Una Fiorentina di ragazzi per puntare all’Europa

di Matteo Magrini - Il Corriere Fiorentino

61



La squadra viola è la più giovane della Serie A. Corvino ha lavorato pensando al presente e anche al futuro

L’Italia, dicono, non è un Paese per giovani. Cervelli in fuga, ricercatori costretti a cercare fortuna all’estero, dati sulla disoccupazione giovanile sconcertanti. Un discorso che, soprattutto negli ultimi anni, ha trovato conferme anche nel mondo del pallone.

Si dice spesso, no? «Il calcio è lo specchio della società». Vero, ma non a Firenze. Perché la Fiorentina, in mezzo a tante parole, ha deciso di passare ai fatti. Idee, investimenti (vedi prossima realizzazione del centro sportivo dedicato al settore giovanile) ma anche (per non dire soprattutto) pratica.

I numeri, da questo punto di vista, non lasciano spazio ad interpretazioni. Quella viola, ad oggi, è la squadra più giovane della Serie A. Certo, mancano ancora un paio di giorni alla chiusura del mercato, ma è quasi impossibile che qualcuno possa togliere il primato alla banda di Pioli.

Una strada, questa, che la Fiorentina ha deciso di percorrere con forza da almeno un paio di stagioni. È stato Pantaleo Corvino ha riprendere in mano un discorso che era stato bruscamente interrotto.

E così, ora, ci si trova davanti ad una rosa (compresi gli esuberi) di 31 giocatori, per un’età media di 22,96 anni. Roba da Nazionale Under 21. Si dirà: bisogna farli giocare, i giovani. Bene. State certi che sarà così. La dimostrazione sta nella formazione (teoricamente) titolare.

LA SQUADRA. Eccola: Lafont; Milenkovic, Pezzella, Vitor Hugo, Biraghi; Benassi, Veretout, Gerson (o Edimilson); Chiesa, Simeone, Pjaca. Età media: 23,4 anni o, considerando l’ex West Ham e non il brasiliano ex Roma come terzo di centrocampo, 23,3.

Impossibile, nel nostro campionato, trovare qualcosa del genere. Soltanto l’Udinese (età media 23,55) si avvicina. Le altre, viaggiano su numeri decisamente più lontani. La Sampdoria per esempio, terza società in questa speciale classifica, ha un’età media dell’undici «tipo» pari a 24,6 anni.

Al quarto posto c’è il Milan (25,4) che lo scorso anno invece, contendeva il primato alla Fiorentina. A fine campionato infatti, il dato parlava chiaro. I viola e i rossoneri erano esattamente pari (24,8 anni) considerando l’età media dei giocatori utilizzati nelle 38 giornate di campionato.

Oggi no. Oggi, la squadra di Pioli, non conosce pari. Nemmeno in chi, da sempre, viene considerato eccellenza nella valorizzazione dei giovani.

L’Atalanta, tanto per citare un club famoso per la cura dei vivai e dei giovani, ha un’età media di 26,4 anni. Oppure l’Empoli, che si ferma a 26,5. A Firenze insomma, c’è la gioventù al potere.

61
Commenta la notizia

avatar
  Subscribe  
ultimi più vecchi più votati
Notifica di
azzurrissimo
Ospite
azzurrissimo

una fiorentina di ragazzi per puntare all’EUROPA LEAGUE o per lottare per la SALVEZZA ?

Valter
Ospite
Valter

Questa proprietà messo in pratica la lamentela di non aver avuto obiettivi e ora con 2 euri ha fatto una squadra affibbiandogli il compito di arrivare in Europa. Tié… Tifosi accontentati.. e la società resta alla finestra a guardare..io a questo giochetto non ci abbocco.. io non farò parte di quei clienti che alla prima difficoltà inizieranno a criticare l’allenatore dimostrando ancora una volta di non tifare la squadra. Il pesce puzza dalla testa.. ci sono delle regole da rispettare se si vogliono ottenere dei risultati.. troppo facile tirare sempre più la cinghia e aumentare la posta… Sveglia clienti…

MAURO
Ospite
MAURO

Per una squadra giovane di questo tipo forse ci voleva un allenatore con una mentalità diversa…. tipo Gasperini

aldo
Ospite
aldo

Anche la scelta della Fiorentina ye ye fu dettata da motivi economici. La squadra più divertente fu quella con Brugnera. centravanti tutto campo. Se l’avessimo tenuto, invece di fare uno scambio incomprensibile col Cagliari (Albertosi e Brugnera per Rizzo e Mancin più soldi) forse avremmo vinto più scudetti .

Viterboviola
Tifoso
Viterboviola

I’ giannelli ha ragione. Se prendi i giovani solo per fare future plusvalenze, di certi “primati” ce ne possiamo fregare, mica giochiamo un campionato U23.. PER ORA i giovani li abbiamo tenuti… ma non siamo l’Atalanta o il Sassuolo, che sopravvivono in serie A con questo tipo di stratgegia. Oppure ormai è così? Speriamo bene….

Bomber
Ospite
Bomber

Ma che razza di articolo è questo???
Gli unici contenti di giocare con ragazzini sono quelli che poi dopo 2/3 anni i ragazzini li vendono per le plusvalenze….questa è una squadra fatta solo per questo!! Di vincere agli indegni non gli frega un tubo e tanto meno di arrivare tra le prime 4..
Se andiamo a leggere la panchina scappa da ridere….
La rosa dei 22/24 giocatori quando festeggia deve farlo a aranciate e coca cola…..ma purtroppo ho paura che gli unici a festeggiare saranno sempre gli stessi….e vai a contare denari!

…ridotti non come L Udinese ma PEGGIO!!
Povera Fiorentina

poveri noi
Ospite
poveri noi

3 giocatori – criscito – balotelli – barella ,facevano schifo’?

CLAUDE
Ospite
CLAUDE

FINALMENTE SIANO TORNATI ALLA NS DIMENSIONE. LA VIOLA YE YE LA RICORDIAMO TUTTI CON NOSTALGIA.OTTIMA POLITICA. SPERIAMO DI RIUSCIRE ANCHE A TROVARE NEL NS VIVAIO QUALCHE GIOVANE DI VALORE…OBBLIGO DI SETTORE GIOVANILE TUTTO ITALIANO CON MAX 3/5 ECCEZIONI

poveri noi
Ospite
poveri noi

la squadra sarà giovane ma molto peggio di quella scorsa (meno Italiani – fatto molto grave) E NUOVI INAFFIDABILI . Quando sarebbe bastato inserire 3 grandi giocatori(uno a reparto) da 20 milioni per fare una grande squadra , ed in giro c’erano

Aug
Tifoso
augusto sandolo

La Fiorentina ye ye della mia gioventù. Quella dei Chiarugi dei Merlo ecc.ecc. Se tanto mi da tanto ……!!!!

ALE68LEBAGNESE
Tifoso
ALE68LEBAGNESE

eh si…..MAGARA

Articolo precedenteSerie A, spesi oltre un miliardo di euro. Fiorentina a 31,5 milioni
Articolo successivoSerie B a 19 squadre, l’Assocalciatori pronta a scioperare
CONDIVIDI