Una Viola tinta d’azzurro. L’obiettivo Europa prende credibilità, e si riaccende l’entusiasmo

31



Su La Gazzetta dello Sport si parla di Fiorentina e della 2° vittoria di fila. Mancini osserva da vicino una Viola da Europa.

Dedicato al cittì Roberto Mancini. Che ieri era presente al Franchi e che li ha inseriti nel nuovo progetto azzurro. Il gol che regala la vittoria alla Fiorentina profuma d’Italia. Al 28’ del secondo tempo Chiesa parte in contropiede dalla propria metà campo dopo un calcio d’angolo mal sfruttato dall’Udinese. Il gioiello viola macina metri. A testa alta. Simeone si allarga a sinistra ma Chiesa sceglie di premiare l’inserimento di Benassi dalla parte opposta. Il tocco è perfetto. La palla arriva con i giri giusti al centrocampista che batte di destro. Un siluro che si infila tra le mani di Scuffet e la traversa. Un piccolo capolavoro.

OBIETTIVO. Benassi e Chiesa porteranno tutto il loro entusiasmo nel club azzurro. Insieme a Biraghi, un altro dei selezionati da Mancini di casa viola. La rete dell’ex centrocampista granata (tre centri in questo avvio di campionato) regala la seconda vittoria consecutiva alla squadra di Pioli. Un successo sofferto che però testimonia la crescita di un gruppo di giovani che non si accontenta mai. Anche quando non incappa nella sua partita migliore. Chiesa e compagni si piazzano nella zona alta della classifica e con una partita in meno. Il progetto Europa è più che mai credibile.

Senza la prodezza di Benassi probabilmente sarebbe finita 0 a 0. Il grande possesso palla della Fiorentina infatti produce poco o niente: zero tiri nello specchio in porta nel primo tempo (la conclusione più pericolosa è una punizione di poco a lato di Eysseric). La squadra viola è troppo prevedibile nel suo giro palla che non riesce mai a liberare al tiro Simeone. Dall’altra parte l’Udinese riparte raramente limitandosi a fare muro con un centrocampo disegnato su Behrami e Fofana. Quindi, tanta grinta e tanti muscoli.

GOL E SOFFERENZA FINALE. Lo schema della partita non cambia in avvio di ripresa. Nella Fiorentina non c’è più Lafont, infortunato (al suo posto Dragowski). Il primo tiro nello specchio dei viola è di Benassi, liberato da Eysseric. Ma è una carezza. Al 28’ invece arriva il gol partita. Sbloccato il risultato Pioli si protegge inserendo Dabo al posto di uno spento Gerson (era già entrato Pjaca per Eysseric) mentre Velazquez tenta il tutto per tutto passando al 3-4-3. La «nuova» Udinese si regala un finale di partita tutto nella metà campo viola. Con una serie di cross per le torri bianconere che però non riescono a trovare il colpo del pareggio. Anzi, nel finale, è ancora uno scatenato Chiesa a sfiorare il raddoppio con una conclusione improvvisa che Scuffet devia con bravura.

ENTUSIASMO. Finisce con la Fiorentina che fa festa e senza gli abituali cori di una parte della curva Fiesole contro la proprietà. Questi ragazzi terribili che hanno talento e cuore stanno aiutando a ricreare un clima di grande entusiasmo nel pianeta viola. Dopo la sosta Pioli conta di avere un Pjaca almeno all’80% delle sue potenzialità e recupererà quel Veretout che, scontati i due turni di squalifica, si riprenderà il suo ruolo di leader in mezzo al campo. Forse indossando i panni da play-basso o forse restando nel ruolo di mezzala, visto che l’ex West Ham Fernandes sta prendendo fiducia nel ruolo che fino a pochi mesi fa era di Badelj.

31
Commenta la notizia

avatar
ultimi più vecchi più votati
Lucabilly1963
Tifoso
lucabilly1963

Una grande partita, sofferta, ma la vittoria e` stravoluta e strameritata. Grandi giocatori che sudano per la maglia e la rispettano. La fascia DA13 non si tocca come il saluto al capitano. Sempre forza Viola

claudio
Ospite
claudio

Questi commenti fanno piu male che bene, se per esempio perdessimo con il Napoli, cosa che ci sta visto lo squadrone che è, allora che saremmo da B??? Siamo partiti bene, ottimo, ma abbiamo anche giocato contro squadre oggettivamente scarse. Facciamo passare almeno fino a novembre/dicembre per vedere di che pasta siamo fatti. Se siamo ancora la davanti allora davvero l’europa è un sogno che si può avverare. Io sono pessimista. Ieri Gerson non ha fatto nulla. Eyseric il solito fantasma. Simeone non è arrivata una palla che fosse una, Biraghi ha i piedi a ferro da stiro. E’ giocavamo… Leggi altro »

steve
Ospite
steve

Scusate tanto ma se dopo due vittorie su due partite non dobbiamo essere ottimisti, quando dovremmo esserlo?

si ruzza
Ospite
si ruzza

casomai una nazionale tinta di viola.

RobyBag
Ospite
RobyBag

Scusate, va bene essere felici e soddisfatti. Ma non è che si sta un po’ esagerando?
Dopo due partite si parla di Europa, di quanto siamo bravi, ….
Vi ricordo che la palla è rotonda e tutto può succedere, quindi vediamo di giocare altre 20 partite e vedere dove siamo, così non creiamo false aspettative e sappiamo veramente a che punto siamo.

Hasta la Viola Siempre!

icchettuddici
Ospite
icchettuddici

Concordo in pieno.

