Uefa, al Milan una multa ‘con lo sconto’. Altrimenti nuovo ricorso al Tas

13



Ai rossoneri una pena simile a quella inflitta all’Inter: multa ‘con sconto’ al rispetto degli step. Poi i soldi sul mercato.

Per punire il Milan, l’Uefa si ispirerà all’altra parte della città, ricordando quanto era successo tre anni e mezzo fa con l’Inter. La sanzione potrà essere rateizzata e scontata se nel frattempo i conti del club miglioreranno fino a rientrare nei parametri imposti dal Fair play. Così scrive La Gazzetta dello Sport. Parte della multa sarà in questo modo sospesa o legata alla condizionale, aspetto che potrebbe interessare fino ai due terzi della pena. Esempio verosimile: Nyon stabilisce il versamento di quindici milioni, cinque da pagare subito e gli altri dieci abbuonati se il bilancio punterà di nuovo all’equilibrio.

PRECEDENTE. Nel maggio 2015 l’Inter fu condannata con la stessa formula: multa di venti milioni, di cui sei da saldare in tre rate nel giro di un anno, e gli altri quattordici vincolati all’evoluzione del rendiconto economico. È questa la linea che i giudici sono orientati a tenere anche con i rossoneri: stabilita una somma, verrà poi monitorato l’andamento del fatturato per decidere se riscuotere o meno la parte pendente.

CORTOCIRCUITO. La pena rientrerebbe così nella ragionevolezza auspicata dal Milan. La società concorda sulla violazione commessa e motiva la speranza di una condanna ponderata con la volontà di rimettersi presto in regola: viceversa, un’ammenda pesante impedirebbe al club di intraprendere velocemente un percorso virtuoso. Se l’Uefa vuole che il Milan si rialzi, non può allo stesso tempo spingerlo a terra. Per questo motivo la dirigenza e la proprietà restano comunque pronte al secondo ricorso al Tas, il tribunale che ha smentito la Camera giudicante e riconosciuto la forza di Elliott. Il verdetto è atteso a giorni e influenzerà il mercato invernale: se l’importo dovuto fosse tutto sommato modesto ci sarebbe un budget superiore da destinare al mercato.

13
Commenta la notizia

avatar
ultimi più vecchi più votati
Giuliano Malandrucco
Ospite
Giuliano Malandrucco

Non conosco bene la procedura sanzionatoria ed i criteri adottabili da questi enti giudicanti, ma non credo di andare molto lontano al “pensar male a priori” su ciò che sono equità e giustizia e su ciò che non lo sono.
Del resto ci saranno sempre un peso e due misure , da che mondo è mondo.
E allora non resta che seguire i giusti sentieri ……..
FORZA VIOLA.

bobby
Ospite
bobby

Purtroppo la giustizia non è di questo mondo!
SFV

VIOLISSIMO
Ospite
VIOLISSIMO

La farsa continua. A questo punto perchè non lasciano che il Milan si stabilisca la multa da sè ???Così si accontenta e tuttofinisce a tarallucci e vino. Evviva la serietà e l’onestà!!!

fra diavolo
Ospite
fra diavolo

E la gazzetta sempre pronta a fargli da apripista,sul cinese farlocco naturalmente mai un articoletto come si deve.

Francesco Ulivieri
Ospite
Francesco Ulivieri

Fatemi capire,
Se queste sono le sanzioni, converrebbe a tutte le squadre che ballano tra uefa/champions NON rispettare il Fairplay finanziario.
Ci provi per una stagione e se va bene vai in champions e quei soldi ce li hai anche di più, se vai in uefa fai pari, se va male al limite son 5 milioni di danno.
Insomma, sta roba qua ha un nome preciso:
Si chiama “Istigazione a delinquere”.
Stop.

Gaesill
Ospite
Gaesill

Ma finiamola con questa farsa! E dire che una volta la giustizia sportiva era d’esempio per la giustizia ordinaria, lenta e inefficace. Ora la giustizia sportiva è una cosa schifosa. Dura ed inflessibile con i deboli (vedi Fiorentina o altre di pari livello), benevola e sufficiente con i forti (vedi Milan o altre di pari livello).
Ormai siamo alla vergogna più assoluta!

Prof. Occultis-Portland
Ospite
Prof. Occultis-Portland

E in più, per le prossime 10 partite di campionato e di Europa League……. rigore per il Milan!!

Chianti
Ospite
Chianti

Non c’entra nulla co Bilan ma sempre di strisciato sto parlando…..
Redazione come è che delle scritte ignobili apparse sabato scorso che sono state fatte dichiaratamente da un gobbo, non se ne parla più????
Dovrebbe essere un tema per voi da poter seguire e fare così il vostro lavoro…..o siete stati fermati da qualche potente e nessuno ne deve più parlare??

lillo viola
Ospite
lillo viola

giusto!!
come mai non se ne parla piu? lo scorso sabato e domenica hanno rotto le scatole tutto il giorno in TV e web a parlar male di firenze e dei viola … e probabilmente non sono stati i viola a scriverle ma quei gobbi maledetti!!!

Sugosa Plusvalenza
Ospite
Sugosa Plusvalenza

Non riesco a trovare un articolo che certifichi che le scritte sono state fatte dagli stessi gobbi…

fra diavolo
Ospite
fra diavolo

Per ora ci sono di sicuro le scritte sul muro pare fatte anche in tempi diversi, ora dovrebero esserci indagini per verificare i veri autori. Naturalmente spero che dato il clamore del fatto l’autorita’ competente stia muovendosi in proposito,in caso contrario gli imbecilli dopo un bel polverone mediatico la faranno franca come spesso accade nel nostro bel paese.

Biliapolis
Tifoso
biliapolis

Questi si permettono di dettare le condizioni, dovrebbero essere radiati.

Articus
Tifoso
Articus

Bufalplay finanziario

Articolo precedentePrimavera 1, domani Juve-Fiorentina (in diretta tv): viola 3°, a caccia di Toro e Atalanta
Articolo successivoDa Baba a Prandelli, passando per Pasqual: quanti ‘rivali-amici’ sulla strada dei viola
CONDIVIDI