Tutti responsabili per una crisi che nasce da lontano. Si continua con Pioli (per ora): poi cosa cambierà?

79



Decimo posto, rabbia tra i tifosi, la società sceglie di non cambiare il tecnico (per adesso). Ma dai Della Valle a Corvino, tutti hanno le proprie responsabilità.

Pioli resta. Per ora. Il summit tra Andrea Della Valle, Cognigni, Corvino e (in collegamento dall’estero) Diego Della Valle ha prodotto la decisione di non cambiare. Fiducia assolutamente a tempo, e condizionata dalla reazione della squadra, per il tecnico viola. Toni duri usati dalla società per chiudere, con un comunicato, la giornata di ‘consultazioni milanesi’: “La proprietà non è assolutamente disposta ad accettare quello che sta accadendo da qualche mese a questa parte. La squadra deve ritornare ad essere quello che era: competitiva, coraggiosa e orgogliosa della maglia che indossa. Quella che stiamo vedendo ora non è la Fiorentina che abbiamo visto nella prima parte del Campionato”. Oggi nuovo confronto tra proprietà, società, allenatore e squadra al centro sportivo, alla ripresa degli allenamenti: si valuterà l’ipotesi di un ritiro in vista del Bologna. La terza partita interna di fila che, in caso di ulteriore flop a livello motivazionale e di determinazione, potrebbe allargare a dismisura la crisi e la contestazione della piazza.

NEL MIRINO. “La società chiede a tutti il grande rispetto per la maglia e per i traguardi che si possono ancora ottenere nel finale di stagione. L’impegno deve essere totale da parte di tutti. La società inoltre chiede al tecnico Pioli di gestire questo momento con la competenza e la serietà che ha dimostrato nella prima parte del Campionato. Ora servono la convinzione e l’orgoglio di tutti quelli che scendono in campo per cercare di portare a casa risultati che sono assolutamente possibili da raggiungere.Rimane convinzione della Società di avere una squadra forte e composta da professionisti di ottima qualità e rispettosi della maglia che indossano. Ora è necessario che tutto questo venga confermato da risultati positivi che tutti ci aspettiamo ed ognuno dovrà assumersi la responsabilità del proprio operato”, aggiunge la Fiorentina nell’ultimo comunicato serale. L’ultima nota di un botta e risposta che va avanti da un mese. E che fa tornare anche indietro con la memoria, nei rapporti avuti con i precedenti allenatori. A suon di dichiarazioni trasversali, comunicati e quant’altro. Pioli è nel mirino, ritenuto responsabile per una squadra che nelle ultime settimane ha avuto troppi passaggi a vuoto a livello di grinta e orgoglio. Atteggiamento non ritenuto consono da proprietà e società: i Della Valle, Cognigni e Corvino sono convinti che questa Fiorentina valga ben più del 10° posto.

RESPONSABILITA’. Chiaro che, analizzando bene e a 360° la situazione, Pioli non può essere l’unico colpevole di una mediocrità che va avanti da troppo tempo. Prima era ‘colpa’ di Sousa, delle ‘omelette’ e di un atteggiamento poco ‘focato’ e rispettoso della città. Di un gruppo scarico di motivazioni. Poi c’era stato l’anno di transizione (lo scorso), e adesso… il 10° posto attuale con la semifinale di Coppa Italia che rischia di diventare un’illusione più che un’opportunità per la storia. Sono cambiati i giocatori (praticamente tutti), è cambiato allenatore e si è ripartiti da giovani di buone speranze, ma il risultato è di restare fuori dall’Europa (salvo miracoli di Coppa) per il terzo anno di fila. Con i Della Valle era successo solo tra il 2010 e il 2013, quando nel mezzo si arrivò alla rivoluzione con Pradè-Montella e il rilancio di ADV.

