Vergine: “Contento per l’attenzione del lavoro del settore giovanile da parte di Pioli. Per la finale scudetto Primavera…”

0



Il responsabile del settore giovanile della Fiorentina Vincenzo Vergine così a Radio Bruno: “Pioli? Non può che far piacere l’attenzione al lavoro che si svolge nel settore giovanile viola, penso ci sarà in futuro una solida collaborazione. Corvino poi e l’uomo giusto per gestire la situazione essendo un grande conoscitore delle dinamiche tra settore giovanile e prima squadra. In Italia, non essendoci le seconde squadre, non è semplice essere pronti per giocare al Franchi a 19 anni, la finale scudetto significa che abbiamo lavorato bene.

Partita di ieri? Ci ho sempre creduto anche sotto di un uomo. Il rigore su Gori ha cambiato poi la gara ma la prestazione è stata di grande livello. Spero di vedere diversi tifosi viola domenica per sostenere la squadra verso il trofeo. Chi tra tra Roma ed Inter in finale? Sono due squadre forti, la Roma è campione d’Italia uscente; l’Inter ha grandi valori e fisicità. L’unico augurio è che vadano ai rigori, così da arrivare stanchi come noi. Kean? Ha fatto una sciocchezza imparerà anche da questi errori.

Hagi? La sua esclusione dalle finali è stata una scelta presa con Corvino, abbiamo voluto dare fiducia a chi quelle finali le aveva conquistate. Era giusto che Chiesa o lo stesso Hagi seguissero il percorso della prima squadra ormai. Chiesa? Ho sempre apprezzato le sue qualità ma non mi aspettavo questa esplosione. Confronto con il nuovo mister e Corvino per Moena? Con Pantaleo ci sentiamo costantemente, la nostra forza è capire prima degli altri le cose.”