Un silenzio lungo settimane. Nel mezzo voci e (presunte) intese con la Juve mai smentite. Ora è il momento di uscire allo scoperto

171



Un silenzio lungo settimane da parte di Federico Chiesa. Nel mezzo voci e (presunte) intese con la Juventus mai smentite. Ora è il momento per Chiesa di uscire allo scoperto

Un silenzio assordante quello che arriva dal fronte Chiesa. E che dura da settimane. Il tutto mentre quotidianamente sul suo futuro si sprecano pagine e pagine su giornali e situ, ore e ore di trasmissioni in tv, e mentre da Commisso passando per Barone continuano ad arrivare semi-blindature. L’ultima ieri sera a Moena.

Era perfino arrivato un comunicato da parte della precedente società, poche ore prima che avvenisse il closing e la Fiorentina passasse di mano dai Della Valle a Commisso. E se quelle righe potevano essere lette in maniera ambigua, viste le voci che via via si stavano facendo sempre più insistenti su accordi già trovati tra Chiesa-Juventus-Fiorentina, adesso potrebbero assumere anche altri significati e interpretazioni. E se con quel comunicato i Della Valle avessero voluto dire: per noi Chiesa non parte. A meno che non sia il calciatore a volere lo strappo e voler andare alla Juventus?

Nel mezzo, visto che quel comunicato risale a più di un mese fa, la nazionale maggiore e l’Europeo Under 21. E tanto, troppo silenzio dal fronte Chiesa. Perché se Commisso è partito sicuro nel dire: non sarà il mio Baggio”, col passare dei giorni si è passati dal resta al 99% fino al “a meno che non ci siano documenti che io non conosco”. E nel calcio quell’1% può essere molto più pesante che nella vita di tutti i giorni.

La posizione della Fiorentina è chiara ed è sempre la stessa. La volontà è di tenere Chiesa. Convinto, con se servirà un adeguamento del contratto e un prolungamento. Non è intenzione della Fiorentina di tenere un Chiesa svogliato e contrariato.

Ma resta un dubbio: perché continua il silenzio da parte di Chiesa e del suo entourage? Basterebbero due righe a mezzo stampa o via social per smentire le voci che parlano da mesi e con sempre maggior forza di un accordo che era stato già trovato tra Chiesa e la Juventus. O quantomeno una smentita della volontà di andare, adesso, post cambio di proprietà e programmi, alla Juventus.

Anche perché questo silenzio non fa altro che alimentare i dubbi. E adesso è giunto il momento di uscire allo scoperto dopo settimane di presunti accordi, intese, e presunte volontà che non stanno certo mettendo in ottima luce lo stesso Chiesa dinanzi ai suoi stessi tifosi, che adesso attendono notizie positive dallo stesso talento viola.

Se poi la volontà di Chiesa di lasciare Firenze dovesse essere confermata, allora, che si esponga. E non tanto con i media. A quel punto servirebbe a poco visto che dovrebbe partire l’eventuale trattativa tra i club. Ma che almeno si esponga con la società, visto che il mercato viola è ancora fermo anche a causa di questa situazione.

Insomma, è giunto il momento per Chiesa di uscire allo scoperto. Il silenzio è durato anche troppo a lungo. E la telenovela richiede una parola fine. Che sia un happy ending, o un brutto epilogo. Ma comunque una fine.

171
Commenta la notizia

avatar
  Subscribe  
ultimi più vecchi più votati
Notifica di
ALECS77
Tifoso
Ale-Viola77

Per me uno che ha preso un accordo verbale con la juve è bene che si faccia vedere poco al Franchi!

Malpelo
Tifoso
Malpelo

Intese on la juve mai smentite! E mi semmbra, nemmeno mai confermate. adelanteviola’57

kassa
Ospite
kassa

Mi viene un dubbio: visto che per ora mi sembra che la musica sia sempre quella dell’anno scorso e tutti se ne vogliono andare, non sarà mica che il Sig. Commisso in realtà è un prestanome dei Della Valle che non hanno trovato acquirenti ma che non potevano ripresentare la loro faccia a Firenze?

flamel
Ospite
flamel

Ho lo stesso pensiero , ma non ci voglio credere

franco 1949
Ospite
franco 1949

Anch”io mi associo

...
Ospite
...

