Vicepres. Flamengo: “Pedro? Vedremo se ci sarà la possibilità, ma per ora non c’è molto”

9



Le parole del dirigente del club carioca sull’interesse per l’attaccante viola

Marcos Braz, vicepresidente del Flamengo, ha commentato a Fox Sports Brasil l’interesse del club rubronegro per l’attaccante della Fiorentina, Pedro:

“Eravamo interessati all’acquisto di Pedro, questo è noto, ma il Fluminense non ha voluto venderlo al Flamengo. Abbiamo insistito un po’, ma anche a causa del rapporto che abbiamo con loro, abbiamo deciso di lasciar scegliere liberamente al presidente, Mário Bittencourt. Pedro è un giocatore che è stato fortemente nei nostri piani in passato. Siamo consapevoli delle opportunità che ci sono sul mercato e vedremo se più avanti ci sarà la possibilità, ma per ora non c’è molto”.

9
Commenta la notizia

avatar
  Subscribe  
ultimi più vecchi più votati
Notifica di
FasanoViola
Ospite
FasanoViola

Grazie al partenopeo si sta sottovalutando un futuro Campione”Pedro deve rimanere,ci darà tante gioie!!!

Giu
Ospite
Giu

L’acquisto più oneroso e non ha mai giocato una partita da titolare. È comunque il centravanti della nazionale olimpica brasiliana. Una possibilità gli andrebbe data. Poi non è deve togliere il posto ad Immobile…

Guido
Ospite
Guido

Ma che ci prendiamo in giro!!!!
Fatelo provare questo ragazzo!!!

Bigattino
Ospite
Bigattino

Alééééééé!!!! 😂😂😂

Marco
Ospite
Marco

Gli piace mangiare panini con hamburger e salsiccia contemporaneamente la sera in nota paninoteca Fiorentina…quello lo sa fare bene…

matteo
Ospite
matteo

Pedro: la barzelletta dell’anno..

abbozzatela
Ospite
abbozzatela

mi raccomando, vendiamolo senza avergli mai fatto giocare una partita da titolare.
gestione vergognosa del gruppo. montella a casa.

Tarek Aziz
Ospite
Tarek Aziz

Se un gioca mai ci sarà un motivo!!!

ALE68LEBAGNESE
Tifoso
ALE68LEBAGNESE

E CHI LO DECIDE I’ MOTIVO?? QUELLO CHE SU 20 PARTITE N’HA VINTE TRE?’

Articolo precedente“Girare a 20-22 punti”, l’obiettivo di Commisso. Ma il calendario viola è da incubo
Articolo successivoChampions: Napoli e Inter per il dentro o fuori. Per Conte c’è il Barca, azzurri col Genk
CONDIVIDI