Una Fiorentina storica. Prima vittoria in terra tedesca per i viola

18



‘Storica viola’, titola Il Corriere dello Sport – Stadio. Una punizione esemplare, non si può dire altrimenti. Nel giorno del suo 23° compleanno Federico Bernardeschi fa capire a tutti quale sia il suo karma. Con un tiro dal limite quasi allo scadere del primo tempo, che avrebbe spento anche la fiamma olimpica, regala lui alla Fiorentina una vittoria epocale, la prima in terra di Germania, punendo un Borussia (primo ko del 2017 e prima sconfitta contro una squadra italiana) fin lì dominatore assoluto (un rigore non dato, con espulsione, un palo, due palle gol solari). E’ stata durissima conquistare il Borussia Park per la squadra di Sousa, che ha saputo capitalizzare nella ripresa un vantaggio conquistato grazie a una prodezza del suo numero 10, verso il quale, però, nel dopogara, Sousa non ha avuto parole dolci. A Firenze la prossima settimana comunque servirà più di quello visto qui a Gladbach, anche sul piano tattico. Ma questa vittoria è davvero pesantissima.

Commenta la notizia

avatar
Ordina per:   ultimi | più vecchi | più votati
Pino -CROTONE-
Ospite
Member

Bravo ziociccio si è arrivati al punto che quasi quasi si è pure scontenti
quando si vince anche se la cosa non è avvenuta maniera netta (ne abbiamo perduto partite strapazzando l’avversario di turno) !!!
Critiche, critiche, critiche che faccio tanta fatica a capire ed a condividere
e poi, sbaglio, con le cattive o con le buone, siamo sicuramente la prima
squadra italiana ad aver vinto su quel campo non certamente agevole, sino
ad ora la cosa non è riuscita a tanti altri “squadroni” del nostro paese.
ziociccio tranquillo, io sono più contento di te per questo bel risultato, stai
certo che tutti questi criticoni sai quanto stanno rosicando, NON SONO
NOSTRI TIFOSI, in questo sito esistono purtroppo tantissimi infiltrati !!!
Sempre forza viola……..a prescindere……

Ziociccio
Ospite
Member

Non capisco molti commenti, scusate ma preferivate giocare bene avere un sacco di occasioni e perdere?? sinceramente io no meglio giocar male e vincere!! Se gli avversari non sanno far gol saranno problemi loro, guardiamo al ritorno e vediamo di concentrarci su quello e ancor prima sul milan….ma come si fa ad essere disfattisti anche quando si vince..invece di gioire un po’?? forse perchè vi piace essere sempre e comunque bastian contrari……su su con la vita e sempre FORZA VIOLA

Volaviola
Ospite
Member

Ma no, un’è questione di essere disfattisti, solo che a vincere in questo modo un siamo mai stati abituati, e siccome ora è successo ci si sente anche un po’ in colpa.
Rigore solare con espulsione negato agli avversari, palo clamoroso subito più due tiri loro a porta vuota sbagliati…
Unn’è mica semplice abituarsi a vincere alla maniera degli strisciati, sai!

Walter
Ospite
Member

REDAZIONE,
I 14 febbraio siete usciti con questo titolo:
“”Fiorentina nel bunker del Monchengladbach. In Germania mai un successo per le italiane””
Redazione Fiorentina.it – 14/02/2017 11:32
Se è vero la nostra impresa assume ancora maggiore importanza.
E’ vero o no?
Forza Viola!!!!!!!!!!!!!!!

SeroxatTrieste
Ospite
Member

Se avessimo avuto noi 4 occasioni da gol ed un rigore negato ed alla fine avessimo perso uno a zero le checche sarebbero qua ad accusare di scarsa concretezza e ad infamare la societa’.Se il Borussia non ha attaccanti capaci di segnare a porta vuota mi dispiace per loro.

Van gogh
Ospite
Member

Ma perché cercare sempre il pelo nell uovo. Per vincere certe partite e con certe squadre serve anche un po’ di fortuna (non dimentichiamoci che il Borussia ha 2 Stellette cucite sulla maglia) Godiamoci in pace questa vittoria e da domani testa al Milan. SFV

Luis
Ospite
Member

Teniamoci strettissima questa vittoria perché alla fine è quello che conta, ogni tanto un po’ di fortuna anche a noi.
Poi pero’ diciamocci la verità secondo me prestazione anche peggiore di quella di Roma con una squadra che non vale la Roma primo tempo completamente in balia dell’avversario.

Lorenzo
Ospite
Member

Ok la vittoria storica….ma il borussia è una discreta squadra ben organizzata ma niente di più…se finiva 4 a 1 non avevano rubato nulla.

andrea
Ospite
Member

RAGAZZI NIENTE è FATTO SERVE UNA GRANDE PRESTAZIONE AL FRANCHI RIEMPIENDO LO STADIO FORZA AVANTI QUESTI ERANO IN 60 MILA! FINE PRIMO TEMPO.. CREDIAMOCI!

Renato Bo
Ospite
Member

Abbiamo una squadra insufficiente. Una difesa che fa schifo, un attacco inesistente, un centrocampo che balla!

