Un anno fa Chiesa, ora Hagi: un altro figlio d’arte in vetrina a Moena

8



Un anno fa, di questi tempi, la Fiorentina scopriva Federico Chiesa. La seconda amichevole stagione proietta in copertina un altro figlio d’arte: Ianis Hagi. Il talento rumeno viene proposto da Pioli alto sulla corsia di destra. La qualità è fuori discussione. Hagi segna un eurogol con una conclusione da manuale e confeziona palloni d’oro per i compagni. Dopo un anno a studiare il calcio italiano e a potenziarsi Hagi è pronto a giocarsi le sue carte. Così scrive La Gazzetta dello Sport.

8
Commenta la notizia

avatar
ultimi più vecchi più votati
Geobxl
Ospite
Geobxl

Non è pronto per giocare con i grandi, mandiamolo in b a farsi le ossa in una squadra che gli garantisca un posto da titolare

viola
Ospite
viola

Con sti discorsi Chiesa esordiva a 25 anni….. sveglia

contailpelo
Ospite
contailpelo

erano tantissimi anni che non avevamo giovani cosi’ interessanti

Spartaco
Ospite
Spartaco

Ecco l’altro ,Lorenzo, che pensa di sapere tutto lui,ma non siete in grado di gestire neanche 1000 euro

Spartaco
Ospite
Spartaco

Certo che uno con la tua intelligenza e grande personalita dovrebbe fare il ds,allenatore e presidente e invece…..credo che tu sia un mediocre,stai all’ombra che a te il caldo ti da parecchio fastidio

Lorenzo
Ospite
Lorenzo

In vetrina per futuri acquirenti!

Francesco Londra
Ospite
Francesco Londra

Cara Redazione, volevo sapere se e’ possibile che facciate una disamina dell’operato del nuovo capo esecutivo della Fiorentina, colui che ha fatto terra bruciata in societa’ eliminando persone intelligenti e di carisma come Rogg ed il Sindaco oltre che facendo fuori una persona che chiedeva di sapere la verita’ sul progetto e cioe’ Bernardeschi. Corvino e’ arrivato 14 mesi fa ed ha fatto, a mio avviso, sooamente danni a non solo di immagine ma anche di portafoglio. Innanzitutto ha venduto a circa un milione cinque giovani Italiani di grande prospettiva (Mancini, Fazzi, Capezzi, Lezzerini e Zaniolo) che sono stati rivenduti… Leggi altro »

Lorenzo
Ospite
Lorenzo

Appoggio in pieno la richiesta. Indagherei anche sulle operazioni che portano all’acquisto a cifre decuplicate di giocatori mediocri da fondi di investimento esteri.

Articolo precedenteMusica italiana: struttura base con meno stranieri, con Sportiello, Astori e Chiesa
Articolo successivoAsse con il Psg: oltre a Nkunku anche Jesè. Corvino ci prova, nodo ingaggio
CONDIVIDI