Verona, difesa flop con 54 gol subiti. Toni re dei bomber italiani

    0



    mandorliniDOPO il ritorno in A del Verona, le due squadre si sono incontrate soltanto tre volte, una al «Franchi» e due al «Bentegodi», ed è stata una pioggia di gol. Ben 18 in tre partite, di cui 11 segnati dai viola, che le hanno vinte tutte, e 7 dai gialloblù. Nello scorso campionato, al Campo di Marte, prevalse la Fiorentina con il punteggio di 4-3. Di Borja Valero la sua prima e unica doppietta in maglia viola, oltre ai gol di Vargas e Rossi, su rigore. Il Verona, con 54 gol subiti, ha la penultima difesa del campionato. Quanto a segnarne può contare su Luca Toni. In questo campionato, con 15 gol, è quarto e primo bomber italiano nella classifica dei marcatori. In A ne ha realizzati 144, ventisettesimo fra i bomber di ogni tempo e quarto fra i giocatori ancora in attività, dopo Totti, Di Natale e Gilardino.