Verso il Genoa: Pezzella torna. Mirallas ko, dubbi in attacco. Occhio a Vlahovic

23



L’argentino è pronto a rientrare dopo l’operazione allo zigomo e ricomporrà la coppia centrale con Vitor Hugo

In vista della gara della vita per la Fiorentina, il dubbio forte che filtra dal centro sportivo è il possibile forfait di Kevin Mirallas. L’esterno belga è ancora alle prese con qualche acciacco fisico: la sua disponibilità, al momento, è in dubbio. Rientrerà invece German Pezzella. Il capitano dopo l’operazione allo zigomo è pronto a tornare in campo dal primo minuto. Farà coppia con Hugo, con Milenkovic a destra e Biraghi a sinistra.

A centrocampo non è dispiaciuto l’esperimento di Gerson in versione regista visto a Parma, e Montella sta lavorando per riproporre questa soluzione, scrive La Nazione. Veretout e Benassi andrebbero a completare il reparto. E in attacco attenzione a Vlahovic.

23
Commenta la notizia

avatar
  Subscribe  
ultimi più vecchi più votati
Notifica di
VIOLISSIMO
Ospite
VIOLISSIMO

Ha ragione MARCO MUGELLO, bisogna incoraggiare al massimo i nostri e fischiare i genoani. Bisogna creare un clima favorevole alla nostra squadra e soverchiare il tifo avversario. Lasciar perdere le contestazioni di qualunque genere verso i DV fino a Lunedi. Dobbiamo trasportare la squadra fino alla vittoria. Tifo assordante e continuo.

pippo77
Ospite
pippo77

fossi montella metterei in campo tutta la primavera in blocco. Per almeno 2 motivi:
1) avrebbero più motivazioni dei “titolarissimi”
2) se riuscissero a vincere sarebbe uno smacco ancora più grosso per la prima squadra e soprattutto per i fulardati e per corvino.

..tanto la nostra salvezza dipende solo e soltanto dall’empoli…

tostotosco
Ospite
tostotosco

meno male non sei Montella

Pastasciutta
Tifoso
Pastasciutta

A dimostrazione che si può dire tutto e il contrario di tutto.

marco mugello
Ospite
marco mugello

I giocatori viola vanno sommersi d’applausi come se fossero entrati in Champions… cori su cori della curva “Fiorentina- gioca col cuore- vinci per noi”. Fiducia, fiducia, può sciogliere una situazione complicata… Il primo che fischia i Della Valle è un ladro e una spia, come si diceva da ragazzini… tempo al tempo…. Magari fischiamo forte gli avversari appena uno tocca palla, sono depressi più di noi, sono messi peggio…. chi ha più fiducia si salva…. superiamo e soffochiamo coi fischi gli incitamenti del pubblico avverso quando ci provano, vinciamo col numero dei tifosi… non siamo messi male, la B è… Leggi altro »

NERO
Ospite
NERO

Veretout e Biraghi lasciateli pure in panchina. Vlahovic deve essere prima alternativa ma buttarlo titolare in una partita cosi un mi sembra il caso.

Aldo
Ospite
Aldo

Molti allenatori non hanno ancora capito che coi giovani hanno tutto da guadagnare e poco da perdere. Né Pioli nè Montella l’hanno compreso. Questo è il risultato.

Kargost
Ospite
Kargost

Vedendo quanto è penosa la Primavera, è esattamente il contrario.

bokassa
Ospite
bokassa

i tu cervello le penoso..dopo la coppa italia,hanno staccato la spina,per le finali saranno carichi a molla e ci sara da divertirsi. ora e sempre Avanti Viola!!!

Aldo
Ospite
Aldo

Era prima. Poi le hanno tolto i migliori, vlahovic, montiel e beloko. Comunque si giocherà il titolo di campione a giùgno, bigica permettendo

bruno viola
Ospite
bruno viola

se non gioca Mirallas, gerson sulla fascia e dietro Edimilson.e soprattutto correre.

Stefano
Ospite
Stefano

Perché non provare Montiel .

Alois
Ospite
Alois

L’unica speranza vera è che l’Inter batta l’Empoli o pareggi Altrimenti noi siccome si perde si va in serie B Grazie Della Valle Diego Alois

Batigol,pc
Ospite
Batigol,pc

Dubbi sull’attacco??Ma quale attacco?Se avessimo fatto giocare i difensori al loro posto avrebbero prodotto qualche rete in più.

GeoxBxl
Ospite
GeoxBxl

Mirallas non ha fornito grandi prove ultimamente ma resta un giocatore di esperienza che in un partita del genere poteva fare comodo.
Ora si tratta di capire se optare per un assetto più offensivo, 352 con chiesa sulla fascia e due attaccanti, oppure avanzare benassi a supporto di chiesa e di un altro giocatore offensivo

Articolo precedenteTregua del tifo: già venduti 9.000 biglietti. Mai così unito il popolo viola in stagione
Articolo successivoSalvezza e destino viola appesi nelle mani di chi se ne andrà. Prima serve l’ultimo sforzo
CONDIVIDI