Un record tira l’altro. Da Simeone a Sportiello: il bomber a 13 gol, il portiere imbattuto da 461’

Di Francesca Bandinelli - Qs-La Nazione

13



Come riporta il Qs-La Nazione, una Fiorentina da record. Per l’età media, sempre tra le più basse, dei giocatori mandati in campo e pure per l’efficacia, perché i primati macinati, adesso, cominciano a sommarsi uno dietro l’altro. C’è Giovanni Simeone, l’attaccante argentino che ha già segnato un gol in più di Nikola Kalinic alla sua prima stagione in maglia viola, che ha superato il suo massimo storico di reti realizzate in serie A.

Quel 13 che pure ha sempre detto di non amare e che ha raggiunto in un pomeriggio di primavera, adesso, punta a lasciarlo alle spalle il prima possibile ed ha disposizione altri 270 minuti per riuscirci. Con lui, tramite Instagram, si è congratulato pure Gabriel Omar Batistuta: «Grande Gio» ha scritto pubblicando la foto dell’esultanza di Cholito e Benassi. Re Leone, al suo primo anno in maglia viola, stagione 1991/92, di reti ne fece 13, e pure lui realizzò una tripletta, al Foggia, salvo poi doversi accontentare di un pareggio.

In qualche modo, Cholito si è messo sulla sua scia. E’ ora che deve pigiare sul gas, surfando sull’onda dell’entusiasmo: suo e della città. Ma non è tutto. Se Pioli è riuscito a mettere insieme la vittoria numero 100 in serie A sulla panchina della Fiorentina, c’è poi Cristiano Biraghi, il terzino scelto da Corvino nelle ultime ore di mercato che ha eguagliato il record di passaggi vincenti in una singola stagione di serie A, 4 come nel 2016/17. Curiosità: gli ultimi tre assist del laterale basso già riscattato dal Pescara sono stati tutti per un gol di Simeone, sempre al «Franchi».

Sportiello, dal canto suo, dopo aver dovuto inghiottire il boccone amaro del rosso conto la Lazio, ha incrementato in maniera importante la sua striscia di imbattibilità. E’ arrivato a quota 461 minuti, 38 in meno rispetto al suo record stagionale, interrotto dalla rete di Calhanoglu, ma ora sogna davvero di andare oltre.

Tenere per la sedicesima volta, a Genova domenica, la porta chiusa significherebbe balzare direttamente alle spalle di Giovanni Galli, il portiere viola capace di tenere il più a lungo possibile la….saracinesca abbassata. Sorpasserebbe in un colpo solo Superchi (488 minuti), Neto (500), e Albertosi (529): la storia, insomma, è davvero ad un passo, così come la voglia di continuare ad inseguire il sogno europeo. Nessuno si può accontentare, ci sono altri record da scrivere.

13
Commenta la notizia

avatar
ultimi più vecchi più votati
Lorres
Ospite
Lorres

Con lui in porta non si prende gol per 461 minuti. Uscito lui si prendono 5 gol e si perdono due partite.
Credo che Sportiello, solo per questo dato vada confermato al piú presto

franchini antonio
Ospite
franchini antonio

scusa francesca ma sommi due lassi temporali separati dall’ennesima sciagurata uscita di sassuolo?se è cosi lascia perdere…al massimo può fare il dodicesimo!

Alois
Ospite
Alois

per il prossimo anno si compra BALOTELLI E SIAMO A POSTO.
sI PROMUOVONO 2 RAGAZZI DALLA PRIMAVERA E IL GIOCO è FATTO.
FORZA VIOLA SEMPRE ALOIS

Ponzio
Tifoso
ponzio

ipotesi suggestiva ma la testa di Balotelli rappresenta proprio il modello inverso di giocatore su cui punta Pioli e la stessa Società.

roberto
Ospite
roberto

Qualche profilo interessante e già pronto potrebbe fare al caso nostro, uno potrebbe essere BALOTTELLI ( maturità permettendo ) , potrebbe essere LASAGNA o PAVOLETTI,
se poi la proprietà volesse farci un regalo, allora ZAZA

roberto
Ospite
roberto

BALOTTELLI non sarebbe male, sta facendo benissimo al Nizza
Non credo lo lasciano andare tanto facilmente
cmq sempre che non sia un po’ cambiato, è un giocatore un po’ diverso dalle idee di mister PIOLI e dei DELLA VALLE

Sinapsilondon
Tifoso
Sinapsi London

Andrei cauto, non vorrei ci pensasse il Lapa a dare una pettinata allo Sporty (GRAT GRAT GRAT GRAT) FORZA RAGAZZI COMUNQUE VADA GRAZIE CI VEDIAMO A MOANA FORZA VIOLA SEMPRE STEFANO ALLA ARSENE WENGER

angelo
Ospite
angelo

il centro del discorso non è il minutaggio senza gol,ma le qualitàb del giocatore,dannoso nelle uscite e nella gestione del pallone con i piedi.da rimandare al mittente

Engel
Ospite
Engel

Non vi rimane che chiedere scusa vergognandovi questi 4 cialtroni che hanno vomitato contro i Della Valle i Corvino contro i giocatori viola consiglio cambiate squadra non siete degni della maglia viola

roberto
Ospite
roberto

Siamo un bel gruppo
giochiamo con voglia

claude
Ospite
claude

ma allora il corvo non e’ grullo come si vede spesso scritto.qualcuno bono l’ha preso ed anche a basso costo. biraghi docet

Ponzio
Tifoso
ponzio

è vero ma scrivilo e dillo sotto voce altrimenti vieni infamato.

Maurizio Zurigo Brindisi
Ospite
Maurizio Zurigo Brindisi

togliere neto da questa classifica please.

Articolo precedenteWill Smith, il Cholo, il Cholito e la Juve. E il ’nemico’ adottò il bomber di Firenze
Articolo successivoDiritti Tv, la Lega aspetta il Tribunale dopo il ricorso Sky. Mediapro vuole il canale
CONDIVIDI