Vanoli: “Viola, che ricordi in finale di C.Italia. 3° posto? Gomez può fare differenza”

    0



    VanoliPaolo Vanoli, tecnico delle giovanili italiane e grande ex viola, ha parlato da Viareggio di Fiorentina, prima squadra e Primavera, ricordando anche la Coppa Italia, ultimo trofeo viola arrivato grazie ad un suo gol in finale. Ecco quanto raccolto da Fiorentina.it: “Il Torneo di Viareggio è sempre una competizione importante, una vetrina importante per i giovani e per tutti gli addetti ai lavori. Giovani interessanti della Fiorentina? Dall’Under 17 abbiamo Capezzi e Fazzi, abbiamo avuto Gulin: quando una squadra è in cima alla classifica vuol dire che ha tanti giocatori buoni. Coppa Italia? E’ stato l’ultimo trofeo vinto dai viola, poi io feci gol in finale: un trofeo che mi porterò sempre dentro, soprattutto per il calore dei tifosi. Il mio gol sempre in finale ma contro i viola? Sono anche le cose belle del calcio, quando ti fermi e ti guardi indietro: feci gol in finale con la Fiorentina, poi l’anno dopo andai via e feci gol contro i viola. Ma è anche affascinante vedere i tifosi come si comportano, la piazza viola è tra le migliori in Italia. Terzo posto in campionato? Napoli e Fiorentina se lo giocheranno fino alla fine, ma certo giocarsi il terzo posto senza Gomez e Rossi non è facile, nonostante i sostituti stiano facendo bene e Montella stia mantenendo la propria filosofia di gioco. Sicuramente se lo giocheranno fino alla fine, la differenza lo farà il ritorno di Gomez e di questi grandi campioni. L’importanza di far giocare giovani in prima squadra? È molto importante se si crede molto nei giovani: so che non è facile allenare grandi club come i viola, e abbinare grandi risultati con l’inserimento dei giovani. Ma il futuro del calcio passa per il rinnovamento e per la promozione dei giovani. Basti vedere l’Udinese cosa ha fatto con Scuffet, buttandolo dentro in un momento cruciale”.