Var: troppi episodi dubbi, va usata di più

9



Già alla prima giornata di campionato infuocano le polemiche sugli arbitri

Sulle pagine de La Gazzetta dello Sport si dedica ampio spazio alle polemiche arbitrali del primo turno di campionato titolando, invocando l’uso più massiccio del Var. Fa discutere, infatti, il suo mancato utilizzo nelle sfida tra Torino e Roma e in quella tra Sassuolo e Inter.

9
Commenta la notizia

avatar
ultimi più vecchi più votati
Giovanni
Ospite
Giovanni

Mamma mia quanti errori ho fatto, scrivendo …
“Un’altra” ,”Problemi”

Giovanni
Ospite
Giovanni

Che schifo la grazia a bernardeschi …
Un altro giocatore di un altra squadra (o se fosse stato nella Fiorentina) sarebbe stato cacciato senza troppi proplemi

Asti_Viola
Tifoso
Asti_Viola

Va usata MEGLIO, non di più. Non possono metterci cinque minuti per visionare un’azione e poi riuscire anche a prendere la decisione sbagliata….

MAURO
Ospite
MAURO

La Var la userei solo per i falli in area e per i fuorigioco… il resto al giudizio dell’arbitro

andreappp
Ospite
andreappp

Il problema è stato il mondiale………la usavano solo in poche occasioni ……………… e noi via subito a copiare gli altri pensando che sono migliori di noi e quindi a intervenire il meno possibile !!!!!!

Mattolini
Ospite
Mattolini

Prossimi nuovi utilizzi della VAR:
1 verificare la fascia del capitano
2 contare se allo stadio di Roma curva Lazio le donne siedono dalla decima fila in poi con l’eccezione di Suor Paola.
3 verificare, dall’alto, se la capigliatura di Cr7 si “scompiglia” dopo un colpo di testa…

prossimi utilizzi della VAR, spero più spiritosi di questi, aggiungetevi voi…

Paolo
Ospite
Paolo

Anche il controllo dei tatuaggi !!

LEMAC
Ospite
LEMAC

Prossima Var verificare se l’omo nero ha manomesso o meno i lucchetti della cassaforte viola

Champa
Ospite
Champa

La VAR va utilizzata per situazioni oggettive: fuori gioco – palla e fallo dentro l’area di rigore – gioco violento. Per tutte le situazioni in cui occorre una interpretazione (volontarieta’) invece, la decisione dovrebbe essere dimandata esclusivamente al direttore di gara e non al tecnico-arbitro dietro la telecamera che richiama il direttore di gara. In quest’ultimo caso, di fatto, è come se un’altro arbitro suggerisse la decisione da prendere. Le decisione che necessitano di un’interpretazione soggettiva (dove qualcuno potrebbe interpretarla in un modo e altri in un modo diverso) invece, non solo devono essere prese esclusivamente dall’arbitro ma il gioco… Leggi altro »

Articolo precedenteFiorentina, la certezza di una difesa dove i titolari si conoscono a memoria
Articolo successivoVerso la sfida contro il Chievo: al Franchi attesi circa venti mila tifosi
CONDIVIDI