PROPRIETA’ E SOCIETA’. Nel mirino della piazza c’è soprattutto la proprietà. I Della Valle e il presidente esecutivo Cognigni. Cori anche domenica scorsa, striscioni la settimana prima, una frattura mai veramente risanata. Autofinanziamento puro e mancati investimenti negli ultimi anni, più un rapporto distaccato con la città. Un ‘vivacchiare’ che per i tifosi dipende proprio dalle linee guida dall’alto. Poi c’è chi ha costruito questa squadra ex novo: circa 130 milioni spesi da Corvino e Freitas per ripartire, a fronte di cessioni milionarie. Investimenti futuribili, per giocatori che adesso sono patrimonio tecnico della Fiorentina. Ma oltre al lato economico, il campo dice di due ottavi e un decimo posto. Oltre ai vari Milenkovic, Veretout, Biraghi, Benassi, Pezzella (tutti hanno aumentato il proprio valore e alcuni di loro potranno essere future plusvalenze), ci sono (o sono passati da Firenze) anche i Bruno Gaspar, Cristoforo, Maxi Olivera, Gil Dias, Eysseric, Zekhnini, Falcinelli, Hristov, Milic, Diks, Norgaard, più veri flop come Pjaca, Gerson e Saponara (giocatori che negli ultimi due anni dovevano fare la differenza). Insomma, qualche pezzo importante centrato ma anche tante scommesse non vinte.
“Rimane convinzione della Società di avere una squadra forte”, è stato ribadito. Probabilmente in parte è vero se tanti pezzi pregiati sono Nazionali e ambiti da tanti club importanti, ma forse – se si parla di aperta crisi – oltre alla gestione dell’allenatore ci sarà anche un gruppo non troppo ben assemblato e con mancanze evidenti (assenza di un regista dopo Badelj, di un terzino destro, di leader e giocatori d’esperienza in qualche ruolo chiave, un attacco completato solo a gennaio, oltre alle famose scommesse perse rispondenti ai nomi di Pjaca, Gerson ma anche in parte Mirallas ed Edimilson).

L’ALLENATORE. In tutto questo, anche l’allenatore ha ovviamente le sue responsabilità. Per una squadra che non ha mostrato un vero gioco in due anni, per la mancanza di equilibrio dal ‘prima di Muriel’ al ‘dopo Muriel’, per il poco ‘coraggio’ in alcune scelte (tanti X e poche gare vinte), probabilmente anche per non aver insistito sulla questione Badelj la scorsa estate. Giocatore ritenuto fondamentale che ha costretto a rivoluzionare l’intenzione di gioco. Ora il rischio è di perdere di mano lo spogliatoio. Un rapporto forte, fortissimo soprattutto a livello umano, ma che adesso scricchiola almeno a vedere la riprova sul campo. Questo vuole capire la proprietà: se ci sarà reazione contro il Bologna. Se ci sarà possibilità di uno scatto d’orgoglio, soprattutto in vista della Coppa. Altrimenti potrebbe arrivare anche l’esonero. Ma servirebbe a qualcosa? Porterebbe ad un netto cambiamento (in positivo), a 10 giorni dal ritorno di Bergamo? Difficile dare risposta, perché al di là di tutto restano i limiti di un gruppo che ha dato spesso reazioni d’orgoglio, ma che a livello tecnico ha dimostrato le proprie lacune con continuità. E nella mediocrità generale della stagione, i giocatori hanno la loro fetta di responsabilità.

DILEMMA FUTURO. L’unico, ultimo appiglio: la Coppa. Già, ma come ci arriverà la Fiorentina? Il Bologna, poi la Juve… poi Bergamo. Snodo della stagione e non solo. Perché poi si aprirà di nuovo la questione futuro: nuovo allenatore, nuove scelte, rinnovati dilemmi. Come ripartire? Con che ambizioni? Con un allenatore che presuppone una squadra competitiva e in lotta per l’Europa (Di Francesco, Montella, Giampaolo), o con un tecnico emergente che faccia crescere i giovani e che cresca lui stesso con la Fiorentina (Liverani, Nesta, D’Aversa)? Dal tipo di scelta si capirà anche l’intenzione per il futuro, anche se le linee guida saranno dettate ancora una volta dalla proprietà. E non è escluso che nella delusione generale qualche riflessione venga fatta anche sulla direzione sportiva. E il gruppo? Senza Europa, possibile che molti chiedano di andar via. Chiesa, Milenkovic, gli ambiziosi Veretout e Biraghi (uniti ai casi Gerson, Edimilson e Mirallas, praticamente mezza squadra può essere da rifare). Come al solito, il nodo sarebbe però non solo vendere, ma come rimpiazzare gli eventuali partenti. Perché 40 milioni sono già stati ‘anticipati’ sul piatto per Muriel, Traorè, Rasmussen e Zurkowski.

