Un Tata-ritrovato: quando la sicurezza parte dai pali

23



Il gioiello di Bernardeschi su punizione è la madre perla che sposta gli equilibri, che illumina un tardo pomeriggio sonnecchioso dell’Alta Renania , che proietta la Fiorentina in una situazione di invidiabile vantaggio in vista del ritorno al Franchi, che scrive un piccolo ma significativo pezzo di storia, perché mai nessuno aveva violato il Borussia Park.
Ma dietro alla vittoria di ieri sera in Germania c’è anche la firma, o per meglio dire in gergo più tecnico, i guantoni di Ciprian Tatarusanu. Bravo a opporsi a Herrman in uscita nel primo tempo, bravo a gestire le uscite e le situazioni più complicate nella ripresa, discreto anche nei rinvii e nelle giocate con i piedi.

Una prestazione oltre la sufficienza che sigilla un mini-ciclo più che positivo per il portiere rumeno, che da quando ha ripreso la titolarità della porta dopo i problemi di sciatalgia non ha più sbagliato una partita. A Roma, nella debacle della Fiorentina, era stato l’ultimo baluardo a arrendersi, tenendo viva la partita con interventi importanti, uno su tutti quello su Nainggolan.
Sabato sera con l’Udinese poi, la classica parata che vale come un gol. Una deviazione di istinto sul colpo di testa a botta sicura di Duvan Zapata, quando la viola comandava sì, ma soltanto di una rete.
Sempre con il suo stile, magari poco estetico e bello, ma tremendamente efficace. Come del resto si richiede a ogni portiere.

I più maligni diranno che la crescita esponenziale delle prestazioni dipenda dall’arrivo di Sportiello, ma la cosa fuori di dubbio è che la concorrenza, in porta come in qualsiasi altro ruolo, sicuramente aiuta. E’ una risorsa, piuttosto che un semplice ostacolo. Una risorsa anche per Tatarusanu, dopo una stagione e mezza passata senza un vice- vero, con prima Sepe e poi Lezzerini come semplici contorni più che antagonisti. Il primo troppo diverso dalle referenze positive raccolte a Empoli, il secondo troppo giovane e poco svezzato per un palcoscenico come la Fiorentina, che comunque resterà una tappa fondamentale della sua crescita.

Domenica sera a San Siro la prova del 9, a caccia della terza gara a reti inviolate che significherebbe controtendenza per un reparto messo troppo spesso sotto accusa. A caccia di un’altra parata decisiva, di fronte a un Montella che nell’anno in cui i due si sono incrociati gli preferiva un Neto prossimo a lasciare a parametro zero.
Occhi dunque sul presente, prima poi di valutare il futuro a Giugno. Perché Tata ha un contratto in scadenza nel Giugno 2018, dopo essere arrivato a parametro zero due stagioni fa, e la sensazione è che molto dipenderà dalle scelte societarie. Ma con un Tata-ritrovato chissà.

aaaaaaaaaa

Commenta la notizia

avatar
Ordina per:   ultimi | più vecchi | più votati
claude
Ospite

prendiamo atto che la concomitanza di sportiello gli ha giovato. e’ sicuramente piu’ attento e positivo. speriamo continui

Lupo Ezechiele
Ospite

Mi sembra uno di quegli articoli autunnali in cui avevamo una delle migliori difese, nonostante tutto, e la si incensava, nonostante tutto, criticando l’attacco che non segnava…
Adesso la difesa è l’undicesima del campionato, speriamo che stasera il portiere non risenta di questo tipo di gufate…

F.R.
Ospite

Solita storia. Basta che un giocatore mediocre faccia un paio di buone partite e diventa subito un campione. Ovviamente poi succede quello che è scontato che succeda: ritorna ad essere quello che è veramente: un mediocre.
Se bastasse la concorrenza a far salire la qualità Panzaleo andrebbe a comprare solo quella. Sai quante quintalate di concorrenza porterebbe qua.
Eppure basterebbe una semplice considerazione: di portieri buoni in giro non ce ne sono tantissimi, eppure la Fiorentina NON ha mai ricevuto nessuna offerta per Tata. Sarà un caso? Anche per moltissimi altri della rosa …. zero offerte. sarà un caso?

Rocco54
Ospite

le prime tre righe se non me le hai copiate me le hai lette nel pensiero.
se un giorno, spero comunque vicinissimo, Tomovic o Milic, non dico Babacar perché anche lui ha il suo “partito”, dovessero fare una partita “decente”, anche per loro si griderebbe al miracolo, al Campione ritrovato.
la realtà è che, questi quattro, sono giocatorelli.
anche in serie B ci sono delle giocate eccellenti ma ci sarà una ragione se esiste una serie A e una B o no?

F.R.
Ospite

Fossero solo quei quattro…. pensa a quello che si è detto di Sanchez dopo la partita con la Juve. Eppure bastava guardare attentamente quello che è successo in campo. Finchè è rimasto dentro Alex Sandro (in serata no), Sanchez ha fatto un figurone, poi è entrato Pjaca e lo ha messo a sedere tre volte su tre. Non voglio poi girare il coltello nella piaga delle partite successive. Di Tello, dopo i due gol contro il Pescara (mica contro il Real) si è parlato come del Messia. E Badelj? E’ come la sora Camilla, tutti la vogliono ma se si deve sborsare qualche euro…..