2-3-08
Ospite
2-3-08

“Chi vuol esser lieto, sia: di doman non c’è certezza” (tanto per citare un fiorentino illustre…)

SimoSapo
Ospite
SimoSapo

esatto, battendo Chievo e udinese in casa hai fatto il tuo, cominciamo a fare risultato a Napoli e se ne riparla.

ELP
Ospite
ELP

Il ritornello di questi ultimi anni è “Ci hanno tolto i sogni”, o sbaglio? Allora come funziona?I sogni vanno bene solo per il calciomercato? Quando si comincia a giocare sul serio non bisogna sognare più?

claudio
Ospite
claudio

Bravo.. importante che sai che è un sogno. Ma la realtà che abbiamo giocato due partite contro le squadre piu scarse del campionato. E’ contro Udinese abbiamo fatto 4 tiri. Se non fosse per san Chiesa che è davvero un fuoriclasse, quella partita sarebbe finita in parità.

ELP
Ospite
ELP

Io non sognavo prima e non sogno neanche ora. Ogni partita è un caso a parte e l’importante è trovare la chiave per vincerla. Coi “se non fosse per…” si va poco lontano.

Clint Giglio
Ospite
Clint Giglio

Roby l’entusiasmo è naturale. Pensa se avessimo perso le prime due partite. A quest’ora secondo te non ci sarebbe la rivoluzione? Ai voglia a dire in quel caso “la palla è rotonda e tutto può succedere”. Piuttosto continuiamo a creare un bel clima attorno a questi ragazzi. Vincere aiuta a vincere e Hasta la Viola Siempre!

johhny viola
Ospite
johhny viola

il buongiorno si vede sempre dal mattino…

violanellevene
Ospite
violanellevene

Abbiamo una squadra di giovani costruita benissimo. E le convocazioni di Mancini lo dimostrano. Forza Viola

claudio
Ospite
claudio

hahahahahahahahahhahahahahahahahahahaha

ELP
Ospite
ELP

Vedi che sei solo un troll?

Fragole e Sangue
Ospite
Fragole e Sangue

…dopo questa “risata” son tornato a votarti pollice verso a ogni intervento. Cambia squadra.

EDOGNE
Ospite
EDOGNE

PIEDI PER TERRA PLEASE REDAZIONE

2-3-08
Ospite
2-3-08

Il rinvio della partita contro la Samp dopo la tragedia di Genova è sembrato quasi uno scherzo beffardo del destino… Esordio contro il Chievo, ovvero l’ultima partita giocata dal Capitano, e partita successiva contro l’Udinese che (se pure a campi invertiti) avremmo dovuto giocare quel tragico 4 marzo 2018. E il gol dell’ex di Tomovic, che per un problema di traffico non era riuscito ad arrivare in tempo al funerale, come a dire “Eccomi Capitano, e scusa il ritardo”.
SFV

braccinocorto.com
Ospite
braccinocorto.com

Bella Partenza.. adesso qualche partita difficile ma dopo la Lazio sapremo di che pasta siamo fatti. Mi godo per i 6 punti ma non mi monto la testa.

Giorgio
Ospite
Giorgio

Scusatemi: ieri allo Stadio Franchi c’era il GRANDISSIMO Kurt Hamrim:leggendario ;salutatelo tutti

Rillo Picci
Ospite
Rillo Picci

Purtroppo girano parecchie gatte nere che gufano la Viola. Questi ragazzi meritano rispetto e il nostro tifo. Basta coi lenzuolai. Uniti faremo bene

andrea
Ospite
andrea

grandi Ragazzi , .ottima partenza e bel gruppo , augurandovi di migliorare giorno dopo giorno e puntare in alto , ma non facciamo prenderci da facili entusiasmi , il cammino è appena iniziato e le difficoltà arriveranno , solo se siamo uniti e compatti le supereremo senza montarci troppo la testa e tenendo sempre quel profilo UMILE che serve a ricordarci chi siamo.
E se qualcuno la smettesse di contestare , forse sarebbe un’ulteriore passo nella direzione giusta ^

Forza VIOLA

Frunky69
Tifoso
frunky69

le difficoltà sono proprio queste!!! Sono queste le partite che poi ti fanno dire: maremma maiala, se un s’era regalato due punti al chievo, due punti all’udinese…. ecco, quest’anno non li abbiamo regalat

ILBOSSFIORENTINO
Ospite
ILBOSSFIORENTINO

europa ahahahahahahahahahahahahah AHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAH

IlPrateseViola
Ospite
IlPrateseViola

Ahahahah (riferito a te però)

PiElle, Fi
Ospite
PiElle, Fi

la strada è lunga, ma le premesse ci sono
niente facili entusiasmi, ma perchè GUFARE?

...
Ospite
...

ILBIMBOMINKIAFIORENTINO ma ci sei o ci fai?

Andy62
Tifoso
Andrea

ILBOSSFIORENTINO ahahahahahahahahahahahahahahahahahahah AHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAH

ELP
Ospite
ELP

«”Europa” (Earth’s Cry Heaven’s Smile) è un brano strumentale tratto dall’album “Amigos” di Carlos Santana pubblicato nel 1976. È arrivata in sesta posizione in Svizzera ed è una delle canzoni più famose del chitarrista messicano».

ALE68LEBAGNESE
Tifoso
ALE68LEBAGNESE

SI MA TE UNTUNNE STA BENE

Articolo precedenteIl corteo e la grande spinta del Franchi: la forza di Firenze. Tifosi e squadra uniti
Articolo successivoLa Moviola: Pezzella rischia il rosso, c’era rigore di Behrami su Milenkovic. E i cartellini…
CONDIVIDI