Doppia difesa per aiutare gli attaccanti. Le ali possono tornare di meno e far male davanti

1



Difesa formidabile per permettere alle ali viola di tornare il meno possibile e far più male in attacco

Una doppia difesa per aiutare gli attaccanti. Questa estate, scrive il Corriere Dello Sport, Pioli e Corvino hanno ideato la strategia per una sorta di rinnovo della Fiorentina che già era piaciuta l’anno scorso. Il tridente offensivo, con due gemelli per Chiesa. Federico indifferentemente a sinistra o a destra, con la coppia Pjaca e Mirallas. Ma con una parola d’ordine per le ali, tornate il minimo indispensabile, centellinate le energie perché costruiremo una linea difensiva formidabile capace di sorprendere.

A sinistra spinge Biraghi, con Milenkovic adattato a fare il terzino ma con grandi doti difensive. HugoPezzella danno garanzie, con Ceccherini come alternativa. Poi ci sono Laurini e Diks a destra. E Hancko a sinistra, con un buon sinistro ma con minor licenza di spingere rispetto a Biraghi. Tutti intercambiabili, scrive il quotidiano. Appunto la difesa a servizio dell’attacco.

1
Commenta la notizia

avatar
ultimi più vecchi più votati
GIULIANO
Ospite
GIULIANO

e sinceramente parlando mi trovo molto in sintonia,con le idee,e i propositi di mr pioli e del ds corvino. una vero esterno d’attacco,deve fare l’esterno avanzato,ad ognuno il suo,per come la vedo io, poi se rientrano di tanto in tanto,a dare una mano a centrocampo,ben venga. ma ripeto il mio pensiero,non mi piace il concetto di trasformare una vera ala pura,in un esterno a tutta fascia,non ce li vedo nella mia visione del calcio a svolgere il ruolo del terzino,sono dei sacrificati,che spesso poi quando vengono dietro,proprio perchè non hanno nelle loro corde la fase difensiva,e non conoscono gli opportuni… Leggi altro »

Articolo precedentePrepotente ritorno del viola nel mondo. 14 nazionali, più Lafont. Picco più alto dall’era Montella
Articolo successivoFascia di Astori, spunta anche una petizione online
CONDIVIDI