79
Commenta la notizia

avatar
  Subscribe  
ultimi più vecchi più votati
Notifica di
Lukus
Tifoso
Lukus

Quando tutto va all’aria non può che dipendere da chi tutto dispone!! Ergo…i DV!!!
ANDATEVENE DA FIRENZE!!!!

maurizio
Ospite
maurizio

Basta con analisi che non servono a niente il vero preblema è cacciare i ciabattini da Firenze tutto il resto sono discorsi inutili è giunto il momento di fare una manifestazione pubblica contro i fratelli interisti come si fece contro VCG !!!!!!!!!

antiDV
Ospite
antiDV

Il pesce puzza sempre dalla testa, gli unici veri responsabili di questo scempio sono solo i ciabattini, e il loro NULLA ASSOLUTO degli ultimi 17 anni….VIA DA FIRENZE!

grulli
Ospite
grulli

Certo che se comprano ribongia poi si ripercuote sulla squadra.. Rasmussen è panchinaro a Empoli come si pretende che faccia da titolare a Firenze?

Bischero
Ospite
Bischero

Pagato 7 milioniiii

PecosBill
Tifoso
Pecos Bill

Se tra le carenze strutturali non ci si mette anche Il FANTASISTA (a fronte del centrocampo men che scolastico che abbiamo) ed un CENTRAVANTI degno di questo nome forse ci si dovrebbe dedicare più al curling che non al calcio.

Marinetti
Tifoso
abc

un’analisi lunga,,a tratti prolissa,, con una sola conclusione :
via corvino e pioli
e che la proprietà passi la mano a qualcun altro e esca di scena

Viterboviola
Tifoso
Viterboviola

Sono anni che sento dire “far crescere questa squadra”; ma non sarà ora di far vincere questa squadra? Come fa una squadra a crescere e a vincere, se quando i giovani sono “pronti” vengono venduti o lasciati scappare (Piccini, Mancini, Bernardeschi, domani Chiesa, ecc.) e se per puro c… ci scappa fuori un buon campione viene subito girato alle big (Savic, Badelj, domani Veretout…)????
Con tifoso, mi sento preso in giro. Non so voi…

Maurizio milano
Ospite
Maurizio milano

Assolutamente siiiiiiii

Daniele
Ospite
Daniele

Dire che la proprietà non spende è dire il falso, dire che spende male e con poche competenze credo sia molto più corretto. Il più grosso errore è stato, e continua a essere, il totale stato di abbandono in cui si trova la squadra. Vedo presidenti che pure non mi stanno molto simpatici (de laurentiis, lotito, agnelli, ma anche percassi e altri) che in continuazione intervengono su politiche societarie, mercato e quant’altro, mentre i nostri proprietari hanno lasciato in mano tutta la gestione economica e tecnica a gente, Corvino in primis, che si è rivelata (ma si sapeva di già)… Leggi altro »

Maranel
Ospite
Maranel

Occorre riconoscere che quasi tutte le società sono in regime di autofinanziamento. L’Atalanta che ogni anno vende i giovani migliori e la Lazio di Lotito ci precedono come punteggio in classifica, come qualità dei giocatori e di gioco. Il fatto è che gli errori di mercato commessi sono stati veramente nefasti. Una società come la Fiorentina, se vuole essere ambiziosa, non può sbagliare niente, perché ogni errore ha una ricaduta irrimediabile, impedendo di fatto di crescere di livello. Senza andare troppo indietro nel tempo, pensiamo soltanto al recente acquisto di Rasmussen e all’abnorme valutazione data a quest’ultimo e, di contro,… Leggi altro »

