Udinese, Velazquez in stile-Simeone. Mandragora bestemmia: prova tv e out a Firenze?

31



L’Udinese scopre Velazquez, e domenica prossima sarà a Firenze. Ma potrebbe non esserci Mandragora.

Successo meritato con la Sampdoria ieri per l’Udinese, 1-0 sulla Sampdoria. Non fosse per il finale in apnea, dopo un’immensa superiorità, questa dell’Udinese non sembrerebbe più una partita tronca come un cognome friulano, bensì la migliore esibizione dopo mesi di mestizie. Con la Sampdoria per un’ora impaurita spettatrice. Così scrive La Gazzetta dello Sport. Il tecnico Velazquez è stato pescato nella seconda divisione spagnola, all’Alcorcon, e ha subito portato uno stile-Simeone per atteggiamento, pretese e gratificazioni.

CHOLISMO. Esulta per un tackle di Machis, a centrocampo, una prima pressione che porta a una rimessa laterale, doriana fra l’altro, non a un contropiede o a una occasione da gol. E il suo modo di vivere la partita si riflette sui giocatori: Behrami pare il capo dei cholisti, feroce nel governare la squadra davanti alla difesa in un 4-1-4-1 molto più usato di un 4-3-3 di possesso, perché l’Udinese procede con gli squarci di Fofana, le aggressioni di Machis e De Paul, non nascondendo la palla con passaggi lenti. L’errore bianconero è quello di non saper aumentare la distanza quando stritola gli avversari, perché sono almeno sei le occasioni, oltre alla rete immediata di De Paul, prima che sparisca il fiato.

PROVA TV? La grana, verso la sfida di domenica a Firenze, può essere relativa a Mandragora. Come scrive Il Corriere dello Sport, c’è un episodio della gara di ieri che chiama in causa la Procura federale: sul finire di partita, dopo una parata di Audero, Mandragora (inquadrato dalle telecamere) si lascia andare ad una doppia espressione blasfema abbastanza chiara e netta. L’articolo 35 del CGS recita che per «i fatti di condotta violenta o gravemente antisportiva o concernenti l’uso di espressione blasfema, non visti dall’arbitro, che non ha potuto prendere decisioni al riguardo, il Procuratore federale fa pervenire al Giudice sportivo nazionale riservata segnalazione». Possibile quindi prova tv e squalifica, con conseguente assenza al Franchi.

31
Commenta la notizia

avatar
ultimi più vecchi più votati
Cédric
Ospite
Cédric

Nel 2018 squalifiche per bestemmie. L’Italia per certi versi è encora un paese medievale.

Alessandro
Ospite
Alessandro

se l’avesse fatto Totti, o uno strisciato gobbo non l’avrebbe notato nessuno , ma l’ha fatto Mandragola dell’ Udinese e allora va’ squalificato, a vita, si riattacca…………..100 pesi e 100 misure. Frasi blasfeme ? un moccolo allo stadio non è certo educato o di buon gusto ma non ha mai ucciso nessuno,

Roberto06
Tifoso
Roberto 06

Incommentabile
Ma anche la curva Fiesole ieri sera lo ha fatto più volte speriamo che non ci squalificano il campo

Forza Viola
Ospite
Forza Viola

La cosa buffa è che se domenica mandragora ci sarà , dovrà stare attento a Chiesa

FRANCESCO
Ospite
FRANCESCO

Ho conosciuto negli anni ’70 un grande tecnico della SIP fiorentina che si vantava di conoscere (e praticare) 287 bestemmie diverse.
Comunque è una questione di educazione nei riguardi dei “veri” cristiani.

Ponzio
Tifoso
ponzio

Bestemmiare è certo un atteggiamento da censurare, ma arrivare a squalificare un giocatore porterà tutti i giocatori a svolgere una delazione che sfocerà nel grottesco. Allora bisognerebbe squalificare metà dei giocatori che scendono in campo per un linguaggio scurrile spesso condito da gesti incivili e maleducati

Gianluca puɐןɐǝz ʍǝu
Ospite
Gianluca puɐןɐǝz ʍǝu

Può piacere o meno, ma c’è un regolamento.
La frase Allora bisognerebbe squalificare metà dei giocatori che scendono in campo per un linguaggio scurrile spesso condito da gesti incivili e maleducati dimostra il tipico e pessimo ragionamento italiano da tarallucci e vino.

Senzapaura
Tifoso
senzapaura

Si tratta di Mandragora, non di quella del Machiavelli!

