U21, gol di Chiesa chiude la 1° fase di ritiro. Da martedì ci sarà anche Bernardeschi

2



Gigi Di Biagio non ha motivi per nascondersi: «Forse siamo la Nazionale Under 21 più forte degli ultimi 20 anni». Ogni giorno se ne convince sempre di più, ma mette tutti in guardia, e lo va ripetendo da quando è iniziato il raduno: «Questo non basta. Ho spiegato ai ragazzi che ci sarà da soffrire e che solo dando il massimo possiamo andare sino in fondo: sono convinto che avranno le motivazioni giuste. Sono sempre stato fiducioso, anche nei momenti in cui eravamo più in difficoltà, figuriamoci oggi che siamo una grandissima squadra». Così scrive La Gazzetta dello Sport.

Ancora incompleta, alla fine della seconda fase di raduno a Trigoria sciolto ieri: si ritroveranno quasi tutti domani, con la novità Cragno, reduce dalla promozione in A con il Benevento. Lunedì toccherà a Scuffet, martedì sarà il turno degli altri big, Donnarumma, Conti, Pellegrini, Bernardeschi e Gagliardini, a disposizione di Ventura per la partita contro il Liechtenstein: tutti, giovedì, saliranno sull’aereo per la Polonia, dove l’Italia esordirà domenica a Cracovia contro la Danimarca (mercoledì 21 c’è la Repubblica Ceca, sabato 24 la Germania). Ieri, partitella in famiglia vinta 2-0 dagli azzurri sui bianchi: a segno Garritano e Chiesa.