Tre sfide per l’Europa: Chievo, Roma, Udinese: settimana da non sbagliare

3



Serve tornare a vincere in campionato per avvicinare Atalanta e Lazio, nel mezzo la sfida secca in Coppa Italia con i giallorossi.

Il pareggio ottenuto nel recupero contro la Samp ha tenuto ancora accesa la fiammella della speranza europea per la Fiorentina, scrive La Nazione. Ma il rischio che questa possa davvero diventare – più delle altre – la stagione dei rimpianti c’è ed è ben presente anche nella mente di Pioli. Impegni importanti in campionato e in coppa, serve tenere alta l’attenzione. La rabbia per il pareggio è stata metabolizzata, come la certezza che ora i prossimi sono impegni da non fallire. A iniziare dalla trasferta di domenica a Verona contro il Chievo.

SERVE VINCERE. I tre punti sono obbligatori per continuare a inseguire l’Europa che è distante solo quattro lunghezze. Quelli che ci sono con l’Atalanta che occupa il settimo posto (valido per i preliminari di Europa League) legato comunque alla Coppa Italia. Uno in più (5) per agganciare la Lazio che al momento è nella sesta posizione. Insomma, i giochi sarebbero ancora apertissimi.

COPPA E UDINE. Poi la Coppa Italia mercoledì al Franchi con la Roma: finestra importante per inseguire la vittoria di un trofeo, ma anche un posto nella prossima Europa League. Il trittico si completerà poi con la trasferta domenica 3 febbraio in Friuli contro l’Udinese. Pure quella sarà una partita da non sbagliare.

3
Commenta la notizia

avatar
  Subscribe  
ultimi più vecchi più votati
Notifica di
Ponzio
Tifoso
ponzio

Negli ultimi anni queste verifiche sono state quasi sempre fallite, se eccettuiamo la gloriosa sequenza di 6 vittorie dello scorso anno, poi interrotta nel momento della verità dal pareggio interno con la SPAL e le successive sconfitte con lazio e Sassuolo. La squadra non regge troppi appuntamenti ravvicinati, inoltre chievo e udinese sono le peggiori squadre da affrontare adesso. Il chievo è di fronte all’ultima chiamata, perdere lo condanna, l’udinese ha perso le ultime partite in casa e dovrà reagire alla caduta. Nel mezzo la roma in coppa. Tentiamo, ma sarà dura.

Massimo
Ospite
Massimo

Quando c’è qualcosa da dimostrare ci squagliamo come neve al sole! Sperando di sbagliare, prevedo per queste tre prossime partite, tre punti totali che “muovono” la classifica”

viceversa
Ospite
viceversa

3 partite in una settimana. La prima cosa sarebbe chi Pioli sapesse gestire e suddividere le energie. Cosa di cui dubito. Per fortuna che una mano gliela ha data il giudice sportivo.

Articolo precedenteVlahovic, baby bomber: resta a Firenze, segna in Primavera e punta la Serie A
Articolo successivoNardella: “Stadio entro il 2023, si può fare. Mercafir spostata in tempi brevi. ADV-tifosi…”
CONDIVIDI