Francesco Londra
Ospite
Francesco Londra

Braco Maranel, perfetto!
Io e’ da maggio 2016 che pubblico la lista dei bidoni presi a caso da Corvino durante il suo primo ciclo (mi pare 11 bidoni all’anno di media). Tutto rea facilmente prevedibile. Con un DG che prende 11 bidoni all’anno rimani sempre indietro ed ogni anno e’ sempre peggio…

enzo
Ospite
enzo

IL maggior responsabile di tutto questo è Pioli . Un buon allenatore riesce a tirar fuori il meglio anche da alcuni scarponi. Inoltre non riesce a dare un gioco , ,Non riesce a cambiare in corso la partita . non ha una visione di gioco . E’ dimostrato che anche squadre mediocri con un allenatore che riesce a motivare , a dare carica , possono fare qualcosa . D’altro canto qualche partita la Fiorentina l’ha fatta bene. Perché poi non c’e’ stata continuità. Perché Pioli non e’ una motivatore . e l’ha sempre dimostrato anche in passato ……..quando la spinta… Leggi altro »

Jblk77
Tifoso
jblk77

Persone discrete in una società pessima che risultato danno? E allora chi sarebbe il maggiore responsabile?

Alessio - Vaiano
Ospite
Alessio - Vaiano

Ma PIOLI è stato scelto da un tale direttore sportivo che NON è in discussione.

Maurizio milano
Ospite
Maurizio milano

Se è già successo fatevi delle domande !
Errare è umano perseverare è diabolico e autolesionista a meno che non SI VOGLIA TUTTO CIO

violè2804
Ospite
violè2804

I delle palle cercano sempre allenatori e giocatori di seconda terza fascia sperando di indovinare qualcosa. Poi chiunque si metta in luce è subito venduto. Quindi inutile sperare o fare troppi discorsi, progetti ecc…finché ci saranno questi sarà sempre da bestemmiare perché saranno solo e sempre dei racconta palle. Salvezza sicura per una solida metà classifica questa è la realtà è questo è quello che puntano. Quest’ultima farsa la dice lunga, hanno il coraggio di fare morali quando sono loro e sancho panza che hanno voluto questo allenatore e questi giocatori. Che pena.

Brindisiviola
Ospite
Brindisiviola

Corvino via. Ha speso più soldi per la Primavera che per la prima squadra con un unico obiettivo: la plusvalenza. Via anche Pioli: allenatore mediocre, senza fantasia e coraggio. Sarei felicissimo se cacciassero anche Configni, ma qua penso che non sarò mai accontentato un miracolo sarebbe se finalmente la società venisse ceduta. Basta con questa aria da tirare a campare.

Alessio - Vaiano
Ospite
Alessio - Vaiano

Cognigni è DIEGO DELLA VALLE, quindi non è cacciabile. Ma neanche Corvino sarà mandato mai via…..

Il lenzolaio
Ospite
Il lenzolaio

Centrocampo: Dabo, Nogard, Ednilson, Gerson, Veretout, Benassi, in una squadra con ambizioni di El sarebbero TUTTI panchinari o tribunari. Il primo problema è questo. Poi non abbiamo un centravanti, Simeone in 2 anni abbiamo capito cosa vale, Muriel molto a corrente alterna ma comunque il pezzo meglio con Chiesa. Dietro si salvano Pezzella e Milenkovic. Se consideriamo anche Lafont si può ripartire da 4 titolari, il resto è da mandare in B o Lega Pro. Mettete il tutto allenato da un modesto allenatore….ed ecco che abbiamo la posizione meritata. Detto da Agosto……mi fa incaxxare chi fischia e contesta ora quando… Leggi altro »

Silvano I'Vaia
Ospite
Silvano I'Vaia

L’unico responsabile è la proprietà il cui unico scopo è ridurre i costi e fare cassa vendendo il vendibile. I campionati sempre più mediocri della fiorentina sono solo la logica conseguanza di come si vuole gestire la società.
Poi cosa cambierà? Nulla, Anzi probabilmente andrà anche peggio..

