Tutti dietro e palla lunga: Montella sceglie il catenaccio. Possesso al 30%

di Andrea Schianchi - La Gazzetta dello Sport

17



E’ una sfida di geometria. L’ingegner Montella da una parte e l’architetto Sousa dall’altra. Il primo ordina ai suoi ragazzi di restare «corti» e «larghi», in modo da aiutare le sue frecce, cioè Suso e Deulofeu, ad arrivare facilmente all’uno contro uno con il diretto avversario. L’allenatore portoghese, invece, chiede ai suoi centrocampisti di occupare la mediana, di piantare le tende lì in mezzo e cercare di governare la manovra con un fitto palleggio. Il Milan sfonda sull’esterno, dunque, mentre la Fiorentina sceglie le zolle centrali. I piani tattici sono chiari, non sempre tuttavia le qualità tecniche degli interpreti sono all’altezza: vedendo Montella e Paulo Sousa davanti alle panchine, diciamo la verità, viene un po’ di nostalgia pensando ai guizzi dell’Aeroplanino e ai lanci illuminanti del portoghese. A San Siro, purtroppo per gli spettatori di oggi, non si vedono queste raffinatezze: pochi dribbling, poche invenzioni, pochi lampi, tanti, troppi errori.

TOCCHI SBALLATI Il Milan vince, ma se non ci si vuole fermare soltanto al risultato è giusto sottolineare come i rossoneri portino a casa i tre punti con una condotta di gara decisamente rinunciataria. Una volta, quello applicato dal Milan contro la Fiorentina, si chiamava catenaccio. Tutti chiusi a protezione dell’area di rigore e, quando si riesce a riconquistare il pallone, lancio lungo sperando che qualche attaccante vada a prenderlo. Idee poche, e quelle poche sono pure confuse. Il baricentro dei rossoneri risulta «molto basso»: fermo a 46,2 metri, cioè ben al di sotto della metà campo. Ciò significa che il Milan, soprattutto nella ripresa, ha aspettato gli avversari e ha rinunciato ad attaccarli. Ne è testimonianza il dato sul possesso-palla: 38,4 per cento di media quello del Milan, ma nel secondo tempo si abbassa addirittura al 30 per cento. Un altro aspetto da analizzare riguarda la precisione negli appoggi, che è figlia dell’attenzione, delle capacità tecniche e pure della bravura nell’azione di smarcamento. Il Milan effettua complessivamente 371 passaggi e la precisione si ferma al 79 per cento: molto bassa. Vuol dire che quasi mai la squadra di Montella, grazie al fraseggio e ai tocchi ravvicinati, riesce a uscire dalla propria metà campo per impostare una manovra pericolosa.

CAMBIO Con italica saggezza Montella, rendendosi conto delle difficoltà dei suoi ragazzi, decide di tirar su la coperta e metterci sotto la testa: fuori Deulofeu e dentro Zapata, siamo al 28’ del secondo tempo, immediato passaggio dalla difesa a quattro alla difesa a cinque (tre centrali più due laterali). Ovvio il messaggio trasmesso alla squadra: difendiamo il risultato e non pensiamo più a fare gioco. D’altronde, alternative non ce ne sono, perché Suso non è in grandissima serata, perché il centrocampo della Fiorentina ha ormai preso il sopravvento, e perché Bacca, là davanti, è una specie di fantasma. Il colombiano tocca soltanto 22 palloni in tutta la partita: una miseria. Al Milan manca il suo contributo in termini offensivi, ma anche in fase di contenimento. Cosa che, ad esempio, garantisce uno come Kalinic, sempre pronto a scattare e fare a sportellate contro l’intera retroguardia rossonera. Impegno che, tuttavia, non viene premiato.

Commenta la notizia

avatar
Ordina per:   ultimi | più vecchi | più votati
fra diavolo
Ospite
Member

comunque ieri sera si giocato male,la squadra era brutta e quando il Milan ci aggrediva alti perdevamo subito palla non riuscendo mai ad uscire in maniera pulita dalla nostra meta’ campo,quando poi loro si sono chiusi nel secondo tempo noi ancora peggio tanti passaggi ma a 2 all’ora con una circolazione del pallone imbarazzante e nessuna voglia di far male dato che pareva vietato entrare nella loro area,se in campo esisteva una squadra che dava l’impressione di poter segnare questa era il Milan che con tutti i suoi limiti almeno puntava la porta.

woyzeck
Ospite
Member

Quel furbacchione di Montella, che passa ancora per una specie di genio del calcio…