Biliapolis
Tifoso
biliapolis

Nel regolamento della FIGC è contemplato il cartellino rosso, quindi la squalifica, anche se è un po’ anacronistico.

Fabio
Ospite
Fabio

L’Italia è un paese a maggioranza cristiano cattolica, per l’esattezza l’83% degli italiani sono cristiano cattolici, il turpiloquio e la bestemmia sono reati, anche se depenalizzati, sono comunque passibili di multa se pronunciati in pubblico. Tutto questo per rispondere a tanti che qui sotto avevano dubbi, le altre religioni e gli altri Dii non sono contemplati, direi anche giustamente. Detto ciò ritengo anch’io esagerata una squalifica per una bestemmia, la giustizia sportiva dovrebbe applicare al massimo una multa come previsto dal codice penale.

Parterre firenze
Ospite
Parterre firenze

La maggioranza cristiana è basata sul battesimo, dunque anche io sono nel 83% dei credenti, benché ateo. Statistiche da rivedere.
Lo stato è laico, il calcio di più.
Nel caso, quindi, la multa sarebbe giusta per ogni ingiuria e per qualunque credo

NERONE
Ospite
NERONE

La Mandragola cercatela nel Mugnone

Marcello
Ospite
Marcello

Nel Mugnone cercavano la pietra filosofale.

Marco
Ospite
Marco

Ma roba da matti! Una squalifica per un moccolo è una cosa completamente insensata. E poi… si considera blasafema solo l’espressione ingiuriosa verso la religione cattolica? Un “caxxo di Budda!” sarebbe altrettanto da squalifica?

Marco
Ospite
Marco

Tra l’altro, la lettura del labiale, per quanto in questo caso abbastanza evidente, si presta comunque a interpretazioni arbitrarie, come dimostra Mick Jagger qui
https://www.youtube.com/channel/UCz-lZ2UDi1PhaZ3C05J1_Qw

Matteo bg
Ospite
Matteo bg

Gli scorsi anniBuffon avrebbe dovuto essere squalificato ogni 2 giornate… invece…

Marione
Ospite
Marione

Mandragora è un maleducato, punto, ma che giochi o no non penso possa fermarci, in questo momento

marco
Ospite
marco

Se applicassero pure il daspo per moccolo stadi di Firenze e Verona praticamente deserti

Oibaf
Ospite
Oibaf

Ma ha ancora senso questa regola? In uno stato laico? Nella laicità dello sport? Se bestemmiava Allah avrebbero preso in considerazione la cosa?

ruiunico10
Ospite
ruiunico10

a me le bestemmie fanno schifo , ma che un calciatore venga squalificato per esse mi pare un po’ eccessivo . a voi no ?

chero
Ospite
chero

solo in italia si può squalificare un calciatore per una bestemmia

old camel
Ospite
old camel

Lode a Mandragora! E a Majakovskji…

Giammi
Ospite
Giammi

Ti distingui per la tua stupidità sei proprio un cretino. Io non bestemmio mai e sono non credente. Lodare chi bestemmia qualifica chi lo fa’ appartenente alla specie suina

SeroxatTrieste
Tifoso
Seroxat Trieste

Fdeli alla linea!

petrus58.bo
Ospite
petrus58.bo

Mandragora domenica squalificato (buon per noi) ..e in chiesa a confessarsi dalle 18.00 alle 19.00 per redimersi pubblicamente !! FVDAL1968 !

Girolamo Savonarola
Ospite
Girolamo Savonarola

ora lodico: se fosse uno Viola mi inc…rei come un micco, anche se ci sono le relgole..

I'POLEMIHO
Ospite
I'POLEMIHO

se cuesto a bestemmiato deve essere scualificato ha vita!!

The globe theatre
Ospite
The globe theatre

Non sai più di nulla. Cambia disco.

Renato
Ospite
Renato

Hai rotto con il tuo giochino, oramai non ci casca più nessuno, non te ne sei accorto!

L’arciere
Ospite
L’arciere

Scusa ma la un ti passa la voglia di essere ridicolo?

Roberto06
Tifoso
Roberto 06

Tu hai scritto ha giustamente ti sei tradito

Articolo precedenteSimeone: “Voglia, grinta e umiltà. Grandissima partita!”
Articolo successivoFiorentina, ‘panta nero’ e sei gol. Badelj guarda Edimilson-Gerson e il nuovo centrocampo
CONDIVIDI