Batigol,pc
Ospite
Batigol,pc

Pienamente d’accordo con te,continuando con questa politica societaria,andremo incontro ad un lento,inesorabile declino:tipo Udinese,tanto per fare un esempio,e anche l’Atalanta,,finito questo incredibile ciclo,farà lo stesso.Non si può sempre vendere i migliori sperando poi di indovinare la campagna acquisti.Le squadre forti si costruiscono nel tempo,aggiungendo ai giocatori migliori altri di pari livello.Ma per fare questo ci vuole quello che noi non abbiamo: la volontà di spendere soldi in una piazza di medie dimensioni quale Firenze.Quelli che danno sempre la colpa ad allenatore e D.S,non si rendono conto,che così facendo,non si fa altro che dare un alibi alla societa.

Nello Morrocchi
Ospite
Nello Morrocchi

Visto che non possiamo cacciare la proprieta’, tutti gli altri pero’, visto quello che anno saputo fare bisogna cacciarli subito perche’ c’e’ da pensare all’anno prossimo e questi non ce la fanno di certo.

conte de Pippus
Ospite
conte de Pippus

Stadio vuoto, contestazione anche fuori Firenze, abbonamenti zero, nessuno a Moena. Vedrai che se ne vanno.

Mario Viola
Ospite
Mario Viola

Senza Pioli avremmo avuto 10 punti in più e anche una minima parvenza di gioco!!!!
Ma non vedete che NON ESISTE LA SQUADRA?
Sono in 11 che passano la palla o di lato o lunga in avanti! SCHEMI: ZERO!!!
Ci perderemo , anche se spero di sbagliarmi, le poche probabilità di vincere contro l’Atalanta se resta il Pioli.

conte de Pippus
Ospite
conte de Pippus

Pioli, i giocatori, Corvino….. ma lo volete capire che tutto è orchestrato dai DV? Via loro si ricomincia, peggio di così….

marco mugello
Ospite
marco mugello

E’ impossibile che vinciamo, ci conoscono troppo, e sono un manipolo di Spartani contro undici barbari scollegatissimi. La strada sarebbe stata cambiare allenatore e sperare che la novità creasse presupposti diversi, ma la finale sarebbe stata un altro ostacolo insormontabile, e si vede che la proprietà non vuole essere coinvolta in tutto questo casino futuro. Di qui alla fine dell’anno sarà un calvario, anche per i giocatori, gli ultimi mesi di scuola di un ragazzo prima di essere inesorabilmente respinti e ripetere l’anno.

Alessio - Vaiano
Ospite
Alessio - Vaiano

PIOLI l’ha scelto CORVINO, che è stato richiamato da DIEGO DELLA VALLE. E non viene esonerato perchè a Firenze non viene nessun allenatore a farsi fare la squadra da Corvino.

Enrico
Ospite
Enrico

I primi responsabili sono i dirigenti e la proprietà. Poi è facile scaricare la colpa a un gruppo che onestamente non può fare di meglio. Manca un centrocampista come il pane e giochiamo con un centrale che fa il terzino destro. Il comunicato lo devono fare a loro stessi. Una squadra piena di giovani è normale che abbia degli alti e bassi. Poi Pioli si sapeva dall’inizio che non era “Conte”. Quali sono le responsabilità da imputare ad allenatore e squadra quando il più grande demotivatore della storia (Cognini) ogni volta che parla fa danni come la grandine???

Lucaroma
Member
Lucaroma

Il tuo centrale che gioca da terzino..non si é capito dove gioca peggio….domenica da centrale è stato ridicolo…
A noi una cosa riesce benissimo da anni..far passare da fenomeni autentici mediocri..che puntualmente andandosene fanno carriere da panchinari o anonimi..
Avanti il prossimo….

Veneziaviola1978
Member
Veneziaviola1978

A parte il voltastomaco a leggere sempre le solite manfrine. …mi chiedo , ma questi sono veramente convinti di avere squadra forte ? Di trovare il colpevole sempre negli altri ? Di non sbagliare mai? Ci esco pazzo ormai……

Paolo
Ospite
Paolo

Ormai è giunto il tempo di chiedere scusa a quello là dei tappeti.

