Verona-Fiorentina 3-5, contro l’Hellas la quinta rimonta viola della stagione

    0



    verona fiorentinaBel gioco, calcio spumeggiante ma anche tanto carattere per la Fiorentina, che a Verona è riuscita alla grande a rimettere in piedi una partita che, dopo la rete di Sala, sembrava essersi messa male. Quella del Bentegodi è stata la quinta rimonta stagionale della squadra di Montella, che in altre quattro occasioni era riuscita a ottenere i tre punti ribaltando lo svantaggio iniziale. La madre di tutte le rimonte stagionali è, ovviamente, quella del 20 ottobre 2013 contro la Juventus, quando la Fiorentina passò dallo 0-2 (Tevez, Pogba – con tanto di ‘mitraglia’…) allo strepitoso 4-2 finale (tripletta Rossi e Joaquin). Altra rimonta sempre a Verona, nella gara di andata contro il Chievo, quando la doppietta di Cuadrado ribaltò l’iniziale vantaggio di Cesar. In Europa League, invece, arrivarono due rimonte contro Dnipro (2-1 in casa, con Joaquin e Cuadrado a rispondere a Konoplyanka) e Pandurii (2-1 in Romania, con reti di Matos e Borja Valero nel finale a ribaltare il vantaggio di Eric).

    Rimonte a metà, invece, in altre quattro occasioni, ovvero a Parma (2-2 con Cuadrado e Mati Fernandez a rispondere ai vantaggi di Cassano ed Amauri), in casa contro il Genoa (3-3 con vantaggio iniziale di Gilardino e la tripletta di Aquilani per i viola), in casa contro il Parma all’andata (2-2 con vantaggio iniziale di Gargano, i gol di Gonzalo e Vargas e Biabiany nel recupero) e, in Europa, contro la Juve a Torino, quando Gomez rispose a Vidal.

    In altre 11 occasioni, invece, dopo il vantaggio iniziale degli avversari la squadra di Montella non ha saputo ribaltare il risultato, ovvero contro Napoli (1-2), Udinese (0-1), Roma (1-2), Cagliari (0-1), Inter (1-2), Lazio (0-1), Juventus (0-1), Milan (0-2) in campionato, Grasshopper (0-1) e Juventus (0-1) in Europa League e Udinese (1-2) in Coppa Italia.