Ultima al Franchi, ADV vuole esserci. Per l’Europa, nel ricordo di Astori

8



Nel giorno 13, quel numero di maglia che Fiorentina e Cagliari hanno subito deciso di ritirare per restituire all’eterna memoria di Davide Astori, saranno proprio loro, viola e rossoblù, ad affrontarsi sul campo. Così scrive Il Corriere dello Sport – Stadio. Non mancheranno le lacrime e con loro gli applausi, ma servirà soprattutto la spinta di una città intera per trascinare questo gruppo verso un sogno a inizio stagione assolutamente insperato.

Farà di tutto per presenziare la dirigenza al completo, a cominciare dal patron Andrea Della Valle. Lo ha detto a Reggio Emilia, che l’obiettivo sarebbe stato quello di costruire una squadra in grado di lottare per l’Europa: vuole esserci anche lui al fianco di coloro che stanno lottando per cominciare a entrare nel giro delle grandi. I giocatori non si sono mai tirati indietro. Si farà di tutto per costruire attorno a questa sfida la cornice di pubblico migliore, se non un sold out, quasi: serve un ultimo sacrificio. Firenze lo sa.

8
Commenta la notizia

avatar
ultimi più vecchi più votati
VIA I DV
Ospite
VIA I DV

VIA I DV!!!

Forza Viola
Ospite
Forza Viola

Una cosa non ho capito .. in un annata dove Andrea , oltre che per la morte di Astori , non era mai venuto allo stadio , perché venire allo stadio e sbraitare come se ci si giocasse la Champions , per Fiorentina Napoli ?? .. in una partita che certo a noi ha fatto piacere vincere , ma più di noi interessava ai gobbi ..?

Ponzio
Tifoso
ponzio

Al di là delle polemiche DV fa bene ad essere presente, la critica più giusta e più bruciante è quella dell’assenza: ingiustificabile e ingiustificata. Si può raschiare il budget, decidere di non spendere, collocare la squadra a metà classifica ma finché si è proprietari bisogna essere presenti allo stadio anche prendendo fischi e pernacchie.

VIOLISSIMO
Ospite
VIOLISSIMO

FRA,scandicci: io credo che non sia il momento giusto per fa
re polemica. Sembra quasi che la cosa che più importa sia colpevolizzare questo o quello. In questo momento siamo tutti concentrati sulla EUROPA e sulle due partite che DOBBIAMO vincere.

braccinocorto.com
Ospite
braccinocorto.com

Questa squadra ha dimostrato che con la serieta’, con l’impegno, dando sempre il massimo, credendoci fino in fondo e con il senso di squadra si puo’ andare ben oltre ai limiti tecnici. Quindi un gruppo da tenere compatto e non da smantellare. Purtroppo vedo due limiti: 1) il primo che stiamo lottando per il settimo posto. 2) il campionato e’ fatto da 38 partite, piu’ coppe, piu’ partite con le nazionali, le amichevoli, e,forse, le coppe. La nostra rosa, a mio avviso, e’ corta e momenti di forma strepitosa si alterneranno a momenti di crisi, infortuni, squalifiche ecc ecc. …… Leggi altro »

Fra,scandicci
Ospite
Fra,scandicci

Per dovere di cronaca il sogno europa è vivo solamente per merito della squadra ed allenatore e non certo per la proprietà che ha smantellato la squadra ad inizio anno

Franco Ponte di Mezzo
Ospite
Franco Ponte di Mezzo

polermica inutile il merito è della squadra con i giocatori comprati dalla società e tra questi di quesat’anno e quelli delle figure di merda come contro il borussia mi tengo stretti questi caro ipocrita…FVS

claudio.df
Ospite
claudio.df

Vorrei far notare che non siamo primi o secondi. Siamo ottavi.
In linea con le previsione.
Quindi se siete tutti contenti che abbiamo una squadra da 8 posto dopo aver speso 100 milioni. COntenti voi
Io non lo sono.
Inoltre tengo a precisare che siamo sempre in autofinanziamento. Quindi si compra chi si vende. ma se vendiamo quei due o tre giocatori decenti si va peggio.

Articolo precedenteSGUARDO AL FUTURO: Gilberto, gol vittoria. Diks ancora positivo con assist. Ok Trovato (VIDEO)
Articolo successivoEysseric, una rete per la svolta? Non ha ancora convinto, e il suo futuro…
CONDIVIDI