Vai Ricky. Il riscatto dei nervi per il grande amico Davide come punto di ri-partenza

26



Come sottolinea il Corriere Fiorentino, la grande sensibilità di Saponara che spesso era stata evidenziata come un limite caratteriale nelle sue difficoltà ad affermarsi a Firenze, oltre ai vari infortuni, contro il Benevento dopo una settimana tragica e drammatica è stata una molla importantissima. Il suo volto resta tra i più segnati dalla terribile settimana che ha vissuto la Fiorentina, la sua prestazione di domenica la miglior risposta alla prova più difficile della sua carriera. La lettera affidata ai social nel ricordo di Davide Astori, ha commosso tutti. Grazie ai nervi, Saponara domenica ha provato a prendere le redini del gioco della Fiorentina, tra l’assist per Hugo e quello sprecato da Simeone. Prova maiuscola, per Ricky, che dopo tante lacrime, potrebbe aver dato il là ad un nuovo cammino in maglia viola.

Commenta la notizia

26 Commenti on "Vai Ricky. Il riscatto dei nervi per il grande amico Davide come punto di ri-partenza"

avatar
ultimi più vecchi più votati
gangia81
Ospite
Member

Se Riccardo decide di mettere da parte la negatività e inizia a giocare come sa fare vedrete che anche Simeone segnerà molto di più.

Pio Canti Senefreghetti
Ospite
Member
Bene Saponara,bene la forza di volontà di tutti che hanno voluto portare infondo una vittoria difficile non tanto per l’avversario ma per il momento e tutto il contesto, per dedicarla al loro capitano ; ora c’è da ripartire e sarà ancora più difficile per la mancanza di un uomo guida e un’ottimo difensore,io non so se da dove è ora Davide potrà aiutare i compagni ,loro si potranno fare tanto dando sempre il massimo per ricordarlo e onorare i suoi principi,pero non sarà facile ora come non era facile nemmeno prima ,la squadra è nata mediocre e ormai questa stagione… Leggi altro »
Ezio bg
Ospite
Member

Abbiamo bisogno di un giocatore così .
Con lui giocheranno meglio anche gli attaccanti

Momo
Ospite
Member

Saponara ha i piedi buoni. Se sta bene fisicamente po’ darci una bella mano. Dai Ricky e’arrivato il momento di guidare la Fiorentina. Ale ‘.

francesco
Ospite
Member

Io domenica ho visto uno che sa giocare a calcio: bisogna farlo giocare non si deve rimettere in panchina per far giocare gil dias

antonio 46
Ospite
Member

Forza Riccardo, adesso arrivano anche i campi asciutti, regalaci un bel finale di stagione perche’, e’nelle tue capacita’,

Ponzio
Ospite
Member

Saponara è il momento di tirare fuori tutto quella che hai dentro. Adesso più che mai

Mark
Ospite
Member

al di là dell’emozione e della tenuta psico fisica, Riccardo ha i numeri per dare fantasia a questa squadra. Ribadisco che lo vedrei bene a centrocampo, dove ha passato lungo tempo domenica, e rivedrei anche Eysseric.
Forza ragazzi vi siamo vicini !

Roberto
Ospite
Member

Riccardo abbiamo bisogno di te

Frunky69
Ospite
Member

E’ uno dei pochi che verticalizza nel calcio moderno fatto di passaggini orizzontali…

VIOLASOUL
Ospite
Member

Vorrei uscire dal seminato. Pur con tutto quello ché successo e ha condizionato la ns partita, di fronte c’era il niente (Benevento). Domenica vedremo i sorci verdi,ma se pareggiassimo… FV

Ivan
Ospite
Member

Ecco … cvd…… come d’incanto Riemerge la pochezza dell’essere umano…..

Ivan
Ospite
Member

Se fosse il niente (come lo definisci tu mancando oltremodo di rispetto alla città , alla squadra, ai tifosi ecc ecc)avrebbe fatto zero punti.. invece ne ha 10! Sei l’esempio lampante della mancanza di cultura sportiva che per questo Paese è come un morbo! Sforzati e fai un piccolo salto di qualità

Ramires
Ospite
Member

Sei uscito dal seminato… e credo anche tu abbia pestato una m…a!

Simon mago
Ospite
Member

E se perdiamo? Cosa cambia? Hai delle aspettative? Lasciamo giocare tranquilli, ora più che mai, questi ragazzi. E se vinciamo? Meglio, però ai compagni di squadra ci pensi? Gli hai visti al fischio finale? E domenica è tutto finito x te? Spero di vincere, ma ormai conta poco….

