Uva: “Nuovo Stadio viola? Per chi parte oggi possono volerci tre-quattro anni..”

    0



    mercafirCapitolo Nuovo Stadio con il Direttore Generale di CONI Servizi, Michele Uva, intervenuto ai microfoni di RadioBlu per fare il punto della situazione sugli impianti sportivi in Italia: “Non è un bel primato essere tra i fanalini di coda dal punto di vista degli impianti sportivi. Adesso lo strumento normativo c’è, serve la volontà degli imprenditori di comprare magari un giocatore in meno e investire nella ‘casa’ dello sport. Il beneficio è sicuramente di natura sociale ma ci sono anche altri fattori che intervengono. Avere un impianto dove una famiglia possa andare serenamente, dal punto di vista della sicurezza. E magari, visto il caso inglese o tedesco, che possa portare investimenti per il club. Ne guadagnerebbe anche l’occupazione con eventuali nuovi impianti. Cittadella viola? Della Valle è un imprenditore con grande capacità di sviluppo, con un’amministrazione – quella fiorentina – che ha fatto dello sport uno stile di vita. Non può esistere lo stesso modello di impianto in ogni città, bisognerà capire qual’è quello ideale per Firenze. Ma sono convinto che ci riusciranno. Tempi per costruire un impianto da 40mila posti? Con la nuova legge di cui Nardella è stato uno dei grandi fautori, ci vogliono dai dodici-quindici mesi per tutti i passaggi burocratici, mentre non vedo meno di due anni- due anni e mezzo di lavori per uno stadio da 45mila posti. Chi parte oggi, direi che possono volerci dai tre ai quattro anni“.