Veretout dà la scossa: ancora tra i migliori, gioca più arretrato ma è sempre decisivo

1



Il francese è già a quota due gol, meglio dell’anno scorso. Corsa, grinta e qualità: tra i migliori anche contro il Cagliari.

Due gol, entrambi su calcio di rigore, nelle prime sette partite giocate in campionato: Jordan Veretout ha già superato se stesso. Un anno fa, alla prima esperienza nel calcio italiano, ha segnato complessivamente 10 volte (ma solo 1 nelle prime 9 gare), di cui due in Coppa Italia. Quattro i penalty trasformati, altrettante le reti su azione a cui si devono sommare i centri da calcio di punizione. Il francese, pur con una posizione in campo diversa rispetto a quella della passata stagione, non ha perso l’abitudine ad essere decisivo. Così scrive La Nazione.

NUMERI. Veretout contro il Cagliari è stato l’unico con la percentuale netta di duelli e di contrasti aerei vinti (100%). 71 sono stati i palloni giocati, più di qualunque altro centrocampista, 4 i falli fatti e solo 2 quelli subiti.