Ciccio_Concetta
Member
Ciccio_Concetta

Cmq a parte i tanti discorsi la colpa principale è di noi tifosi e in particolar modo dei Leccavalle.

Senza consenso, senza abbonamenti allo stadio, con pochissimi abbonamenti pay tv, questa proprietà non ci sarebbe più.

Tutti gli anni si fanno gli stessi discorsi per la maglia, ma se uno aspettasse settembre (dopo la fine del calcio mercato) a fare l’abbonamento o meglio ancora comprasse solo alcune partite, i Della Valle sarebbero costretti a farci i conti con lo stadio vuoto.

A questo punto non vedo altre soluzioni che lo stadio vuoto come protresta ad oltranza

VIA I DV
Ospite
VIA I DV

ma i lecchini la domenica non hanno nulla da fare, preferiscono vivacchiare anonimamente, se gli arriva un biglietto in maratona omaggio o a 3 euro… sono bell’e contenti così. perchè non sono tifosi

si chiamano ABITUATI… o meglio… LECCAVALLE

claudio1
Ospite
claudio1

ANCHE IL PLURIESONERATO PIOLI LO HANNO MESSO I DELLA VALLE MICA IO. E SARA’ UGUALE CON LIVERANI E DI FRANCESCO. SE I DELLA VALLE VOGLIONO FARE PROGETTI SERI METTANO SARRI E LO CONVINCANO

jon Frankfurt
Ospite
jon Frankfurt

I giocatori sono la fortuna degli allenatori…. non viceversa.

Claudio
Ospite
Claudio

Non è vero . Baresi da centrocampista lo fece diventare libero lidhom , Pirlo con Mazzoni e tanti altri.
Poi se mi dici che per vincere bisogna avere giocatori bravi , ma la tua affermazione è sbagliata.

Il cliente di escort
Ospite
Il cliente di escort

Illuso

IdC
Tifoso
Idc

Se non va via Corvino saremo punto e a capo il prossimo anno. Il resto sono chiacchiere.

Iacpolo70
Tifoso
Iacopo giù.

Vero!

Ciocio
Ospite
Ciocio

Massa di incompetenti,incapaci e pure
ipocriti…non siete degni di stare a Firenze,andatevene il prima possibile
e fateci tornare a sognare…

si ruzza
Ospite
si ruzza

Il ciccione ha fatto una squadra improvvisata per il terzo anno consecutivo. Una squadra fatta per raggiungere un umiliante settimo posto che già era obiettivo offensivo per la nostra storia. La proprietà vuole solo guadagni per il comparto aziendale, è la prima a non avere rispetto per Firenze e per la Fiorentina.

IOHAHO, VC
Ospite
IOHAHO, VC

Perché quale sarebbe la ‘nostra’ storia? Ci sono più settimi posti che piazzamenti migliori…

si ruzza
Ospite
si ruzza

usa google

Anti scarpai
Ospite
Anti scarpai

Informati perché mi sa che nn sai molto di Fiorentina

Nedo1926
Ospite
Nedo1926

STUDIA STORIA SCEMO

Aspetta & Spera
Ospite
Aspetta & Spera

..ti hanno portato dalle marche? te di Firenze un tu ssei di sicuro…

VIA I DV
Ospite
VIA I DV

fai ridere. anzi fai tristezza

diego
Ospite
diego

la nostra storia?
fatta di 2 scudetti e qualche coppa italia…

bischeri senza memoria tifate la rubentus se volete vincere

con quello che c’è in giro io mi tengo i dv tutta la vita

Anti scarpai
Ospite
Anti scarpai

Nn meriti risposta gobbo

conte de Pippus
Ospite
conte de Pippus

Se ti accontenti di pane e acqua. Io preferisco un anno da leone che 100 da pecora.

Iacpolo70
Tifoso
Iacopo giù.

Sei Diego della Valle.

Nedo1926
Ospite
Nedo1926

FAI PENA

ale
Ospite
ale

Ciao mario, torna a contare le plusvalenze che più di quello non sai fare… Bona infelice!!!

Alessio - Vaiano
Ospite
Alessio - Vaiano

Stai ancora festeggiando il triplete del 2010 con DIEGO?

