Verona, contro la Fiorentina tocca a Di Carmine, fiorentino dal cuore viola

5



Reduce da un infortunio, adesso ha recuperato e dovrebbe andare in campo dal primo minuto contro la ‘sua’ Fiorentina

In maglia viola è cresciuto, è diventato uomo dopo aver effettuato tutta la trafila delle giovanili. Adesso Samuel Di Carmine si ritrova davanti il suo passato. Ma non solo, perché lui della Fiorentina è proprio tifoso. Domenica proverà a fargli gol, perché l’infortunio dovrebbe farlo tornare in campo appena in tempo, scrive stamani Il Corriere di Verona.

5
Commenta la notizia

avatar
  Subscribe  
ultimi più vecchi più votati
Notifica di
Gio
Ospite
Gio

Perfino lui, se non erro, ci segnò contro ai tempi del Cittadella.

'i birraio
Ospite
'i birraio

Vero che gli è di Firenze, ma con quel cognome è unn’è certo al cento per cento.

Maxino
Ospite
Maxino

Infatti il padre, riserva al Cagliari di Gigi Riva nell’anno dello scudetto, era originario di Amatrice. Samuel però è nato a Firenze, quindi fiorentino di nascita, senza scomodare ius soli e via dicendo.

Nobiltà Viola
Ospite
Nobiltà Viola

Stamattina è mancato Roberto Puliero la voce il cuore l’anima la bandiera di Verona…..ti vogliamo troppo bene….ci mancherai come l’aria…..resterai per sempre nel cuore dei Veronesi……ciao maestro

(Finalmente) Tifoso
Ospite
(Finalmente) Tifoso

Un ex. Quindi rete sicura, si parte da 1-0

Articolo precedenteDabo, le assenze a centrocampo lo spingono in… panchina
Articolo successivoPrandelli: “Non si può giocare sempre senza punte. Zurkowski è un grande talento”
CONDIVIDI