno di poche occasioni per centrare la rete. Col Genoa era imperativo non perdere. È sfuggita l’occasione per colpe anche tecniche. Tifiamo e speriamo, ma occorre una gara perfetta per non subire da questi gobbi.

Articolo precedente‘Maledizione’ primi tempi: un solo gol (su rigore) nelle ultime 7 gare
Articolo successivoFiorentina-Juventus, le formazioni ufficiali: 3-5-2 senza punte di ruolo
CONDIVIDI