Checco54
Ospite
Member

… questo articolo visto che lo biasimate tanto vi vuole dire … che non abbiamo ben capito icche si vole .,.. perché se facciamo il catenaccio noi s’è avuto culo se lo fanno gli altri son bravi …

marco mugello
Ospite
Member
Il Milan ha messo al sicuro il risultato perchè, essendo scoppiato, ha fatto catenaccio….perchè? Perchè non c’è cosa più sterile nell’universo del tiqui-taca di Sousa…. un bue è più fertile, le sabbie a metà del Sahara sono più fertili, dove muoiono anche gli scorpioni, …. i commentatori di Skay ieri giuro trasecolavano… “ma perchè non mette più punte? Kalinic è solo contro tutti…poi Sousa ha messo Tello, ed ecco i sorrisi… “dai, finalmente metterà Tello a sinistra” Ma no, toglie Chiesa, e mette pure Badeli per difendere la sconfitta…. per me Sousa la sterilità ce l’ha dentro, nel cervello, non ho mai visto in 60 anni di tifoseria un allenatore, nel mondo, essere sotto nella partita da ultima spiaggia, e da ultimo non buttare dentro tutte le punte alla disperata…. si vede che a Marte, e nei telefilm “ai confini della realtà”, e soprattutto nelle squadrette parrocchiali, non usa così.
GiacomoRoma
Ospite
Member

Appunto con un Milan così rinunciatario mi schieri ANCORA la squadra con un’unica punta, ma torna in Portogallo (magari ti prendessero i gobbi…) ebete saccente.

lello
Ospite
Member

il gioco della Fiorentina assomilgia a quando dicevano ai tuoi genitori “suo filgio e bravo….ma non si applica”, e loro si incazzavano di brutto perchè dimostrai di avere le qualità ma non le sai sfruttare.

Piero Isolotto
Ospite
Member

ma che le avete visto che pippe c ha il Milan in campo o no? Noi con quelli e Sousa al comando si va in B. Loro hanno fatto 4 punti su 6 contro noi. Zitti e muti. Sousa capitan fuffa… ma una fuffa emossionale

alebg
Ospite
Member

L’anno prossimo vorrei Beppe Iachini o uno che la smetta con sto possesso palla e dia un po’ di grinta a questa squadra senza attributi.
Vorrei una Viola con 2 punte vere e 4 difensori che picchiano.Via Badelj e dentro un mediano grintoso e basta con questi laterali che si devon fare tutta la fascia senza averne le caratteristiche o qualita’..

Enrico Picchi
Ospite
Member

Che articolo!! Ma chi ha vinto!!???? Perchè non lo ha fatto anche Sousa!???
Bella prova ieri, ma fa notare ancora di più i nostri limiti… Si traccheggia sempre nella tre quarti avversaria, per poi concludere poco verso la porta. Ma almeno ho visto un buon gioco, anche se come detto, poco pungente. Altro che possesso palla o catenaccio, conta chi vince la gara.
Mahh!!!!

Aramis974
Ospite
Member

Perchè Sousa ci piglia per il culo, ecco perchè non lo ha fatto

Fiesolesempre
Ospite
Member

2 a 1 alla fine è il risultato che dice chi ha vinto, io coerente a ciò che ho sempre detto, sono soddisfatto ho visto giocare discretamente a volte bene la Fiorentina e va bene così, non mi ero illuso a settembre tantomeno a gennaio squadra incompleta …Sousa provando Milic Olivera e salcedo sulla sinistra e Tomovic salcedo e Sanchez sulla destra senza risultati decenti ha chiaramente mostrato il fallimento di Corvino e della proprietà ….(Dicks Toledo Drago sapete com’è andata)
I risultati sono chiari fuori da ogni gioco in coppa Italia e campionato, dentro in Europa in maniera rocambolesca dopo la partita in Germania speriamo che giovedì i tedeschi siano più docili….
Ancora una cosa … Cristoforo siete sicuri che valga Mati Fernandez? (Al netto di infortuni ovviamente)

Aramis974
Ospite
Member

Perchè te Diks Toledo e Dragowski li hai visti così male quando li ha provati? Per me non hanno sfigurato più di Ilicic o Milic in tutte le partite che ho visto.

Fabio Ancona
Ospite
Member

rinunciatario o no ha vinto il Milan…. e questo è ancora più grave… ma sempre e comunque Forza Violaaaa

Andrea
Ospite
Member

vai a casa ….

viola56
Ospite
Member

A cosa serve il possesso palla se poi i tre punti vanno all’avversario?! L’avesse fatto anche con noi saremmo andati in C L. Sempre Viola.

Aramis974
Tifoso
Active Member

E avremmo una coppa italia minimo in bacheca.

giogio78
Ospite
Member

concordo. a me questo esasperato possesso palla comincia a stancarmi.
preferirei giocare di mmmmm e cominciare a vincere però…

wpDiscuz
Articolo precedenteQuanto pesa l’Europa (League) sul campionato? Solo 3 vittorie in 7 gare post-coppa. Ma…
Articolo successivoBernardeschi, l’uomo per l’Europa. Il rinnovo che balla, tra clausola e ingaggio da big
CONDIVIDI