Alessio - Vaiano
Ospite
Alessio - Vaiano

Leggi la media punti in SERIE a e studia la storia della fiorentina, non è quella che propinano i Della Valle.

Gabri78
Tifoso
Noble Member

È molto semplice: se la proprietà non accetta questo andazzo, senza aspettare mesi di risultati deprimenti, interviene. E interviene coi FATTI, cacciando chi ha costruito una squadra impresentabile e chi non è riuscito a far girare come si deve quel poco che poteva funzionare, lasciando perdere proclami autoreferenziali con cui si scarica di ogni responsabilità e si autoassolve da qualsiasi colpa. Se la proprietà è intervenuta soltanto adesso che è montata la protesta e soltanto con un paio di comunicati, per me significa che senza contestazione non sarebbe mai intervenuta. E mi pare ovvio che sia così dal momento che… Leggi altro »

Cippo
Ospite
Cippo

Non cc’erano dubbi che non cambierà niente nè ora nè mai, come non ci sono dubbi sull’esito della partita con l’Atalanta, una squadra compatta che gioca bene col morale a mille, contro una squadra già sciolta dove nessuno ha il minimo interesse per una città ed una proprietà nella quale non giocherà più. Prevedo l’ennesima umiliazione per la Fiorentina e forse non guarderò proprio la partita, un altro 3_0 non lo sopporterei. L’incapacità totale, il disinteresse sportivo, soprattutto il disamore sempre palesato per squadra e città, hanno portato a questa situazione destinata a peggiorare con la vendita degli unici 3/4… Leggi altro »

Kit Scarson
Ospite
Kit Scarson

L’unico RITIRO che servirebbe veramente alla Fiorentina attuale dovrebbe essere quello dei Braccini Brothers,del Corvo e di tutto il suo staff,Padre Piolo compreso….

Cedric
Member
Cedric

Eh sì ora bisogna vendere i titolari per pagare i 40 millioni anticipati da Corvino su uno sconosciuto, 2 riserve dell’Empoli ed un giocatore che sa solo giocare in contropiede. Ma cosa aspettano ancora per cacciare Corvino, è un incubo senza fine !!

Tifosissimo
Member
tifosissimo

se la proprietà non +…………………………………..a stra-maggior ragione “La tifoseria non è assolutamente disposta ad accettare quello che sta accadendo da molti, troppi anni a questa parte. La squadra deve ritornare ad essere quello che era: competitiva, coraggiosa e orgogliosa della maglia che indossa. Quella che stiamo vedendo ora non è la Fiorentina che abbiamo visto prima dello sciagurato arrivo della famiglia delle balle, cioè un porcellino di terracotta da rompere ogni anno per fare solo ed esclusivamente plusvalenze per il portafoglio dei ciabattini. siamo stanchi, stufi, demoralizzati ed anche incazzati all’ennesima potenza. via i delle belle e la loro infausta… Leggi altro »

Grandeviola
Tifoso
Grandreviola

La storia è già scritta, domenica si perde ancora, perché i giocatori non ci credono più e pensano giustamente al loro futuro.

LaFleur
Tifoso
lafleur

Ormai la fiorentina è diventata un club di buffoni, dai dv, a Corvino, a pioli, ai giocatori…… Ai quali ci aggiungo i giornalisti della stampa locale, i primi a sostenere una situazione talmente marcia e ridicola che più non potrebbe……
Mi aspettavo prese di posizione da parte dei capi tifosi, ma anche li lasciamo perdere…….