Claudiodf
Ospite
Member

La partita di domenica non è da considerare. Era tutto irreale.
Certo le prestazioni della fiorentina sino ad oggi non fanno ben sperare per il proseguo del campionato, ma non importa.
Quest’anno orami è andato, finire ottavi oppure decimi non cambia nulla. Pareggiare perdere amen… io inizierei a costruire la squadra per il prossimo anno.
Quello che invece conta che la fiorentina e Firenze, con la morte di Astori, ha ritrovato un unità che non vi era da decenni. Giustamente e Fortunamente.
Spero che non vada tutto buttato via,
Ma diciamo chiaramente, la “palla” la hanno i proprietare della fiorentina non certo noi tifosi.

Glauco
Ospite
Member

Non vorrei incensare troppo Riccardo visto che mi pare ancora distante dal “miglior Riccardo” ma vi consiglio di rivedere lo stop a centrocampo e la verticalizzazione immediata (di sinistro) X Simeone… sono cose che la maggior parte dei giocatori di serie A non solo non riescono a fare ma probabilmente nemmeno a pensare..

GIULIANO
Ospite
Member
anche se in questi giorni è molto difficile,parlare dell’aspetto tecnico,parlare di calcio giocato,dopo una simile tragedia,voglio sforzarmi per un attimo,per quanto sia possibile,nel tornare a parlare di calcio,e di manovra,e domenica fino a quando le gambe hanno sorretto ricky,prima che poi inevitabilmente subentrasse,una certa pesantezza appunto nelle sue gambe,e nella stanchezza,anche meno lucidità a livello mentale,saponara ha dimostrato a mio avviso,quanto in questa stagione sportiva della fiorentina,causa i continui infortuni a livello fisico,ci è mancata la qualità di riccardo a livello di brillantezza della manovra,di visione di gioco,di precisione nell’ultimo passaggio,saponara nel primo tempo,ha dimostrato tutto il suo valore tecnico,visto… Leggi altro »
Fabrizio
Ospite
Member

Non penso fosse stanco,tutti si sono meravigliato del cambio dopo dieci minuti

GIULIANO
Ospite
Member
fabrizio ero al franchi per dare l’ultimo saluto al nostro grande capitano,ero molto commosso,e provato a livello emotivo come tutti noi del resto ritengo,ma mr pioli a mio avviso ha letto bene il momento del cambio,ricky nel primo tempo era lucidissimo,belle aperture,fraseggio con simeone e chiesa,calcio d’angolo calciato col compasso sulla testa di vitor che comunque ha avuto uno stacco fenomenale da guiness dei primati,assist meraviglioso per simeone,dopo uno stop a centrocampo squisito a livello di controllo e gesto tecnico,ma poi nei minuti ha iniziato a faticare,è tutto perfettamente normale gli manca il minutaggio in campo,e pioli lo inserirà e… Leggi altro »
joretti
Ospite
Member

Saponara andava provato come va pure provato Eysseric. Non si possono escludere giocatori senza aver dato loro delle valide possibilità. Ricordiamoci che c’è anche un certo Lo Faso.

Ermann
Ospite
Member

Anche il cholito va sostenuto. Il primo ad essere dispiaciuto x non aver concretizzato l’assist era proprio lui! È un po’ come la differenza tra tifare pro e tifare contro.. tifiamo tutti pro e questi ragazzi ci faranno divertire

Francoslo
Ospite
Member

Un’altro che sa essere Uomo prima di essere un calciatore.Dai!

Conte Ugolino
Ospite
Member

Forza Saponara, abbiamo davvero bisogno della tua qualità!!
Se poi Simeone ci facesse il piacere di sprecare un po’ meno…

Sangue Viola
Ospite
Member

Ha sprecato, è vero ma stavolta ha fatto i giusti movimenti: un grande stop e nell’altra azione un grande dribbling in velocità. Forza Simeone, forza Ricky e forza ragazzi!

Ermann
Ospite
Member

Il dramma che si è vissuto dovrebbe insegnare a giudicare questi ragazzi nella loro globalità senza mai dimenticare che dietro una bella macchina e tanti soldi ci sono, nella stragrande maggioranza dei casi , valori umani molto solidi. Riccardo ne è un esempio lampante. Ha piedi ottimi e visione di gioco . Se gli si darà un po’ di fiducia e continuità ,senza insultarlo al primo passaggio sbagliato, potrà certamente dare un grande contributo a questa squadra!

Articolo precedenteTanti auguri a Giancarlo De Sisti: il mitico “Picchio” compie 75 anni !!!
Articolo successivoBiglietti fotografati dalla società, poi si deciderà il da farsi d’accordo con la famiglia
CONDIVIDI