Ospite

l’arrivo di sportiello gli ha dato una svegliatina

SignaViola
Ospite

Mai giocato con maglia grigia il NOSTRO TATA

stefano
Ospite

ha fatto perdere un sacco di punti alla squadra, non scherziamo…..ha sulla coscienza 6 punti tutti…..io lo vedo sempre insicuro sopratutto sulle uscite e nelle parate a terra, spero in futuro che giochi Sportiello…. ciao a tutti e forza viola…

Utente

Il tuo intervento è piaciuto,mi pare ovvio.

Fabio
Ospite

Dai che batti il record di “non mi piace”, bravo!!!

Mario07
Ospite

Finalmente sembrerebbe che Tata si sia lasciato qualche incertezza alle spalle. Per non sbagliare quando deve giocare la palla con i piedi per darla al compagno in situazioni difficili la tirasse lontano. Anche così si fanno tanti gol in contropiede . Basta avere un centravanti buono e noi lo abbiamo. Comunque ci vuole sempre una buona difesa per non prendere gol. Speriamo di riuscire sempre a migliorarla sia come forza che come concentrazione.

Travis Bickle
Ospite

Mario non è la difesa il problema, o meglio non solo. Il centrocampo non regge botta. Gli avversari arrivano con troppa facilità nella nostra trequarti. Sanchez dovrebbe essere il perno centrale della mediana.
Poi che la rosa dietro sia migliorabile non c’è dubbio.

stefano
Ospite

mi sbaglierò ma a me quello nella foto mi sembra Tomovic…..

Virgilio
Ospite

Ma che commento è questo? Quale utilità ha ai fini della discussione?

Travis Bickle
Ospite

Tata non è mai stato un problema. Solo con i piedi in alcune partite partite è recidivo, credo senta il peso degli errori oltre a non essere favorito da una postura fisica adatta al gioco con i piedi. Avete comunque la memoria corta, perchè ci ha tolto le castagne dal fuoco più di una volta. Ricordo una delle prime partite giocate al posto del brasilero sopravvalutato Neto, contro il Chievo se non sbaglio, dove fece due/tre miracoli facendoci vincere.

Ospite

Grande Tata ti ho sempre difeso FORZA VIOLA FORZA RAGAZZI ADESSO MILANO E POI OPERAZIONE STOCCOLMA

francesco
Ospite

io su Tatarusanu non ho avuto mai dubbi come pure su Viviano che era un prodotto fiorentina e Montella l’ha mandato vi.a per una partita sbagliata contro la Roma

Enrico Picchi
Ospite

Caro Francesco, Viviano (ok, bene che sia tifoso viola e fiorentino) è un portiere esperto ma alterna prestazioni imbarazzanti a prestazioni alla Buffon… E’ inaffidabile, meglio Tatarusanu.
A quest’ultimo rinnovo i miei complimenti perchè nelle ultime partite, Roma esclusa, se abbiamo quei 4/5 punti in più è merito suo. Se rimane su questo livello, io punterei su di lui anche per il prossimo anno. Ieri sera mi ha stupito per concentrazione ed affidabilità, con una difesa ed un centrocampo ballerini, lui ha fatto la differenza con la perla di Bernardeschi. E comunque nel complesso è un ottimo portiere.

Forza TATA, Forza VIOLA!!

Fabio
Ospite

Guarda che Viviano, da quando è andato via da Firenze, non alterna proprio un bel niente, o è infortunato o, se gioca, fa sempre e solo bene

Sculacciapaperi
Ospite

Importante non prendere goal….vale sempre nel calcio ….POI TUTTI I SANTI TI AIUTANO…vedi Bernardeschi
ZUCCONE di Corvino stai rovinando la difesa per pochi spiccioli fai andare via anche Gonzalo IL MIGLIORE DELLA DIFESA-
PER DUE ANNI SIAMO ROVINATI

Marione
Ospite

Mi fai schiantare dal ridere- Gonzalo…………………….meglio non parlarne. Ma le guardi le partite ma lo hai visto ieri?

Enrico Picchi
Ospite

Non so se è colpa sua, ma della società si, quindi fuori i soldi oppure comprare altri 2 difensori del livello di Gonzalo, che alla fine spero resti con noi.

La Società mi ha rotto!!

www.casaccaviola.com
Ospite

Se tatarusanu parà così sportiello si può rimandare al mittente….. grande Tata !!! …… AAAcerco VECCHIE VECCHISSSIME maglie Fiorentina ed altre squadre contattami ad info@casaccaviola.com

wpDiscuz
Articolo precedenteCapello: “Baggio e Rivera i veri fuoriclasse assoluti tra gli italiani”
Articolo successivoChiesa: “Contro il Milan scontro diretto per l’Europa”
CONDIVIDI