Max65©
Ospite
Max65©

Finalmente leggo qualcosa di sensato. Adesso lasciare lo Stadio vuoto.

il sindaco
Ospite
il sindaco

Partendo dalla base che abbiamo una proprieta’ che predica l’AUTOFINANZIAMENTO e quindi non tirera’ mai fuori milionio per prendere gente che valga piu’ del decimo posto, chi altro sarebbe da critichira se non loro stessi. Regolarmente vendono i pochi buoni che abbiamo per prenderen gente chip e semiignota Tre o quattro anni fa ci dissero chiaramente che il nostro posto in serie A e’ da ora in avanti dal settimo posto in giu’ quindi che smettano di prederci in giro con dichiarazioni alle quali nessuno crede piu’, e piu’ di tutto la smettano di incolpare tutti meno che se stessi.… Leggi altro »

jon Frankfurt
Ospite
jon Frankfurt

Analisi perfetta.

california viola (antitrump)
Ospite
california viola (antitrump)

La crisi e’ iniziata nel 2002.

jack
Ospite
jack

il futuro è nero e dopo questo comunicato è ancora più evidente il perchè…fine della
storia….con queste premesse il campionato prossimo sarà ricordato a lungo , temo

Alessandro_Toscana
Tifoso
Alessandro_Toscana

Con questo comunicato, scaricando tutte le colpe su Pioli (che ne ha, avallando scelte di mercato indegne e non dando gioco) ed i giocatori (se sono scarsi mica è colpa loro) dimostrano 1 Che i Dv di calcio capiscono Z.E.R.O. e si fidano solo dei 2 Co.Co. 2 Che i 2 Co.Co (Gnigni e corvino) stanno cercando (con la connivenza di ADV) di salvarsi il deretano dal disastro che arriverà! 3 Che se lo hanno fatto consapevolmente, stanno cercando di provocare una reazione grossa da parte dei tifosi, per avere la scusa che loro, immacolati come si considerano, potranno vendere… Leggi altro »

hieremia
Ospite
hieremia

Drogati meno

giamba
Ospite
giamba

Ma questi hanno fatto un comunicato con il quale dovevano prendere delle decisioni ! Alla fine invece di compattare la squadra , dare una sferzata con un cambio tecnico, hanno dato dell’incopetente all’allenatore che si avrà le sue colpe , ma affermare che la squadra “è forte “è una presa per i fondelli! E’ da tre anni che arranchiamo peggiorando sempre !questi si sono fumati qualcosa ! In più hanno criticato i propri giocatori affermando che devono onorare la maglia……alla vigilia di una semifinale di coppa! Ora se Pioli con le sue colpe possiede un asino pur facendolo correre ,l’asino… Leggi altro »

Sempreviola93
Tifoso
Sempreviola93

e Prandelli che andava a cena con bettega, Montella che lanciava frecciatine, Sousa che pretendeva le uova buone per fare le omelette, Pioli che si comporta in maniera poco seria… possibile che sia sempre colpa degli allenatori? ma si sono chiesti il perché tutti vengono con entusiasmo e se ne vanno depressi e incazzati?? sarà mica colpa dell’eminenza grigia anche detto “omo” nero”?? io da cliente pretendo che questo soggetto venga allontanato, e se trattasi di estensione dei della valle, chiedo che i della valle vendano la fiorentina e si levino dai tre passi insieme al loro fido braccio destro…… Leggi altro »

Aspetta & Spera
Ospite
Aspetta & Spera

Articolo allucinante che rispecchia una situazione allucinante….tutto deriva dalle scelte aziendali in maniera così lampante che da tempo (anni) tantissimi tifosi allarmati hanno segnalato…il fatto di non mettere risorse ed anzi, di toglierle vendendo per fare cassa, viceversa investire solo una piccola parte del ricavato in maniera scriteriata (alla corvino per intenderci) porta inevitabilmente alla situazione attuale…non c’è più niente da fare, la proprietà non ha più la minima credibilità, quando le manifestazioni del tifo organizzato saranno clamorose (il calcio da molta visibilità…) ai dv non resterà che togliere le tende per evitare danni d’immagine…

Batigol,pc
Ospite
Batigol,pc

Bell’articolo Marco,complimenti.

Jblk77
Tifoso
jblk77

Ma dove? Tutti colpevoli e forse un pochetto anche i DV e il corvo? Ma se sono loro i principali responsabili! Solito articolo paraculo di Fiorentina.it

Articolo precedenteMuriel: “Posso ancora migliorare. Coppa Italia? Può salvare una stagione”
Articolo successivoQuotidiani: la prima pagina di Qs, Stadio, Gazzetta, Corriere dello Sport, Tuttosport
CONDIVIDI