Un palo e… 16 pareggi. Fiorentina, generosità e disordine

11



Per i viola un altro pareggio, niente scossa dopo l’arrivo di Montella. Dabo al posto di Benassi e Gerson ancora titolare. Ma diversa confusione.

Cambia l’allenatore e arriva il sedicesimo pareggio, la curva semivuota nel primo tempo e la pioggia nel secondo annebbiano l’umore che è già abbastanza rasoterra in attesa di far visita alla Juve (proprio il sabato in cui può vincere lo scudetto). L’annata galleggia in attesa della semifinale di ritorno contro l’Atalanta, nel frattempo Montella aggiusta il modulo e rinuncia sorprendentemente a Benassi per Dabo, Gerson resta ancora una volta titolare e nella ripresa Chiesa va a fare il centravanti. Così scrive La Nazione.

ERRORI. Poca qualità a centrocampo e molto disordine in attacco, anche se alla Fiorentina non gira bene (c’è anche un palo di Muriel) e il Bologna ha l’unica vera occasione quando il tempo sta per scadere e Veretout commette la seconda ingenuità consecutiva. Lafont prima rischia un’uscita lunga e fuori tempo su Santander e poi rimedia su Orsolini, anche le prestazioni personali dei giocatori sono piene di imprecisioni e voglia di rimediare.

11
Commenta la notizia

avatar
  Subscribe  
ultimi più vecchi più votati
Notifica di
Enzurillo
Ospite
Enzurillo

Mi sembra chiaro che per Montella (e anche secondo me) Benassi e Gerson non possono giocare tutti e due in mediana.Al massimo Gerson gioca come il terzo d’attacco.Altrimenti quando esce uno dei due entra l’altro. Come terzo d’attacco, oltre a Chiesa e Muriel, chiaramente metto Benassi, visto i tanti gol che ha fatto. Gerson per me é stata una delusione, anche se nelle ultime partite si é un po’ migliorato, se non altro per combattivitá. Una cosa. Se andava dentro il palo di Muriel. Si sarebbero scritte le stesse cose. Siamo onesti. non credo.
Forza Viola

Maiunagioia
Ospite
Maiunagioia

Alla ricerca del record di pareggi…. il record della mediocrità è nostro….

Stefano
Ospite
Stefano

Nell’articolo si parla di disordine, ma cosa ci si poteva aspettare da una squadra alla quale Pioli in due anni o quasi non é riuscito a dare una parvenza di gioco, qualche schema e anche solo tre passaggi logici di fila?
Quando ognuno gioca a modo suo, individualmente, viene fuori il disordine in campo perché non c’é alcun sincronismo tra i movimenti dei giocatori, non c’é movimento di squadra.
Il problema é che per quest’anno, dato il poco tempo a disposizione, Montella non potrà cambiare piú di tanto questa impostazione e per vedere un po’ di gioco dovremo aspettare il prossimo anno.

Gian Aldo Traversi
Ospite
Gian Aldo Traversi

Titolo sbagliato a metà: 16 pareggi, 3 pali nostri, 2 degli altri! Un minimo di precisione, please!

Ponzio
Tifoso
Noble Member

punticino salvezza…

Gangia81
Ospite
Gangia81

Ricordatevi queste parole: col gioco di Montella il prossimo anno di questi ne resta davvero pochi.

rep
Ospite
rep

solo che stavolta un altro Borja Valero e Pizarro non li ritrovi…
perchè i calciatori bravi hanno un brutto vizio : vogliono
essere pagati

Bobbo
Ospite
Bobbo

Sicuramente Montella non ha colpe visto che allena da 5 giorni. Il problema non sono nemmeno i giocatori perché sinceramente a parte(forse) la gara con il Frosinone hanno sempre dato tutto quello che avevano è che più di questo non possono dare!! Va cacciato Corvino che ha costruito una squadra senza un regista, senza un terzino e senza un centravanti vero(Muriel è fondamentalmente una seconda punta).
I 16 pareggi alla fine servono eccome perché con 4-5 sconfitte in più(e poteva succedere viste le gare riprese all’ultimo) eravamo in piene bagarre retrocessione!!!!!!

Numero8
Ospite
Santa Proprietà
Ospite
Santa Proprietà

Ferrero è un prestanome, un guitto. Il vero presidente è Volpi, ma non può esserlo ufficialmente perché incasinato con la legge.

Pagliaccio leccavalle.

renato
Ospite
renato

perchè te invece difendi st’obbrobrio ? Non sarà che
sei leggermente gobbo ? Nel senso che se andiamo male ,
ti fa piacere ?

Articolo precedenteFiorentina, il programma di oggi: subito in campo, allenamento mattutino
Articolo successivoPoca Fiorentina, Bologna a metà: 0-0 che non accontenta nessuno
CONDIVIDI