Murray Rothbard
Tifoso
Member

e un renato boh che fa recere

Raglio
Tifoso
Member

Non c’è nulla che non mi sia piaciuto ieri sera. Alla mente mi è tornata la Fiorentina che affrontò con umiltà e entusiasmo la Coppa UEFA nel 1990. Inutile stare a sottilizzare se Sanchez non sa tenere la posizione, se Maxi Olivera ha commesso rigore, se Kalinic non si è visto, etc, etc.
Meglio noi nella prima parte del primo tempo, meglio loro nella seconda. Nel secondo tempo hanno chiaramente attaccato di più loro, ma senza esito, merito anche nostro.
Loro scendevano dalla CL, noi siamo una buona squadra ma non dei fenomeni. Speriamo semmai per il ritorno, ancora non è fatta.

il realista
Ospite
Member

diciamola tutta…….abbiamo vinto siamo felici………..ma loro hanno preso 1 palo, 1 rigore netto non dato, hanno sbagliato almeno 3 volte a porta vuota…..se finiva 5 a 1 per loro nessuno poteva dire niente

doc rob
Ospite
Member

ma non dire sciocchezze, t’è parsa una partita da 5 a 1, tutt’al più da 2 a 1, hanno attaccato e sbagliato, non certo a porta vuota, alcuni gol, ma soprattutto non ho visto una differenza abissale di forza tra le due squadre. Il problema della Fiorentina è stato quello di affrontare la partita con una mentalità sbagliata e di patire dell’abituale tremenda lentezza nella fase di avvio dell’azione

Walter
Ospite
Member
Si usa anche dire che “se la mi’ nonna aveva le rote era un carretto”. E’ vero che loro hanno avuto tutte le occasioni che dici tu, ma non l’hanno messa dentro e chi ti dice quale sarebbe stata la nostra reazione, se in una di quelle circostanze avessero segnato? Abbiamo condotto una partita sotto tono, li abbiamo lasciati sfogare e colpiti senza strafare dal punto di vista atletico. Non siamo mai stati in affanno, sembrava un allenamento in attesa della partita contro il Milan. Se avessero segnato, la nostra reazione sarebbe stata diversa, avremmo potuto recuperare, oppure no, ma senz’altro avremmo dovuto spendere molte più energie. Dal punto di vista tattico, la partita è stata perfetta. Siamo la prima squadra italiana a vincere contro il Monchengladbach, Abbiamo speso poche energie, in attesa della partita contro il Milan di lunedì ed il ritorno contro di loro giovedì prossimo. Con la… Leggi altro »
Riccardo Venturi
Ospite
Member
Da tutti questi interventi “realistici” come il tuo, traspare soltanto quanto siano assolutamente surreali certi “tifosi viola” sparsi per questo sitacchione. A dire il vero, ne traspare soprattutto una cosa: che non sei per nulla “felice” come dici di essere. Saresti stato, anzi, molto felice se si fosse perso 5-1: quale migliore occasione per esprimere la felicità impareggiabile di poter infamare la Fiorentina, l’attività preferita di così tanti “viola tristi”! Però, caro “realista”, mi corre l’obbligo di dirti che nel pallone di realtà ce n’è una sola: quella del campo. Il campo ci dice che i pali non sono gol, e tutte le squadre del mondo ne sanno qualcosa. E ci dice anche che una squadra che sbaglia 3 gol a porta vuota ha degli attaccanti da barzelletta, e che forse farebbero meglio a comprare il tanto vituperato Babacar. Ti consiglio anche di leggerti l’intervento qua sotto di Tiziano, uno… Leggi altro »
sciopenviola anche oggi
Ospite
Member

eh si ci sono tanti viola tristi ma quanti viola anestetizzati che come gli struzzi nascondono la testa sotto la sabbia giustificando sempre tutto. Oggi va di moda ” la realtà del pallone è quella del campo” ragionamento che mi riporta alla memoria discorsi fatti da una tifoseria con la maglia a strisce che ne ha fatto il suo cavallo di battaglia. I tifosi sono tristi?? eccome non esserlo quando alla tua squadra vengono venduti i giocatori che potrebbero provare a farti vincere un trofeo sostituendoli con scarti low cost; si può essere felice vedendo che in fascia avevi Alonso mentre oggi ti ritrovi con l’opzione Olivera /MIlic più plusvalenza??? si, a essere gobbi sicuramente…

Tiziano
Ospite
Member
E teniamoci stretta questa vittoria. Vincere, e qui do ragione a Sousa, aiuta a vincere. Le squadre davvero forti sono quelle che, pur stando sott’acqua per 90 minuti, sanno piazzare l’unico colpo da KO e portare a casa il risultato. Le squadre davvero forti, però, sono quelle che riflettono su quanto fatto e ci pongono rimedio. La nostra non è una “rosa” eccelsa, ma sprecare una “freccia” come Tello mai servendolo in profondità è un danno gravissimo. Non trovare la giusta collocazione a Sanchez ( al centro della difesa o davanti alla difesa a far da diga), pure. Sousa, mettici grinta, grinta ed ancora grinta. Se ce l’hai. E trasmettila ai giocatori, che se giustifichi ogni sconfitta o brutta prestazione con frasi del tipo “sono morfologicamente superiori” o “sotto di due goal è normale andare giù di testa”, tu per primo non hai la mentalità vincente e non la puoi… Leggi altro »
wpDiscuz
Articolo precedenteBerna fa il Brunelleschi. Il regalo di compleanno più bello
Articolo successivoLa Moviola: molti dubbi su Olivera-Herrmann. Arbitro insufficiente
CONDIVIDI