Tutti se ne vogliono andare?
Per adesso mi risulta solo Veretout.

franco 1949
Ospite
franco 1949

Perche’ non vuoi vedere e sentire gli altri partenti (Chiesa in primis)

Pantuffle
Tifoso
pantuffle

Un prestanome con 4.5 mld di patrimonio personale, alla faccia del prestanome

fabrizio
Ospite
fabrizio

Voi lo direste “voglio rimanere a Firenze” bruciandosi in quel modo una possibile offerta di ingaggio più alta della Fiorentina e attirandosi le antipatie degli juventini?

massimo
Ospite
massimo

Chiesa in positivo: 1)ha grinta 2) ha corsa e velocità 3) buona tecnica e dribbling. Chiesa in negativo: 1) Abbastanza discontinuo, specie nelle partite importanti 2) Egoista , gioca a testa bassa 3) Segna poco.
Alle cifre che si sentono (se non sono fantasie dei media) voi lo vendereste?

Alessio
Ospite
Alessio

Chi tace acconsente. Infatti con Rocco è meglio che Federico stia molto tranquillo e lavori per la squadra. Tanto lo riempirà comunque di soldi…..

Mario
Ospite
Mario

Vedo che a molti sfugge la realtà , le condizioni in cui è stata lasciata la Fiorentina dai ciabattini e dall’analfabeta pugliese. La Fiorentina allo stato attuale vale molto poco. Montella aveva una situazione da definire in tribunale riguardo il licenziamento da parte dei dv. Quindi cosa migliore rifargli un contratto prima di vendere la società. E c’è molto molto altro. Bravi ciabattini amici degli amici

SEMPRE E SOLO FORZA VIOLA

Whites
Ospite
Whites

Belle parole, ma inutili. Esaminiamo i fatti. Chiesa ha un accordo con la Zebrata, ma ha anche un contratto sino al 2022. Oltre al contratto non ci sono vincoli scritti, ma solo intese verbali. La nuova proprietà non ha intenzione di venderlo indipendentemente dagli accordi che il giocatore ha preso. Commisso non ha detto che non lo vende, ma solo se la cifra supera i 100 milioni. Tirando le somme se la zebrata vuole Chiesa si presenti alla Viola con oltre 100 milioni cash e senza contropartite e credo che nessuno avrà da ridire. Se così non è la Zebrata… Leggi altro »

...
Ospite
...

Intanto è Federico e non Enrico…. Poi bisogna tenere ben presente che un giocatore sotto contratto non può prendere accordi con un’altra società senza il consenso di quella che ne detiene il cartellino. Oppure, se vuoi leggerla al contrario, una società non può contattare e stringere accordi con un calciatore senza il consenso della società che ne detiene il cartellino. Quindi come la giri la giri…. il nocciolo della questione è se Federico Chiesa ha avuto il consenso di dialogare con una squadra avversaria. Rocco ha più volte detto che Chiesa rimane in viola almeno un altro anno, quindi è… Leggi altro »

l'etrusco
Ospite
l'etrusco

Ma non diciamo fesserie, seguendo le opinioni dei giornalisti… Chiesa è il miglior prospetto d’attaccante in Italia… gli si adegui il contratto come è giusto che sia e si cachi il lesso per costruirgli intorno gradualmente una squadra di livello, a cominciare da tonali…

RobertParish
Tifoso
Robert Parish

Che la dirigenza non abbia ancora parlato con il giocatore per non disturbarlo dalle vacanze, non ci voglio / posso credere.
Sarebbe da, ‘Dilettanti allo sbaraglio’.
Su di lui si basa la campagna acquisti.
Se non sappiamo ancora nulla significa che
Chiesa vuole partire a tutti i costi.

Articolo precedenteMoena, sessione di autografi per Vitor Hugo, Saponara e Dusan Vlahovic (FOTO)
Articolo successivoEx viola, ufficiale: Alberto Gilardino è il nuovo allenatore della Pro Vercelli
CONDIVIDI