Tutti in vacanza per una settimana, ma prima festa all’Otel

12



TEMPO di vacanze per la Fiorentina che avrà una settimana di ferie a partire da oggi, con la ripresa degli allenamenti il 14. Così Pezzella fa il turista a Roma, Benassi è alle prese con i vecchi sapori torinesi, Maxi Olivera si gode Firenze e la Cavalcata dei Magi con la famiglia mentre di buon’ora c’è stato il ritorno in Francia per Thereau ed Eysseric. Ma ieri sera alcuni giocatori hanno voluto festeggiare e chiudere in allegria una prima parte vissuta da protagonisti insieme, all’Otel (…). Così Simeone ha festeggiato lì il suo gol. Con lui Veretout, Gil Dias, Laurini e gli altri per archiviare il 2017, scrive La Nazione in edicola stamani (…)

12
Commenta la notizia

avatar
  Subscribe  
ultimi più vecchi più votati
Notifica di
Panda
Ospite
Panda

Otel? Bah!!

Gio
Ospite
Gio

Otel ???

Paolo-Carrara
Ospite
Paolo-Carrara

Hai visto troppe puntate di Gomorra !!!!!!!!!!!!!!!

IVECCHIOJACK
Tifoso
IVECCHIOJACK

Pezzella ieri pomeriggio era ai Gigli, redazione informatevi per bene.

dogma
Ospite
dogma

all’otel si va dopo una certa

Gigi
Ospite
Gigi

Festeggiano pure….gli scatafasciati
La peggiore squadra nella storia della Fiorentina
Chiesa è l’unico giocatore
Tutti gli altri fanno pena
Si va avanti a forza di pareggini all’ultimo tuffo e ci sono pure quelli che parlano di risultati “utili”
Si ! La perfetta media retrocessione
Grazie Desparecidos
Grazie uomo nero
Grazie professore universitario in letteratura italiana

Forza Napoli !!!! non fatemi veder vincere i ladroni della rubentus

IVECCHIOJACK
Tifoso
IVECCHIOJACK

Bravo Gigi tifa Napoli

bobby
Ospite
bobby

Per non sentire un puzzo metto mi tappo il naso con la m…a.
SFV

Padellaio
Ospite
Padellaio

Fai pena ….fatti una vita

giovanni
Ospite
giovanni

mah! … e quindi……., alternative ?

Grandeviola
Tifoso
Grandeviola

Dopo averti letto spero quasi che vincano ancora i gobbi

roberto
Ospite
roberto

Meglio lo rivinca la Juve.Un oretta di strombazzate in Piazza Mercatale a Prato e poi a dormire.Sicuramente sono meno molesti o fastidiosi rispetto ai romani o ai napoletani.
E poi tanti di loro non sanno neppure quanti ne hanno vinti o il nome del loro stadio.

Articolo precedenteSimeone, margini di miglioramento importanti. Il gol di testa una costante
Articolo successivoKoziello, è lui l’erede di Badelj? Il Nizza può liberarlo subito
CONDIVIDI